>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO DSGA 2018
35566 messaggi, letto 3332985 volte
 Discussione ad accesso limitato, solo gli utenti registrati possono scrivere nuovi messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum    

Attenzione!
Clicca qui per esercitarti GRATIS e senza limiti con i quiz ufficiali del concorso DSGA, per scaricare il software di simulazione d'esame per Windows o Android e per partecipare al GRUPPO FACEBOOK dedicato!


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 1181, 1182, 1183, 1184, 1185, 1186 - Successiva >>

Da: disorient ATA11/07/2011 12:51:37
x .....
Sono assolutamente d'accordo con te!
Per assurdo, io, laureata in legge, potrei avere un "Capo"  diplomato!

Da: Per disorient ATA13/07/2011 13:28:34
L'importante è saper lavorare, non contano i titoli

Da: @@@13/07/2011 14:29:45
giusto ci sono tanti laureati che non sanno fare niente
e guardate un po' sono proprio quelli che affermano concetti come "disorient ATA"

Da: per 13/07/2011 13.28.3413/07/2011 18:09:05
infatti nessuno ha messo in dubbio il fatto che uno sappia o meno lavorare, infatti è stato detto che potrebbero fare i tutor e non prendersi un posto senza fare un concorso, se sono così bravi che paura hanno di fare il concorso?

Da: disorient ATA13/07/2011 22:06:32
Non ho assolutamente paura di fare il concorso.........se solo lo bandissero!!!
P.S. Provate a prenderla voi una laurea in legge e poi ne riparliamo!

Da: Per disorient ATA13/07/2011 23:47:11
Ne ho una in Economia e chiunque aspiri a fare il concorso deve averla...

E' disponibile l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: disorient ATA14/07/2011 00:02:13
bravo/a!

Da: eutarg14/07/2011 14:05:58
io ho lavorato 10 giorni in una scuola come assistente amministrativo e il DSGA aveva la terza media, il lavoro lo sapeva fare in quanto a 18 anni era stata assunta in un ente locale (senza concorso) come amministrativo e con la mobilità era passata alla scuola da una decina d'anni, lavorando prima come assistente e poi, grazie a un Preside compiacente, nominata DSGA supplente per 3 anni di seguito. Quindi aveva oltre 30 anni d'esperienza, ma certi strafalcioni quando scriveva e quando parlava...certo, li fanno anche molti laureati ma si presume che quelli così conciati non  superino un concorso. Avere un superiore con un titolo di studio inferiore è un problema sia per lui, che è sempre più frustrato, sia per il sottoposto sul quale viene riversata la frustrazione del superiore. Ne so qualcosa...

Da: scorpio83 15/07/2011 10:01:27
Ma questo concorso è stato già bandito oppure ne è stata solo data l'autorizzazione per bandirlo? Potrei avere qualche informazione? Grazie in anticipo.

Da: eutarg15/07/2011 10:52:23
solo autorizzazione

Da: disorientATA? no sei disperATA15/07/2011 12:51:05
mamma mia...la laurea in legge! Hai la laurea in legge? Genio! Come hai fatto?

la laurea in legge è merce rarissima...avrai sicuramente un brillante futuro da disoccupata.

GENIO!

Da: disorient ATA15/07/2011 12:55:30
Quant'é brutta l'invidia!
p.s: ti ringrazio per il GENIO.........Lo sono!!!

Da: Ah DisperATA15/07/2011 14:51:13
Quant'è bella invece la modestia...
FALLITA!

Da: tre15/07/2011 20:34:09
ma a parte le inutilità si sa se e quando ucirà questo bando?

