Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso dirigenti scolastici - Preparazione agli SCRITTI
47312 messaggi, letto 686215 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 1573, 1574, 1575, 1576, 1577, 1578 - Successiva >>

Da: form 15/10/2011 16.44.30
wow!
sympa, grazie. Che bel contributo.
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 16.44.30
ecco....
uno studio di caso.....o risoluzione di un caso...è questo....
così avete ideA E contezza di cosa si deve fare.....
fate il copia-incolla...
Rispondi

Da: calipso 15/10/2011 16.46.23
sympa
ma sicura di stare bene??
è l'alternanza!! perchè hai detto no???
Rispondi

Da: calipso 15/10/2011 16.48.42
e se quello è il tuo nome, ti conosco anche!!
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 16.51.34
@ calipso:
il problema è se sto bene o no?
cmq....inserisci anche tu il tuo contributo...se abbiamo fatto lo stesso master....avrai uno svolgimento diverso, no?
Rispondi

Da: form 15/10/2011 16.51.57
@ sympa e calipso
partendo da quanto pubblicato da sympa, lo studio di caso si propone come un titolo da sviluppare. Io non individuo la parte delle indicazioni. Mi aiutate?
Secondo voi si può postare qui uno schema base, una serie di domande a cui rispondere per trattare qualsiasi studio di caso?
Rispondi

E' uscita l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: Divenire 15/10/2011 16.55.05
Ciao form,
ti posso portare la mia esperienza, in quanto componente della giunta esecutiva e del consiglio.
In fase di stesura del POF, il DSGA è chiamato in causa per presentare una sorta di "ricognizione" di tutti i beni della scuola.
Ciò permette di stendere un documento quanto più vicino alla realtà scolastica.
Il DSGA fa parte, quindi di "tutte le componenti"...
Rispondi

Da: calipso 15/10/2011 16.55.47
sympa
io ti ho chiesto se il contributo fosse quello sull'alternanza e tu hai detto no,  mi sbaglio???
certo io ho il mio svolgimento, ma è più lungo del tuo, qui  non posso metterlo e non sono mai stata su dropbox
rimane il fatto che alla mia domanda hai risposto che non era l'alternanza e invece è!! qualche problema ce l'hai o no???
Rispondi

Da: veracasu 15/10/2011 16.56.17
Continuiamo a trattare lo studio di caso come sinonimo di risoluzione di una situazione. Per me sono due cose diverse
Controllate questo materiale
E attente alle firme del copia incolla

http://www.comunicazione.uniroma1.it/materiali/10.16.31_Lo%20studio%20di%20caso%20-%203mag.ppt#262,7,Studio di caso e generalizzabilità dei risultati
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 16.57.08
@ calipso...
ho confuso, effettivamente....
teniamoci il problema...visto che è di fondamentale importanza......
Rispondi

Da: forsedentro15/10/2011 16.57.47
x sympa
fai tanto la super esperta ma  dal master di Bertagna, dove c'ero anche io a Cosenza , non hai neanche imparato la differenza tra studio di caso e incidente critico.
Lo studio di caso proponeva di affrontare una decisione da prendere da parte del dirigente in merito alla partecipazione ad una  esperienza di alternanza  scuola-lavoro, mentre l'incidente critico invitava il corsista a risolvere un caso di una alunna che si era scottata con il caffè che aveva preparato per l'insegnante.
In fondo per te questo è niente, quello che conta e rispondere bene a degli stupidi quiz, magari copiando da schemi e schemi dove sei molto abile.

Rispondi

Da: Divenire 15/10/2011 16.59.00
@ veracasu
Sarda?
Rispondi

Da: veracasu 15/10/2011 17.01.49
si
Rispondi

Da: form 15/10/2011 17.02.55
Sintetizzo da materiale che ho trovato in rete.
mi dite se va bene?
Scrivere un case study
Scrivere un case study significa raccontare una storia di successo in un documento che va dalle tre alle sei pagine circa.
Quindi il primo passo è individuare dei clienti soddisfatti, definire meglio i contenuti, dare credibilità al documento.
Buttate giù una scaletta di massima.
Rispettate una scaletta rigorosa, che è poi quella standard di un case study (e che deve essere standard per tutti i vostri case study), ovvero:
titolo
sottotitolo riassume in una frase il principale vantaggio per il cliente
il cliente
il problema, la situazione,
la soluzione
i vantaggi concreti che il cliente ne ha ottenuto, nel caso di una pubblica amministrazione come ha migliorato la qualità dei servizi ai cittadini): il tutto dati alla mano, fatti concreti e possibilmente numeri
gli sviluppi futuri
la testimonianza diretta del cliente, breve e inserita tra virgolette come una citazione (è difficilissima da ottenere, ma voi provateci sempre)
tutti i contatti per saperne di più (mail, sito internet, telefono della vostra azienda).
Mettetevi a scrivere il testo solo quando pensate di avere tutti gli elementi.
Attenzione inoltre a:
rendere chiara la scansione prima e dopo l'intervento della vostra azienda
non divagare: dovete raccontare un caso molto preciso, niente di più (lasciate perdere la mission aziendale e altre amenità varie)





