>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso dirigenti scolastici - Aspettando il bando e i quiz
26075 messaggi, letto 467937 volte
 Discussione chiusa, non è possibile inserire altri messaggi

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum    


Attenzione!
In questo thread si parla esclusivamente del concorso per Dirigente Scolastico.
 
NON è consentito discutere qui di DropBox!.
Esiste una discussione apposita per DropBox: clicca qui per andarci!

 

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 102, 103, 104, 105, 106, 107, 108, 109, 110, 111, 112, ..., 865, 866, 867, 868, 869, 870 - Successiva >>

Da: musettag24/09/2010 20:50:38
Qualcuno di voi ha seguito per caso l'edizione dello scorso anno del master di II livello "Dirigenti delle istituzioni scolastiche" dell'università telematica Niccolò Cusano?Se si, sapete dirmi cortesemente com'è strutturato l'esame finale? Mi hanno detto che si sceglie una disciplina e di questa un argomento su cui relazionare. Vi risulta? Grazie e buono studio/lavoro a tutti

Da: raff6924/09/2010 21:12:14
x musettag

Sì, è così, in pratica fai una tesina finale su un argomento a tua scelta -ti consiglio la legislazione scolastica o comunque cose direttamente utili per il concorso-  (inoltre ti viene assegnato un relatore che accetta o no il tuo argomento e che brevemente ti controlla la tesina); solitamente col suddetto relatore farai l'esame finale, orale, esame che sarà incentrato solo (o quasi) sulla tesina. Pertanto l'esame finale è facile.
Però quando sosterrai l'esame finale?? (infatti rischi che prima venga bandito il concorso e poi consegui il titolo!!)

Da: topo gigio24/09/2010 21:32:32
Ragazzi mi date una mano? ho chiesto ad altri presidi, ma essendo (almeno credo) di parte, mi danno risposte poco convincenti o addirittura forvianti. Così anche i formatori del corso (presidi anche loro). La questione è che il mio dirigente è convinti di avere il ROGITO NOTARILE della scuola!
Mi spiego... in base al DPR 275/99 (art. 3 c. 3) il Piano dell'offerta formativa è elaborato dal collegio dei docenti (organo tecnico) sulla base degli indirizzi generali per le attività della scuola e delle scelte generali di gestione e di amministrazione definiti dal CONSIGLIO DI ISTITUTO (organo politico che indirizza e controlla).

1° Domanda: Quando indirizza? Mia risposta: PRIMA dell'elaborazione del POF (e che c...o!)

2° domanda: Nell'ambito del POF può indirizzare l'area della progettualità? Mia risposta: altrimenti che c...o indirizza?

I genitori (quindi anche il Presidente di C.I.) intendono stilare un atto di indirizzo che contiene questo passaggio:

Fatti salvi gli obiettivi nazionali, la programmazione territoriale e gli obiettivi locali, vengono individuati come prioritari i progetti e le attività relativi a:
1. completamento di progetti pluriannuali per onorare accordi e/o aspettative intraprese con altri soggetti (famiglie, alunni, esperti esterni, reti di scuole, etc.)
2. percorsi educativi finalizzati a certificazioni spendibili o rilascio di attestazioni o riconoscimenti da parte di Enti/Organizzazioni esterne;
Considerate le condizioni socio-economiche locali e la domanda formativa emersa dagli ultimi monitoraggi, nella certezza di costruire obiettivi comuni e condivisi a cui destinare energie e risorse, si ritiene opportuno indirizzare il POF 2010/11 verso ambiti formativi inerenti la legalità, lâeducazione ambientale, educazione musicale, la pratica sportiva e comunicativa, lâintensificazione dello studio dellâinglese.

3° domanda rivolta a Tutti voi: Ritenete che il C.I. stia commettendo una grave ingerenza, un'invasione di campo, un furto di competenza nei confronti del Collegio o verso il DS?

In attesa, vi auguro buon lavoro a tutti

Da: Dany24/09/2010 22:16:54
X a1

grazie per la precisazione, mi era sfuggita

Da: x topo gigio24/09/2010 23:12:41
indirizzare non vuol dire deliberare. Credo che il consiglio di istituto possa esprimere delle linee guida ma il testo mi sembra troppo prescrittivo ed anche errato. Ci vedo molta preoccupazione di indicare cosa fare oltre alla didattica.

Da: martin25/09/2010 09:41:16
per topo gigio

Se il POf, come prevede l'art 3 del regolamento sull'autonomia, deve essere predisposto con la partecipazione di tutte le componenti scolastiche, è chiaro che il CI deve occuparsi di dare le linee di indirizzo, ovviamente, a mio parere, prima della stesura dello stesso. Addirittura, sempre come prevede l'articolo di cui sopra, bisognerebbe anche tener conto dei pareri formulati dagli organismi e dalle associazioni anche di fatto dei genitori. Mi pare una linea molto democratica tenuto conto che poi alla fine sono comunque i docenti che stendono il POF.
La mia esperienza anche come genitore, però, mi ha più volte portato a rilevare che nella partica la scuola non è ancora pronta a recepire pienamente un messaggio di questo tipo. Per questo motivo ritengo che le proposte di linee di indirizzo del vs CI non siano per niente un'ingerenza ma soltanto l'espletamento del doveroso compito di indirizzare che è tipico di un CI che sia veramente tale e non si limiti ad essere un gruppo di persone che con il cervello in stand by approva tutto quanto proposto.