Da: eutarg16/07/2011 12:26:52
ormai che c'è l'autorizzazione dev'essere bandito. Ho letto in giro su internet a settembre

Da: ...20/07/2011 11:08:15
l'autorizzazione già c'è...questo è il testo:

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

VISTO l'art. 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni che disciplina il reclutamento del personale nelle amministrazioni pubbliche e, in particolare, il comma 4, dello stesso articolo, secondo cui le determinazioni relative all'avvio di procedure di reclutamento sono adottate da ciascuna amministrazione o ente sulla base della programmazione triennale del fabbisogno deliberata ai sensi dell'art. 39 della legge 27 dicembre 1997, n. 449, e successive modificazioni ed integrazioni;

VISTO lo stesso articolo 35 del citato decreto legislativo n. 165 del 2001 che, sempre al comma 4, subordina l'avvio delle procedure concorsuali per le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, le agenzie, ivi compresa l'Agenzia autonoma per la gestione dell'albo dei segretari comunali e provinciali, gli enti pubblici non economici e gli enti di ricerca, con organico superiore alle 200 unità, all'emanazione di apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, da adottare su proposta del Ministro per la funzione pubblica di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze;

VISTO l'art. 1, comma 101, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 in tema di "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2005)" per quanto riguarda il comparto scuola e gli Istituti di alta formazione artistica e musicale e coreutica da cui deriva, in assenza di disposizioni normative diverse, che continuano a rimanere fuori dai limiti assunzionali di cui alle disposizioni di legge richiamate, fermo restando il loro assoggettamento alla specifica disciplina di settore e ad una programmazione del fabbisogno corrispondente alle effettive esigenze di funzionalità e di ottimizzazione delle risorse per il migliore funzionamento dei servizi, compatibilmente con gli obiettivi di finanza pubblica perseguiti;

VISTA la legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2007)";

VISTA la legge 24 dicembre 2007, n. 244, recante "Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2008)";

VISTO il decreto legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge del 6 agosto 2008, n. 133 recante disposizioni urgenti per lo sviluppo, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria, ed in particolare l'articolo 64 che reca disposizioni in materia di organizzazione scolastica;

VISTO il decreto legge 31 maggio 2010, n. 78 concernente misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica, convertito in legge, con modificazioni, dall'art. 1, comma 1, della legge 30 luglio 2010, n. 122;

VISTO il D.P.R. 10 luglio 2008, n. 140, regolamento recante la disciplina per il reclutamento dei dirigenti scolastici, ai sensi dell'articolo 1, comma 618, della legge 27 dicembre 2006, n. 296;

VISTO il D.P.R. 20 marzo 2009, n. 81 recante norme per la riorganizzazione della rete scolastica e il razionale ed efficace utilizzo delle risorse umane della scuola, ai sensi dell'articolo 64, comma 4, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133;

VISTA la nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Direzione generale per l'alta formazione artistica, musicale e coreutica, del 16 luglio 2009, n. 92, concernente, tra l'altro, la richiesta di autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 13 posti di Direttore dell'ufficio di ragioneria - EP1;

VISTA la nota del Ministero dell'economia e delle finanze, Gabinetto del Ministro, del 31 maggio 2010, n. 12560, con la quale si trasmette il parere favorevole del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato del 17 febbraio 2010, n. 127867 in merito all'autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 13 posti di Direttore dell'ufficio di ragioneria - EP1;

VISTA la richiesta del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, di autorizzazione a bandire procedure concorsuali per n. 450 posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi, pervenuta da ultimo con nota del 28 giugno 2010, n. 6271;

VISTA la nota del 2 febbraio 2009, n. 2570 del Ministero dell'economia e delle finanze, Gabinetto del Ministro, con la quale si esprime parere favorevole all'autorizzazione delle procedure concorsuali per 450 posti di Direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTA la comunicazione del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, pervenuta allo Scrivente in data 25 giugno 2010, con la quale si chiede l'autorizzazione ad avviare procedure concorsuali per il reclutamento di n. 2.871 posti di dirigente scolastico, come concordato con il Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, con nota del predetto Ministero dell'Istruzione in data 24 febbraio 2010, n. AOODGPER.226;