Rispondi

Da: Divenire 15/10/2011 17.04.40
Anche io, Vera!
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 17.05.00
@ forsedentro.....
ho appena finito di dire che ricordavo male.....
quanto agli studi di caso.....se li so svolgere o meno...ne ho altri 12...fatti in altri corsi frequentati....forse forse un tantino me la regolo.....
complimenti alla tua saccenza....alla bravura...
io nella mia piccolezza il mio contributo l'ho messo a disposizione di tutti.....aspetto i vostri....
Rispondi

Da: Francy115/10/2011 17.06.13
sympa

Ciao Sympaaaaa !!! che piacere. si io ok...poi ti dirò.
Rispondi

Da: form 15/10/2011 17.08.23
@ divenire
grazie per la risposta.
@ tutti
Non cominciamo a darci contro. Sympa è stata generosa perché ha buttato qui qualcosa di suo. Aiutateci a capire.
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 17.08.25
ah...dimenticavo:
come vedi ho pubblicato quello giusto, però....
forse la differenza la so fare....
Francyyyyyyyyyy
sono contenta per te.....
AUGURONIIIIIIIII
Rispondi

Da: alesil 15/10/2011 17.08.40
Proposta di lavoro di gruppo:

Tema

1) individuazione delle macro aree di interesse
2) individuazioni riferimenti normativi relativi ad ogni area
3) individuazione scaletta da seguire per ogni  tematica individuata
4) scambi di opinione riguardo alla lunghezza e allo stile del tema

Caso
1) proposta dei casi proposti nei vari corsi, master, libri...
2) proposte scaletta da seguire
3) scambi di opinione riguardo a lunghezza e stile

Lo scambio di temi interi lo vedo poco produttivo

P.S.
Sempre che tutto vada per il meglio, anche io se non vedo non credo

Che dite?

Rispondi

Da: Francy115/10/2011 17.08.53
Sympa

appena riesci ...se puoi inviare mail di esempi. farò lo stesso anche io, devo risolvere il problema perchè ho cartaceo.
ma gli scritti quandi saranno??? Si parla di novembre tu che pensi?? Spero di no.
Rispondi

Da: calipso 15/10/2011 17.09.28
veracasu
sono d'accordo lo studio di caso è altro

il master di bertagna ha avuto il merito di essere stato il primo
dei master per dirigenza scolastica ed è stato ben condotto indubbiamente, ma oggi, ad anni di distanza alcuni di quei contenuti sono superati, si sono evoluti diciamo così
il mio studio di caso stesso sull'alternanza lo ritengo  vecchio e in fondo è troppo limitato e come dice veracasu non è questo lo studio di caso...

sympa vuoi compiacere e basta l'ho capito già tempo fa
a volte sarebbe  meglio invece riflettere
Rispondi

Da: IlCAI15/10/2011 17.09.48
Grazie Sympa!!

Non toccate Sympa!!! E' un mito, dovete virtualmente passare sul mio cadavere!
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 17.10.14
@ form..
grazie.....
si ho dato di mio...a differenza di chi ha e nn da....
ma credo sarà l'ultima volta...la lezione mi è servita...
Rispondi

Da: veracasu 15/10/2011 17.11.56
@Divenire
provincia SS e tu?

visto, hanno sostituito un altro membro della commissione
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 17.12.26
@ calipso:
compiacere cosa e chi?
un monitor?
Mi pare di aver scritto che ra solo un modo x iniziare...per avere un riferimento....
chiusa qui...la cosa mi sta annoiando e parecchio...
rileggiti...comunque
Rispondi

Da: calipso 15/10/2011 17.13.40
alesil
mi trovi con te
iniziamo pure

sympa
troppo fumo
Rispondi

Da: sympa 15/10/2011 17.15.39
@ calipso...
soprattutto scoprirai...rileggendoti...che alla domanda.,se era sull'alternanza o no...io nn ti ho manco risposto....rileggiti...x favore....quanto al fumo.....lasciamo perdere...
Rispondi

Da: marherita15/10/2011 17.17.20
@ tutti

Ho inserito nel drop un file ( titoli) con tutte le tracce del precedente concorso. In realtà sono gli stessi titoli che trovate su Tuttoscuola, ma per ora ho tantissimo materiale, ma solo cartaceo, che ho raccolto nel 2004/05. Appena riesco a strutturare qualcosa , ve lo inserisco.

Ciao
Rispondi

Da: mabor 15/10/2011 17.18.20
grazie a mininterno,a me è stato utile assai
tutto dovrebbe essere andato bene,grazie per la cordialità dei colleghi:Fa male pensare all'amarezza di chi non ha superato la prova ma ora dobbiamo guardare avanti e continuare con impegno,questo forum ci sarà prezioso.un augurio a tutti
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 1573, 1574, 1575, 1576, 1577, 1578 - Successiva >>


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)