>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO PER 130 ASSISTENTI INFORMATICI NEL MINISTERO DELL'INTERNO
17819 messaggi, letto 319413 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 589, 590, 591, 592, 593, 594 - Successiva >>

Da: laura21/01/2010 08:34:26
ciao! per favore qualcuno può consigliarmi un testo su cui studiare la parte di informatica?


Rispondi

Da: Qwerty112321/01/2010 13:47:22
http://acquistafacile.webchising.it/informatica-nuove-tecnologie/informatica/dettaglio/id-251421/
Rispondi

Da: Ing. Calogero Vetro22/01/2010 10:05:26
Salve, ho chiamato a uno dei numeri da voi pubblicati e mi è stato detto che presentando "Diploma Liceo Scientifico PNI" e "Laurea in Ingegneria Informatica" non sono idoneo.
Ora voglio mettere in evidenza il fatto che:

1. per la legge italiana tutti i diplomi di scuola superiore secondaria hanno stessa valenza, il discorso dell'equipollenza viene tirato fuori solo per i diplomi proveniente da paesi stranieri.

2. l'Università in quanto statale, è un ente legalmente riconosciuto e quindi quel pezzo di carta chiamato laurea è un certificato rilasciato da ente legalmente riconosciuto della durata di ben 4500 ore (180 CFU, 1 CFU = 25 ore, 25 x 180 = 4500).

Signori, se non si andrà a finire al TAR questa volta non lo si andrà a finire più...

Probabilmente è il caso che gli addetti ai lavori vadano a rispolverare i libri e le normative prima di dare sentenze a casaccio o meglio senza sapere il punto riguardo la normativa italiana.

N.B.
Ci tengo a precisare che io non sto affermando che solo perchè ho la laurea allora ho più diritto di chi ha un diploma, io mi sto presentando con un diploma e per quanto riguarda il corso di informatica, li sto presentando la laurea che nello specifico è un corso di formazione specializzato in informatica.


                       Ing. Calogero Vetro
Rispondi

Da: giuseppe22/01/2010 12:23:16
Scusi Ingegnere può dirmi un numero di telefono a cui posso telefonare? Grazie
Rispondi

Da: giuseppe22/01/2010 12:27:13
salve a tutti, c'è qualcuno che sa se oltre al diploma in informatica, l'ECDL può essere valutato come un documento in più e che quindi può dare un unteggio maggiore?
Rispondi

Da: Ospite22/01/2010 16:38:52
Dispiace che, come spesso avviene, un bando di concorso generi malumori piu' o meno legittimi, ma :

«l'equipollenza debba essere comunque riconosciuta ove espressamente prevista da norme di legge o da altre disposizioni, giacchè le norme sulla equipollenza hanno unâefficacia integrativa automatica delle previsioni del bando, anche qualora non vi sia un espresso richiamo ad esse».

Così ha stabilito la Terza sezione del Tribunale Amministrativo Regionale della Campania.

Cio' significa che l'equipollenza deve derivare da norme e non da pretese piu' o meno ingiustificate.

I principi di diritto amministrativo, civile e costituzionale sono alla base di ogni concorso, per diplomati o laureati di ogni tipo e specializzazione.

Discorso a parte merita il corso regionale di N ore rihiesto.
Ogni amministrazione nei limiti delle norme vigenti, possiede un'autonomia desionale e ne deriva la sua diretta responsabilità.

Il possesso di laurea non e' equivalente al "relativo" diploma.
In questo caso si ha a che fare con piante organiche.
Cioe' se io ho bisogno di un laureato pagato come tale bandisco il relativo concorso, se ho necessita di un diplomato bandisco relativo concorso e lo pago come tale.
Come dire assumo cio' che mi serve.
Se il bando ha previsto un titolo d'accesso, qualora si sia privi del titolo d'accesso ogni azione della PA, ad esempio l'esclusione, e' fondato ed e' legittimo.
Decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487: -"siano in possesso del titolo di studio richiesto dalla normativa vigente"
-"con l'indicazione del titolo di studio"
-"Il titolo di studio richiesto è quello delle declaratorie dei profili professionali o qualifica o categoria nelle quali è prevista l'assunzione."
.Tale DPR e' richiamato anche nel bando.