VISTA la nota in data 14 luglio 2010, n. 33278 con cui è stato trasmesso al Gabinetto del Ministero dell'economia e delle finanze lo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, già firmato dal Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione, per acquisire la firma del Ministro dell'economia e delle finanze, contenente l'autorizzazione a bandire n. 13 posti di direttore dell'ufficio di ragioneria EP1, n. 2.871 posti di dirigente scolastico e n. 450 posti di direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTA, nelle more della definizione del predetto schema di decreto, la successiva nota del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca, Dipartimento per l'istruzione, in data 14 marzo 2011, n. AOODGPER 2096 con la quale, rispetto alla originaria richiesta di n. 2.871 dirigenti scolastici, sulla base di successivi approfondimenti e sulla considerazione del processo di razionalizzazione della rete scolastica, si chiede l'autorizzazione ad avviare procedure concorsuali per il reclutamento di un numero minore di posti di dirigente scolastico, pari a 2.386;

VISTA la nota del 19 marzo 2011, n. 6913 del Ministro dell'economia e delle finanze, con la quale si esprime parere favorevole all'autorizzazione delle procedure concorsuali per 2.386 posti di dirigente scolastico;

RITENUTO che, in assenza di comunicazione contraria da parte del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, siano da considerare confermate le richieste di n. 13 posti di direttore dell'ufficio di ragioneria EP1 e n. 450 posti di direttore dei servizi generali e amministrativi;

VISTO l'articolo 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, in tema di "Reclutamento del personale";

RITENUTO di poter autorizzare l'avvio delle suddette procedure di reclutamento in favore del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, ai sensi del citato comma 4, dell'art. 35 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, per il triennio 2011-2013,

VISTO il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 13 giugno 2008 concernente "Delega di funzioni del Presidente del Consiglio dei Ministri in materia di pubblica amministrazione e innovazione al Ministro senza portafoglio Prof. Renato Brunetta";

SU PROPOSTA del Ministro per la pubblica amministrazione e l'innovazione di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze;



D E C R E T A

Art. 1


1.         Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca è autorizzato, ai sensi dell'art. 35, comma 4, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, ad avviare, per il triennio 2011-2013, le procedure di reclutamento di cui alla tabella allegata che è parte integrante del presente provvedimento.


2.         Le procedure di reclutamento di cui al comma 1 del presente articolo possono essere avviate tenendo conto dell'effettiva e concreta vacanza dei posti in organico relativi alle singole posizioni alla data di emanazione del relativo bando di concorso.



Il presente decreto, previa registrazione da parte della Corte dei conti, sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.


Roma, 21 aprile 2011
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'innovazione
Il Ministro dell'Economia e delle Finanze


Tabella

Autorizzazione a bandire concorsi pubblici per il triennio 2011-2013           

Amministrazione: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DIREZIONE GENERALE ALTA FORMAZIONE ARTISTICA,MUSICALE E COREUTICA
profilo professionale: direttori dell'ufficio di ragioneria - EP1   
posizione economica   
posti: 13
Totale: 13

Amministrazione: MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA - DIPARTIMENTO PER L'ISTRUZIONE  
profilo professionale: dirigenti scolastici
posizione economica
posti: 2.386
profilo professionale: dsga       
posizione economica
posti: 450
Totale: 2.836

Da: ...20/07/2011 11:10:44
bisogna attendere solo il bando...si spera entro il 2011...quello per DS è già uscito...

Da: lalas20/07/2011 18:13:52
anch'io aspetto il bando! per ora l'imperativo è: studiare, studiare, studiare....saluti, laura

Da: informazione21/07/2011 16:26:41
secondo voi che tempi ci sono??

Da: lalas21/07/2011 19:36:09
domande: come si identificano in concreto le minute spese? quali sono i provvedimenti di competenza che l'USR deve adottare se il consiglio d'istituto approva il conto consuntivo in difformità dal parere del collegio dei revisori dei conti? grazie in anticipo per la collaborazione, laura.
p.s.: il bando verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale concorsi. tale gazzetta esce sul relativo sito a tarda sera (anche dopo le 19...) del martedì e del venerdì, festivi esclusi. talvolta l'ho trovata pubblicata il giorno dopo: nessun problema, tanto per inviare le domande si hanno a diposizione vari giorni. informarsi sulla procedura istanze on line sul sito miur-istruzione o su quello della flc-cgil, perchè le domande forse potranno essere inviate solo on line. per qualsiasi chiarimento rivolgersi al prorprio sindacato, che avrà sicuramente un settore-scuola. 

