Mininterno.net - Bando di concorso UNIONE COLLINE MATILDICHE DI QUATTRO CASTELLA Concorso pubblico, per e...
 
 
 

>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

Bandi di concorso --> Lista bandi --> Dettaglio atto

UNIONE COLLINE MATILDICHE DI QUATTRO CASTELLA

Concorso pubblico, per esami, per la copertura di un posto di
istruttore direttivo amministrativo, categoria D1, a tempo
indeterminato e pieno, per il settore risorse umane.

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Fonte:Gazzetta ufficiale "Concorsi ed Esami" n.16 del 25/2/2020
Ente:UNIONE COLLINE MATILDICHE DI QUATTRO CASTELLA
Località:Quattro Castella  (RE)
Codice atto:20E02588
Sezione:Enti locali
Tipologia:Concorso
Numero di posti:1
Scadenza:26/3/2020
Tags:Amministrativi

Testo piccolo - Testo medio - Testo grande

 
E' indetto un concorso pubblico, per esami, per la copertura di
un posto a tempo indeterminato e a tempo pieno, di un istruttore
direttivo amministrativo, categoria D1 del CCNL comparto funzioni
locali, per il servizio personale dell'Unione. Il bando di concorso
e' disponibile sul sito istituzionale dell'Unione colline Matildiche
(www.collinematildiche.it - sezione «Amministrazione trasparente» -
sottosezione «Bandi di concorso»).
Nel bando sono indicate le modalita' di trasmissione della
domanda, la data di scadenza per la presentazione della domanda, i
requisiti richiesti, nonche' tutte le informazioni inerenti le prove
d'esame.
Requisiti:
possesso di uno dei seguenti titoli di studio universitari
(classi e definizioni riprese da tabelle MIUR - decreto
interministeriale 9 luglio 2009):
laurea in scienze dei servizi giuridici (L-14);
laurea in scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione
(L-16);
laurea in scienze dell'economia e della gestione aziendale
(L-18);
laurea in scienze economiche (L-33);
diploma di laurea in giurisprudenza (vecchio ordinamento) o
titoli equipollenti.
Sono ammessi, quali titoli superiori, i seguenti:
diploma di laurea in giurisprudenza (vecchio ordinamento) o
titoli equipollenti. Sono equiparate: laurea specialistica in
giurisprudenza (22/S); laurea specialistica in teoria e tecniche
della normazione e dell'informazione giuridica (102/S); laurea
magistrale in giurisprudenza (LMG/01);
diploma di laurea in economia aziendale (vecchio ordinamento) o
titoli equipollenti. Sono equiparate: laurea specialistica in scienze
economico-aziendali (84/S); laurea magistrale in scienze
economico-aziendali (LM-77);
diploma di laurea in economia e commercio (vecchio ordinamento)
o titoli equipollenti. Sono equiparate: laurea specialistica in
scienze dell'economia (64/S); laurea specialistica in scienze
economico-aziendali (84/S); laurea magistrale in scienze
dell'economia (LM-56); laurea magistrale in scienze
economico-aziendali (LM-77);
diploma di laurea in economia e gestione dei servizi (vecchio
ordinamento) o titoli equipollenti. Sono equiparate: laurea
specialistica in scienze economico-aziendali (84/S);
laurea magistrale in scienze economico-aziendali (LM-77);
diploma di laurea in scienze dell'amministrazione (vecchio
ordinamento) o titoli equipollenti. Sono equiparate: laurea
specialistica in scienze delle pubbliche amministrazioni (71/S);
laurea magistrale in scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63).
I/le candidati/e in possesso di un diploma di laurea dichiarato
equipollente ad uno dei diplomi di laurea vecchio ordinamento (DL)
appena sopra indicati dovranno indicare, nella domanda, il
provvedimento (legge o altro) con il quale e' stata dichiarata
l'equipollenza.
I/le candidati/e in possesso di un diploma di laurea dichiarato
equipollente ad uno dei diplomi di laurea vecchio ordinamento (DL)
appena sopra indicati dovranno indicare, nella domanda, il
provvedimento (legge o altro) con il quale e' stata dichiarata
l'equipollenza.
Le domande di partecipazione dovranno essere presentate entro il
trentesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente
avviso nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana - 4ª Serie
speciale «Concorsi ed esami». Qualora il termine di scadenza per la
presentazione delle domande coincida con un giorno festivo, il
predetto termine si intende differito al primo giorno feriale
immediatamente successivo.