Tutti i titoli valutabili devono essere previsti dal bando di concorso, ogni pretesa in tal senso e' infondata.

Il diritto amministrativo puo' non piacere ma regola il nostro modo di vivere e confrontarci con la pubblica amministrazione.





Rispondi

E' disponibile l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: laura22/01/2010 19:51:44
grazie mille per l'info! cordialmente!
Rispondi

Da: scusate l''ignoranza..ho tre domande..22/01/2010 20:12:09
1. un diploma linguistico + corso IFTS tecnico informatico (bla bla ect ect gestione elaborazione dati e immagini da remoto, insomma più specifico) della regione ed altri enti...può essere titolo valido?
2. nella domanda, alla sezione altre informazioni,( dopo i recapiti.. ) Note, documento numero..etc..cosa dovrei indicare?
3. ci sono testi di preparazione per questo concorso?

grazie..buona giornata!
Rispondi

Da: Altro Ing.24/01/2010 14:15:17
Sono d'accordo con l'Ing. Calogero Vetro, insomma se la laurea in Ingegneria informatica non possa essere equipollente ad un corso di informatica di 600h ai fini dell'ammissione al concorso chiaramente e non come titolo, penso proprio che ci siano gli estremi per un ricorso.
Rispondi

Da: Ospite24/01/2010 17:19:33
Se intende usare come titolo di accesso il diploma e al posto del corso di 600 ore la laurea, questo potrebbe essere fattibile.
Intendiamoci, per logica ma non per diritto.

Cioe' non vuol dire che sia obbligo ma solo facolta' dell'amministrazione che indice il concorso accogliere o meno tale interpretazione. Non credo che sia neanche scontato l'esito "legale", cioe' la decisione di un eventuale giudice.

Io presenterei domanda. Nel medesimo tempo inoltrerei al dirigente dell'ente interessato o meglio al presidente della commisione del concorso, se gia' insediata, una lettera spiegando le mie ragioni.
Senza tante illusioni.

Per quanto riguarda la differenza essenziale tra un "diploma di liceo" ed uno di "istituto tecnico", la vedo molto in salita se non disperata. Basti pensare che alcuni istituti tecnici possiedono un albo e possono abilitarsi ad una professione: ragionieri, periti, etc.
Rispondi

Da: Balotelli25/01/2010 19:47:12
io ho il diploma di liceo scientifico pni e la patente europea ecdl, posso partecipare?
Rispondi

Da: Lux25/01/2010 20:37:06
X  billo    30/12/2009 10.47.49
"...e diploma di perito elettronico più 15 anni di lavoro presso una società di informatica secondo voi vale?"

E perito elettronico piu' 17 anni come assistente tecnico di informatica in Scuole superiori vale?
Rispondi

Da: giada25/01/2010 22:08:37
sono un perito informatico che ha partecipato e vinto ad un concorso per informatico al ministero della giustizia nel lontano 1999. Gli argomenti delle prove erano come quelli di questo bando, in quanto è fatto obbligo conoscere (informarsi almeno un minimo) sulla struttura in cui si andrà a lavorare se si vince il concorso. Ci sono i manuali per le prove specifiche per ogni bando di concorso, in libreria, e sono indispensabili per partecipare ad ogni concorso pubblico.Non è niente di spaventoso,basta leggere, capire, e ricordare. Bisogna anche pensare, non solo saper smanettare sui pc.
Rispondi

Da: Petrov26/01/2010 02:03:19
Scendiamo un pò più al concreto...

...questa famosa SECONDA FASCIA RETRIBUTIVA a quanto corrisponderebbe in termini monetari annui?

Sentivo parlare di qualcosa come sedicimila euro circa da dividere nelle dodici mensilità...se così fosse sarebbe piuttosto misera.