Da: scusate21/07/2011 20:50:31
Ma per questo concorso è sufficiente la laurea o è necessario avere esperienza di insegnamento?

Da: biancarosa 21/07/2011 21:31:09
X Scusate
Per partecipare al concorso per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi non è necessario avere insegnato. Per fare il Dirigente Scolastico sì.

Da: a-l-b-e22/07/2011 09:44:48
qualcuno sa una "stima" di quante persone proveranno il concorso per DSGA?

Da: lalas22/07/2011 16:13:53
a chi si chiede quante persone proveranno il concorso: bene, è difficile dirlo, ma non credo tante quanto crediate. ho partecipato al concorso per 250 funzionari del miur. per la toscana e l'emilia avevano predisposto la preselezione a bologna, all'aldini-valoriani. sarà che c'era aria di festa (12 dicembre 2008), sarà che bisognava andare a bologna, sarà la concomitanza con altro concorso, si presentarono solo un centinaio di concorrenti per la toscana, con passaggio agli scritti assicurato. gli scritti, che si tennero a maggio, videro la partecipazione di 82 persone; passarono all'orale in 62 (la prova era abbastanza agevole, ma per i soli laureati in giurisprudenza, a dispetto del bando di concorso che prevedeva la conoscenza di economia e contabilità pubblica...). fate voi le conseguenti considerazioni... tutto dipenderà da vari fattori: tempistica dell'uscita del bando,  disponibilità di posti per regione,tempistica delle prove, ubicazione delle sedi delle prove concorsuali...inoltre, anche a giochi fatti può essere che qualcuno rinunci all'assunzione perchè non trova conveniente andare a lavorare nelle sedi propostegli (che di solito sono le più disagiate, in quanto normalmente quelli di ruolo vanno in città!)

Da: eutarg22/07/2011 17:28:19
solo che 3 anni fa di concorsi ce n'erano tanti e non c'era la crisi di adesso. Poi quel concorso, non so come mai, passò in sordina. Io mi aspetto almeno 150.000 domande in totale.

Da: ragazzi/e22/07/2011 19:19:30
QUALCUNO MI SA DIRE SE QULCOSA PUO' CAMBIARE SULLA SOSTITUZIONE DEL DSGA??'
grazie infinite, io non ci capisco niente


