Mininterno.net - Bando di concorso COMUNE DI LECCO Selezione pubblica, per esami, per l'assunzione a temp...
 
 
 

>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

Bandi di concorso --> Lista bandi --> Dettaglio atto

COMUNE DI LECCO

Selezione pubblica, per esami, per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 2 unita' di personale con profilo di istruttore giuridico amministrativo - area degli istruttori (ex cat. c)

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Fonte:InPA
Ente:COMUNE DI LECCO
Località:Lecco  (LC)
Codice atto:INPAAA4F
Sezione:Enti locali
Tipologia:Concorso
Numero di posti:2
Scadenza:6/5/2024
Tags:Amministrativi Per diplomati

Scheda su InPA Pagina ufficiale Scarica il bando

Testo piccolo - Testo medio - Testo grande

COMUNICAZIONI AI CANDIDATI

Tutte le le comunicazioni ai candidati, comprese quelle relative alle date delle prove d'esame ed agli esiti riportati saranno rese note mediante pubblicazione, con valenza di notifica a tutti gli effetti di legge, sul Portale InPA (www.InPA.gov.it); saranno altresì pubblicati sul sito internet del Comune di Lecco (www.comune.lecco.it) nella Sezione Concorsi.
Non verrà, pertanto, inviata ai candidati alcuna comunicazione personale, fatta salva l'eventuale richiesta di regolarizzazione della domanda.

Il Comune di Lecco bandisce una selezione pubblica, per esami, per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 2 unità di personale con profilo di istruttore giuridico amministrativo - Area degli istruttori (ex cat. C).

1. REQUISITI PER L'AMMISSIONE ALLA SELEZIONE

Alla presente selezione possono partecipare tutti coloro che alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione, sono in possesso dei requisiti di cui al presente articolo. Il mancato possesso di uno o più requisiti previsti dal bando preclude la possibilità di partecipare alla selezione pubblica. Il difetto dei requisiti accertato in corso di procedura comporta l'esclusione dalla procedura stessa e costituisce causa di risoluzione del rapporto, se accertato successivamente alla stipula del contratto di lavoro.

1.1 Requisiti generici
A. Cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell'Unione Europea o di un Paese terzo alle condizioni previste dai commi 1 e 3-bis dell'art. 38 del D.Lgs. 165/2001: i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea e quelli di Paesi terzi titolari dei requisiti di cui ai commi citati, devono dichiarare lo Stato corrispondente alla propria cittadinanza, di possedere tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica e di avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana, che verrà accertata nel corso delle prove d'esame; ai sensi dell'art. 7 della Legge 06/08/2013 n. 97 sono ammessi anche i familiari di cittadini dell'Unione Europea, anche se cittadini di Stati terzi, che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente e i cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria
B. età non inferiore agli anni 18 e non superiore al limite ordinamentale di età per la permanenza in servizio che, ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. n. 1092 del 1973 è, attualmente, di 65 anni;
C. Godimento dei diritti civili e politici; i cittadini degli Stati membri dell'Unione Europea e quelli di Paesi terzi, di cui ai commi 1 e 3-bis dell'art. 38 del D.Lgs. 165/01, devono possedere il requisito del godimento dei diritti civili e politici anche negli stati di appartenenza o provenienza;
D. Non aver riportato condanne penali che impediscano, ai sensi delle disposizioni vigenti, la costituzione del rapporto d'impiego presso la pubblica amministrazione;
E. Non essere stati destituiti o licenziati dall'impiego presso una pubblica amministrazione, o dichiarati decaduti nonché dispensati dall'impiego per persistente insufficiente rendimento;
F. Possedere l'idoneità fisica all'impiego e alle mansioni previste dal ruolo, fatta salva la tutela delle/dei portatrici/portatori di handicap di cui alla legge 5/2/1992 n. 104 (le eventuali condizioni di disabilità non dovranno essere incompatibili con le mansioni da svolgere); Nel caso di esito non favorevole dell'accertamento sanitario non si darà luogo all'assunzione. La mancata presentazione alla visita medica e agli accertamenti sanitari richiesti, senza giustificato motivo, equivale a rinuncia al posto messo a selezione;
G. essere in regola con le norme concernenti gli obblighi di leva (solo per i candidati di sesso maschile nati entro il 31 dicembre 1985);


1.2 Requisiti specifici

H. Possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado. Per i candidati in possesso di un titolo di studio conseguito all'estero, l'assunzione sarà subordinata al rilascio, da parte delle autorità competenti, del provvedimento di equivalenza del titolo di studio posseduto al titolo di studio richiesto dal presente avviso di selezione, così come previsto dall'art. 38 del D.Lgs. 30.03.2001, n. 165. In tal caso il candidato deve espressamente dichiarare, nella propria domanda di partecipazione, a pena di esclusione, di i aver avviato l'iter procedurale per l'equivalenza del proprio titolo di studio, previsto dalla richiamata normativa, fermo restando che l'equivalenza dovrà essere obbligatoriamente posseduta al momento dell'assunzione.
I. capacità di utilizzo di apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, Outlook)
L. adeguata conoscenza parlata e scritta delle lingue italiana e inglese.

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA ON LINE

per i soli candidati cittadini di paesi terzi (extra UE) il permesso di soggiorno, ovvero documenti comprovanti lo status di rifugiato ovvero lo status di protezione sussidiaria;
se ricorre la circostanza certificazione ai sensi dell'art. 20 comma 2 bis della Legge 104 del 05/02/1992 (dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell'ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica contenente preciso riferimento alle limitazioni che l'handicap determina in funzione delle procedure preselettive e selettive);
se ricorre la circostanza certificazione DSA di cui alla Legge 170/2010 e dichiarazione resa dalla commissione medico-legale dell'ASL di riferimento o da equivalente struttura pubblica, di quale misura dispensativa, strumento compensativo e/o tempi aggiuntivi necessita.
se ricorre la circostanza la documentazione sanitaria che attesti lo stato di gravidanza compresa la data presunta del parto e l'impossibilità agli spostamenti;
ü se ricorre la circostanza dichiarazione sostitutiva di certificazione ai sensi del D.P.R. 445/00 in cui si attesti la data di nascita del/della figlio/a, si specifichino i tempi aggiuntivi necessari per l'allattamento e si comunichi il nominativo della persona che accompagnerà l'infante nella sede concorsuale;

Eventuali irregolarità della domanda dovranno essere regolarizzate da parte del candidato entro il termine perentorio stabilito dall'Amministrazione.
Gli allegati richiesti possono essere trasmessi (in caso non fossero stati allegati tramite il portale INPA alla domanda), entro la data di scadenza del presente avviso, all'attenzione dell'ufficio personale anche via pec al seguente indirizzo: comune@pec.comunedilecco.it indicando il codice univoco assegnato all'istanza.


 

Ti stai preparando per un concorso?

Scarica l'app ufficiale di Mininterno per Android e potrai:

 Esercitarti con oltre 1.000.000 di quiz per tutti i concorsi
 Avere tutte le banche dati ufficiali tempestivamente aggiornate
 Centinaia di materie e di batterie di quiz con cui studiare
 Conoscere tutti i nuovi bandi di concorso a cui puoi partecipare

Scaricala subito GRATIS!

 

Non hai uno smartphone Android? Esercitati online!