Attendo delucidazioni!
Rispondi

Da: massimo26/01/2010 02:43:20
ciao ragazzi. inanzitutto non capisco questo accanimento da parte dei laureati nei confronti di noi diplomati(del resto noi non ci lamentiamo dei concorsi riservati esclusivamente ai laureati) capisco anche che siamo in un periodo di crisi e un'occasione cosi sarebbe rilevante per tutti. ora si fanne tante discussioni su titoli corsi ore.ma non sarebbe piu oppurtuno informarsi per conto proprio anche perche in  un periodo come questo chi mai scriverebbe nero su bianco che si puoi partecipare(aggiungendo cosi un possibile "vincitore" a discapito proprio).ora leggo che i periti informatici non sanno nulla di diritto di come funziona un ministero dell'interno o della salute o qualunque altro ministero.non mi sembra possibile visto che tutti e dico tutti bene o male abbiamo studiato un po di diritto(il diritto è alla base della nostra società lo studiano anche all'alberghiero senza scretitare chi ha fatto questa scuola).vedo oltresì gente scrivere che è una buffonata questo concorso e mi chiedo perche?su quali criteri si basa quest'osservazione? solo perche non sai il diritto è una bufala?o perche non hai il titolo richiesto?certamente non è colpa del ministero se non si hanno le conoscenze per adempiere ad un concorso.verosimilmente si dice che è una bufala perche nella massa qualcuno ci crede e non partecipa.in fin dei conti cari ragazzi si faranno i controlli per chi ha il titolo e chi no e quindi il problema si risolve da se.certo avrai studiato inutilmete ma lo studio non è mai inutile ricordatelo
Rispondi

Da: ingegnere informatico26/01/2010 10:43:22
salve sono un ingegnere informatico,non ho capito,la mia laurea in ingegneria informatica non sarebbe equipollente?cioè qua si sbrocca una laurea rilasciata da un istituto statale non è nemmeno riconosciuta come corso superiore a 600 ore?

Mi date sti numeri che vorrei chiamare?
Rispondi

Da: ingegnere informatico26/01/2010 11:06:23
he si ho chiamato ai numeri questi hanno sbroccato,la mia laurea,non è riconosciuta come corso di formazione!!

Ragazzi a chi bisogna rivolgersi per denunciare questo illecito?

oppure qualcuno ha sotto mano le equipollenza ai fini pubblici per i titoli di studio?
Rispondi

Da: ingegnere rocco26/01/2010 11:20:34
he si ho chiamato anche io stessa cosa!!stessa risposta!!!

Pero leggendo su internet ho letto di una sentenza di un ingegnere Elettronico che dopo aver vinto un concorso per ingegnere informatico fu squalificato dal concorso,facendo poi ricorso al TAR vinse il ricorso,in quanto tutte le lauree:

Ingegneria informatica,ingegneria dell'automazione,ingegneria elettronica,ingegneria elettrotecnica fanno tutte parte di ingegneria dell'informazione.

Nel nostro caso si ricerca un diploma di perito ,ovviamente i periti vengono istruiti da ingegneri informatici,quindi a mio avviso qualunque ricorso fatto sarebbe sicuramente vincente!!
Rispondi

Da: per massimo26/01/2010 12:30:31
massimo, nessun accanimento contro i diplomati. quello che dici sui concorsi per i laureati in questo caso è molto diverso: se tu non hai la laurea non puoi partecipare ad un concorso per laureati è chiaro perché non hai il titolo, ma se tu una laurea in informatica ce l'hai, non vedo come sia possibile non considerarla equipollente ad un corso di informatica di 600h. ti pare lo stesso tipo di problema?
Rispondi

Da: Nello26/01/2010 12:59:27
Giusto ,vabe ragazzi,intanto compiliamo la domanda come Diplomati e come corso di specializzazione la laurea.
Poi nel frattempo si vede  cosa fare ci possiamo organizzare anche per mail,possiamo mandare anche una richiesta alle iene ecc. ecc. ci ascolteranno sicuramente
Rispondi

Da: Nello26/01/2010 13:06:31
Per Massimo....

Io e penso gli altri laureati non cel'abbiamo con voi diplomati,anzi lavorativamente siamo fiancheggiati da voi continuamente ,niente da togliervi,solo che per l'ennesima volta il nostro titolo di studio faticosamente preso ,ci viene mi buttato nel C***O.