E' disponibile l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: topo gigo25/09/2010 10:25:06
per Martin
grazie del tuo parere, ma mi dici cosa ne pensi di quello precedente? quali sono le prescrizioni? quali gli errori? quali le preoccupazioni?

Da: martin25/09/2010 10:58:45
x topo gigio
Il CI scrivendo "vengono individuati come prioritari i progetti e le attività relativi..." mica sta obbligando il cd a fare un progetto piuttosto che un altro, sta giustamente dando le linee di indirizzo che ritiene di avere individuato. La programmazione dei progetti e gli aspetti didattici vengono giustamente lasciati in mano ai docenti. A me sembra che quanto scritto dal vs CI rappresenti un bell'esempio di linee di indirizzo che tengono conto delle richieste e delle condizioni socio-ambientali .  Il tono e le parole usate mi sembrano quelle di chi vuole indirizzare e non quelle di chi vuole prescrivere
Se il Ci deve dare le linee di indirizzo del POF, mi sembra evidente che in questo ambito rientrino tutte le attività e quindi anche gli eventuali progetti

Da: mariella25/09/2010 11:08:15
io penso che l'atto di indirizzo del consiglio di Circolo debba essere moooolto generico ... individuare come prioritari i progetti finalizzati a competenze certificabili da enti esterni.. tipo patente ureopea o similari per la lingue  non mi sembra tanto generico!!!
Se io ho nel mio circolo( quindi scuola primaria) insegnanti di lingua che a stento coprono l'orario o mancano larboratori o i soliti fondi ... come faccio,a sviluppare il pof secondo le linee del mio consiglio... ma per sapere il ds che fine aveva fatto ?
Come propone al collegio un pof già così tanto indirizzato vdal consiglio??? ..
e se i  colleghi non ritengono di adottarlo perchè magari avevano previsto altre attività per l'anno in questione o non iendono adereri a questo o quel progetto ... come ds entro in collegio .. e faccio solo figuracce!!!

secondo me il ds deve colloquiare con il presidente di circolo e fargli capire l'indirizzo generico necessario per la realizzazione del pof ...nel senso che il leader non si fa incastagnare !!!

Da: iole25/09/2010 13:30:03
il testo di Brogonzoli (ediozioni Spaggiari)
mi sembra proprio buono............

Da: Coccinella 225/09/2010 13:40:09
Per ENGI

Si sente la tua mancanza nel forum e nel dropbox...

Che fai ???
Che pensi ???
Che sai ???

Torna....

Da: x topo gigio25/09/2010 14:30:42
ho letto anche gli altri interventi ed aggiungo: indicare insieme verso quale direzione procede la scuola non necessariamente signifca quali progetti devono essere fatti e quali no.
Mi senbra ancora che siate ancorati ad una concezione che non considera il POF come il progetto principale della scuola e che include tutto quanto avviene nella scuola. Sembra invece che si voglia dire: se proprio dovete spendere soldi per attività aggiuntive allora spendeteli per questo.

Da: raff6925/09/2010 14:57:17
x iole

Il testo di Brogonzoli, come già ho detto, è ben fatto, chiaro, non si perde dietro chiacchiere inutili (anche se nella parte relativa alla didattica torna su concetti che tutti credo dovremmo conoscere e che secondo me non era il caso di stare a ripetere...), però da un punto di vista QUANTITATIVO c'è poca roba, molti importantissimi argomenti di legislazione scolastica non vengono affatto trattati; insomma doveva essere un testo contenente una maggior quantità di cose per essere un buon testo  (cioè un testo con più pagine: veramente le pagine sono 300, non proprio pochissime, ma scritte con una grafia ed una impaginazione che occupa molto spazio, quindi è come se non fossero 300 pagine). Poi il costo (59 euro) è decisamente eccessivo per la quantità di cose che vengono dette (il Mariani tratta più argomenti e costa di meno -cioè sono stati più onesti nel decidere il prezzo-, anche se sul Brogolzoli c'è un CD con i test, però il CD attualmente non lo ho, ma per quel po' che vidi i test sono pochini; lato positivo è però che Mariani e Brogonzoli sono abbastanza complementari tra loro). Cosa stranissima, nell'introduzione dell'autore (l'unica), non viene MAI detto che è un testo per preparare il concorso per dirigenti scolastici: invece nella pubblicità fatta dalla Spaggiari si dice che il  Brogonzoli è un testo specifico per la preparazione alla  preselezione del concorso, cosa che in realtà non è in quanto mancano troppi ed importanti argomenti (il Mariani invece è sicuramente più completo, anche se ha pure lui le sue pecche).