TROVATO NEL SITO SNALS FROSINONE

19 luglio
Nella serata di oggi si è tenuto al MIUR il previsto incontro con il seguente o.d.g.: Comparto Scuola: stipula CCNI utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie a seguito di valutazione del Dipartimento Funzione Pubblica.
La delegazione MIUR, presieduta dal Direttore Generale, dott. Luciano Chiappetta, ha consegnato alle organizzazioni sindacali la nota del Dipartimento della Funzione Pubblica Uff. Relazioni Sindacali - Servizio di contrattazione collettiva, avente per oggetto Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale del comparto scuola per il 2011-2012, per l'accertamento congiunto sull'ipotesi di accordo ai sensi dell'art. 40bis del D.Lgs. 165/2001, effettuato dal Dipartimento Funzione Pubblica e dal Ministero dell'economia e delle finanze, Dipartimento della. Ragioneria Generale dello Stato/IGOP, sulla compatibilità economico-finanziaria e dei vincoli e dei limiti di competenza imposti dalle norme di legge e dalla contrattazione nazionale.
Le OO.SS.,   avendo riscontrato i pesanti rilievi effettuati dalla Funzione Pubblica sugli articoli 4 e 15 della ipotesi di CCNI, relativi all'assegnazione del personale ai plessi e alle sedi scolastiche, nonché quelli relativi all'art. 11bis in relazione ai criteri da adottare per la copertura dei posti vacanti e disponibili dei DSGA e sull'art. 21 della ipotesi di accordo (attività di formazione finalizzata alla riconversione professionale) e in considerazione che la comunicazione della Funzione Pubblica prevede, nella parte finale, che:
"si ritiene di poter dare ulteriore corso all'ipotesi di accordo in parola esclusivamente per quanto attiene alla disciplina dei processi di utilizzazione ed assegnazione provvisoria.
Per cui, considerato che il MEF/IGOP non ha formulato rilievi di ordine economico-finanziario e considerata anche l'esigenza di assicurare il puntuale avvio dell'anno scolastico, valuti codesta Amministrazione, nella propria autonomia organizzativa, l'opportunità di procedere alla stipulazione dell'ipotesi di accordo in questione per i soli aspetti relativi alle utilizzazioni e alle assegnazioni provvisorie, fermo restando che non sono ammesse a certificazione le disposizioni dell'ipotesi di contratto integrativo afferenti a materie rientranti nel novero delle prerogative datoriali",
hanno ritenuto, unanimemente, che non vi fossero le condizioni di poter sottoscrivere il contratto integrativo in quanto l'Amministrazione ha proposto, a seguito del rilievo, di sottoscrivere tutto il contenuto della ipotesi di accordo ad eccezione degli articoli 4, 15, 11bis e 21.
L'Amministrazione nelle prossime ore, preso atto della posizione espressa dalle OO.SS., al fine di garantire, comunque, lo svolgimento delle operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria, indispensabili per poter poi procedere a tutte le altre operazioni successive (nomine a tempo indeterminato, supplenze annuali, supplenze fino al 30 giugno), emanerà un provvedimento amministrativo nel quale recepirà tutti gli articoli della ipotesi di contratto, tranne quelli oggetto di rilievo da parte della Funzione Pubblica. Su tali articoli, appresso indicati: 4, 15, 11bis e 21, si aprirà un nuovo confronto tra Amministrazione e OO.SS..
Lo SNALS-Confsal continuerà a battersi per la tutela del personale e perché si pervenga alla migliore intesa possibile sulle delicatissime materie oggetto del rilievo che il nostro sindacato respinge in toto.
Le date per la presentazione delle domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria saranno rese note dall'Amministrazione nelle prossime ore; sarà nostra cura, ovviamente, tenervi informati sui successivi sviluppi; si è ipotizzata, comunque, una scadenza per fine luglio/primi di agosto per i docenti, e 8 agosto per il personale ATA, per il quale è previsto un rinvio della pubblicazione dei trasferimenti al 28 luglio.

Da: a-l-b-e23/07/2011 10:14:58
e una volta uscito il bando con l apertura delle iscrizioni poi si potra sapere quante persone sono iscritte o non lo si sapra mai?

Da: argo 123/07/2011 10:48:36
non ho capito neanch'io la questione dell'art.11 bis.
Qualcuno può chiarirci le idee?