Non è pensabile che una Laurea in Ingegneria informatica non sia Equipollente a un corso di 600 ore,che se facciamo il calcolo non è nemmeno 2 mesi, io a laurearmi c'ho messo 10 anni.
E le persone che hanno istruito i periti e gli alunni di corsi di 600 ore sempre ingegneri o laureati in informatica sono......è vero hanno ragione la Laurea non è Equipollente è Superiore.....quindi l'idizione del concorso a rigor di logica è errata
Rispondi

Da: Nello26/01/2010 13:16:59
riporto la dicitura

diploma di perito in informatica o
diploma equipollente con specializzazione in informatica

ovvero diploma di scuola secondaria di secondo grado

:mio caso Liceo scientifico

e corso di formazione in informatica,

::Corso d laurea in Ingegneria Informatica

di durata complessiva non inferiore alle 600 ore,

:::durata 5400 ore

con esame finale certificato, rilasciato da istituto legalmente riconosciuto.

::::Certificato : Pergamena di Laurea rilasciata dall'università di Napoli uno dei migliori istituti Italiani riconosciuto e statale
Rispondi

Da: massimo26/01/2010 16:17:09
scusate l'ignoranza ma a logica mia intendo cosi.una cosa è la laurea un'altra è corso di 600 ore.quando fai il corso non esci laureato.ma con attestato il che è diverso.altrimenti scusate che senso avrebbe fare una differenza tra corso e laurea?la figura che viene richiesta non è un super esperto in informatica ma bensi una figura intermedia.e poi come detto anche dall'altro ragazzo presentiamoci.i controlli verranno fatti.e credo che questo forum dovrebbe essere un modo per scambiarci informazioni perche sappiamo bene tutti quanto sia lungo l'iter dell'amministrazione pubblica.
Rispondi

Da: Nello26/01/2010 16:28:05
per massimo

Ma infatti si discute non ere mica per offendere qualcuno,il punto è capire se presentata la domanda ci sarà una rettifica sul sito ufficiale che bandirà dal concorso i laureati!!

Non credo che si presenteranno piu di 1500 persone non controlleranno se ci saranno laureati.........oppure li accetteranno tutti e dopo se uno  supera tutto l'iter diranno nn sei idoneo perche sei laureato?

tutto qui
Rispondi

Da: per massimo26/01/2010 17:32:49
proprio perché si cerca una figura intermedia non necessariamente con laurea che dovrebbe essere ancora meglio se una persona è laureata in informatica e non scartarla perché ha il titolo superiore
Rispondi

Da: pilar26/01/2010 17:44:56
Ma io non capisco questo accanimento da parte dei laureati: avete la "capa tosta!"
Ma se viene richiesto il diploma con corso di 600, perchè continuate a dire che la laurea vale più del corso.
La laurea è la laurea, il corso porta alla qualifica finale, che non è una laurea: sono due cosi differenti e distinte.
Io lavoro per un ente pubblico tramite appalti: l'ente ha richiesto alla mia ditta  personale informatico con qualifica riconosciuta dalla Comunità europea .Vi dico solo che sono stati assunti quelli che presentavano questi requisiti, i laureati in informatica non rientravano nei requisiti richiesti dall'ente, quindi esclusi. La ditta per cui lavoro nulla ha potuto fare per i laureati, purtroppo non sono stati inseriti nella lista delle assunzioni.
Ora capisco che è un bel concorso, ma leggete bene il bando: i requisiti non sono decisi da voi ma da una commissione.
Potete fare tutti i ricorsi che volete: perdete in partenza!
Ripeto: VIENE RICHIESTA LA QUALIFICA E NON LA LAUREA!
LA LAUREA NON E' MIGLIORE DELLA QUALIFICA E VICEVERSA PERCHE' SONO ATTESTATI DIFFERENTI!
Rispondi

Da: indecisa26/01/2010 19:04:23
sono d'accordo con pilar...inoltre i laureati non possono partecipare perchè evidentemente il ministero non può permettersi di pagarli...i diplomati appartengono ad una fascia inferiore e quindi meno retribuita
Rispondi

Da: ma...26/01/2010 21:41:22
... non dire cavolate! non può permettersi di pagare i laureati? ma che c'entra, guarda che il livello contributivo del posto messo a concorso è già stabilito dal bando, anche se lo vince albert einstein!
Rispondi

Da: Stefano26/01/2010 22:36:13
Io ho fatto la domanda oggi. Ragioniere programmatore
Rispondi

Da: luca27/01/2010 00:28:48
Diploma scientifico con corso di formazione presso Accenture vale?
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 589, 590, 591, 592, 593, 594 - Successiva >>


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome

Testo della risposta

Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)