Da: ragazzi/e23/07/2011 15:14:36
Art. 11 bis - Direttore dei servizi generali e amministrativi - posti disponibili e/o vacanti - copertura
1. I posti del profilo professionale di direttore dei servizi generali e amministrativi non assegnati a mezzo di contratti di lavoro a tempo determinato fino al termine dell'anno scolastico, a causa dell'esaurimento della graduatoria permanente di cui all'articolo 7 del decreto ministeriale 146/2000, sono ricoperti dagli assistenti amministrativi titolari e/o in servizio nella medesima istituzione scolastica, beneficiari della seconda posizione economica di cui all'articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008, le cui modalità attuative sono regolamentate dall'Accordo nazionale 12 marzo 2009.
2. In assenza di personale di cui al comma 1 si provvede mediante incarico da conferire ai sensi dell'articolo 47 del CCNL 29 novembre 2007 e sempre con personale in servizio nell'istituzione scolastica che si renda disponibile, ivi compresi gli assistenti amministrativi beneficiari della prima posizione economica di cui all'articolo 2 della sequenza contrattuale 25 luglio 2008. I criteri da adottare per l'attribuzione dell'incarico, sono definiti mediante contrattazione di Istituto, con la quale disciplinare, in modo particolare, i casi di compresenza di più soggetti aspiranti alla medesima nomina.
3. In via esclusivamente residuale, rispetto alla fattispecie di cui al comma 2, si procede alla copertura dei posti vacanti e/o disponibili per tutto l'anno scolastico mediante provvedimento di utilizzazione di personale appartenente ai profili professionali di responsabile amministrativo ovvero di assistente amministrativo di altra scuola.
4. Gli Uffici scolastici regionali predispongono appositi elenchi del personale aspirante alle utilizzazioni di cui al comma 3 sulla base di criteri, modalità e termini da definire mediante contrattazione decentrata a livello regionale. I criteri da adottare, per la formulazione degli elenchi, devono essere finalizzati sia alla valorizzazione delle esperienze acquisite, a qualsiasi titolo, nel profilo di direttore dei servizi generali e amministrativi sia dei titoli culturali. Devono, altresì, essere finalizzati a favorire l'impiego degli assistenti amministrativi titolari della seconda posizione economica nonché degli aspiranti inclusi nelle graduatorie del medesimo beneficio economico di cui al comma 1. Agli aspiranti inclusi nelle graduatorie definitive per la mobilità professionale di cui al CCNI 3 dicembre 2009 è riconosciuta la precedenza nelle utilizzazioni di cui al comma 3 in relazione alle disponibilità insorte successivamente alla pubblicazione delle medesime. Le parti si riservano, su richiesta, di attivare specifica sequenza contrattuale.
5. L'Ufficio scolastico regionale predispone i conseguenti provvedimenti nei confronti del personale disponibile, con esclusione di quello che abbia rifiutato, nella propria scuola, analogo incarico ai sensi dell'articolo 47 del vigente contratto di comparto ovvero in quanto beneficiario della prima posizione economica di cui alla sequenza contrattuale 25 luglio 2008.
6. Ai soli fini della scelta della sede e nel limite degli aventi diritto all'incarico, le utilizzazioni di cui al comma 3 sono disposte con priorità a favore del personale che chieda la conferma nell'istituzione scolastica nella quale, nell'anno precedente, abbia svolto analogo servizio.
7. Ferma restando la possibilità di utilizzazione del personale eventualmente trasferito d'ufficio, gli assistenti amministrativi di cui al presente articolo sono sostituiti, nelle scuole di titolarità e/o di provenienza, con personale supplente, secondo le disposizioni di cui al Regolamento sulle modalità di conferimento delle supplenze del personale A.T.A., adottato con decreto ministeriale 13 dicembre 2000, n. 430. Valgono, al riguardo, le disposizioni di cui all'articolo 6, comma 4, del Regolamento citato. Gli assistenti amministrativi di cui al presente articolo sono retribuiti ai sensi dell'articolo 146, lettera g) n. 7) del CCNL/2007
22
22 agosto 2009


Forse verrà modificato perchè in contraddizione con L.150/2009 dove Il Dirigente ha più competenze sulla valutazione dei dipendenti?
boh se ne parlava ieri sera con CUCU' ma poi è successo un pò di casino
SPERO DI CAPIRCI QUALCOSA PRIMA O POI

Da: lalas23/07/2011 15:28:15
il numero di concorrenti ad un concorso (specie se esso è rilevante) non viene indicato. i giornalisti però quasi sempre lo vengono a sapere da fonti istituzionali e non: quindi (come sempre) occhio alla carta stampata, alla tv e ad internet! nel concorso al miur di cui ho parlato,nell'atrio della scuola c'erano pannelli con i nominativi dei concorrenti in ordine alfabetico e numero progressivo (un migliaio per la toscana). alla selezione se ne presentarono un centinaio, e agli scritti 81 (v. sempre quanto ho riportato prima). non c'è da impaurirsi dei numeri: lo ripeto, la preparazione conta, ma conta anche la fortuna e la volontà di sacrificare per un pò di anni la propria vita per la carriera (v. quanto scritto prima). ho fatto la prof e parlo dunque con cognizione di causa. saluti, laura

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 1181, 1182, 1183, 1184, 1185, 1186 - Successiva >>


Torna al forum