Da: Roberta25/09/2010 15:12:32
grazie Dany,

ho saputo anch'io della nuova norma intervenuta a correggere quella previgente relativa ai viaggi d'istruzione!

in base alla legge però i docenti dovrebbero ricevere un compenso seppur risibile, invece sono strasicura che nulla viene percepito nemmeno a titolo di diaria e gli ultimi viaggi per le classi 5 sono stati nell'ordine Spagna, Repubblica Ceca e Germania , bè i colleghi oltre a massacrarsi, si sa cosa si scatena nei ragazzi quando vanno fuori casa in viaggio, oltre a un paio di giorni di riposo nulla hanno percepito!
rogne e pure "aggratis"....concordo!
mi chiedo ,sarebbe pertanto lecito chiedere al dirigente ai sensi della succitata legge di ricevere tale compenso, in tal caso dovrebbe essere deliberato in sede di contrattazione integrativa?

grazie ai colleghi, il forum non serve solo per comunicazioni di servizio ma anche per scambiarsi opinioni e confrontarsi!

Da: raff6925/09/2010 16:08:00
x i colleghi "amanti" dei viaggi d'istruzione

Scusate, ma chi ce lo fa fare di accompagnare i ragazzi nei viaggi?? Non ci pagano, abbiamo grandi responsabilità (lo sapete, ad esempio,  che se accompagniamo i ragazzi la sera in discoteca lontano dall'hotel e questa cosa non era prevista dal programma accettato dai genitori siamo responsabili anche PENALMENTE??), siamo costretti a non dormire la notte, a mangiare spesso in pessimi ristoranti, ad essere gli zimbelli dei ragazzi (nella mia scuola un anno alcuni ragazzi si ubriacarono, si sentirono malissimo, defecarono a terra, ecc. ecc. e i docenti a fare i disperati correndo negli ospedali, scusandosi coi proprietari dell'hotel, ecc...): compresa  la cosa (dopo il primo viaggio) io non ho più accompagnato nessuno e, quando possibile (cioè quando non ero l'unico perché sarebbe stato inutile), ho sempre votato contro i viaggi, in Collegio docenti e in Consiglio di classe...   Ricordiamo che se i viaggi non vengono deliberati dal Collegio docenti, nessun viaggio può essere fatto (non vorrei sbagliarmi, questo aspetto della normativa non l'ho visto affatto ma mi pare che sia proprio così, in quanto i viaggi di istruzione devono avere valenza didattica e quindi devono essere approvati dal Collegio -e, mi sembra, dai Consigli di classe-, dove siamo noi, se lo vogliamo, a dettar legge -: quindi BASTA coi viaggi, se vogliono l'agenzia di viaggio, se la paghino!!!!!).

P.S.: avete visto un genitore che viene a difendere come una iena il proprio figlio ultramaleducato dopo il comportamento da galera avuto durante i viaggi?? E li avete visti i genitori quando minacciano di andare (e quando vanno!!) dall'avvocato per avere il risarcimento per danni avuti dal figlio maleducatissimo come i genitori???  Ebbene io li ho visti quando ero vicepreside -e mi è servito molto per capire come vanno le cose!!-, e ho dovuto anche difendere i colleghi che avevano accompagnato i ragazzi in viaggio, colleghi  pagati neanche con un tozzo di pane... Meditate gente, meditate...

Da: vichy25/09/2010 16:18:01
X tutti
c'è materiale in dropbox riguardante le norme in materia di viaggi di istruzione?
Mi riferisco a documenti riepilogativi non solo ai compensi spettanti ai docenti accompagnatori...

Da: nila6825/09/2010 16:19:13
Simpatico Raff69....cose verissime, le tue!
ma quando esce 'sto concorso?

Da: iole25/09/2010 16:36:39
mi hanno detto che dovrebbe essere bandito a ottobre..... alcuni dicono che la preselezione ci sarà prima o dopo Natale, altri a febbraio...........

Da: vichy25/09/2010 16:38:33
XRaff69
tutto vero quello che dici...intanto per quest' anno dobbiamo studiare...quiandi non perdiamo tempo ad accompagnare alunni maleducati...se dobbiamo passare la notte in bianco almeno facciamolo per noi...

Da: raff6925/09/2010 16:47:28
Infatti, Vichy, io penso esattamente quello che pensi tu!

Da: alex25/09/2010 17:22:44
io, colleghi d'accordo, per non sbagliarmi ho abolito le gite per dar seguito alla crisi:::::)))

Da: Roberta25/09/2010 17:35:31

x Raff

condivido e sottoscrivo quanto da te detto a proposito dei viaggi, personalmente mi sono sempre rifiutata di accompagnare oltre la giornata alunni....e anche per le uscite ho sempre selezionato a monte conoscendo le classi evitando i ragazzi che potevano sulla carta crearmi dei grattacapi, facendo prelimimari discorsi anche minatori sulla condotta ineccepibile da tenere, pena il divieto di partecipazione a ulteriori viaggi....e devo dire che problemi seri non ne ho avuti.
ma il viaggio di più giorni è tutt'altra cosa e i ragazzi perdono tutti i freni inibitori facendoti fare figure barbine e tenendoti in ansia per tutto il tempo....ma chi ce lo fa fare?
sì preferisco passare la notte insonne per motivi utili e egoistici!

Da: Roberta25/09/2010 17:40:31
x alex

sarebbe una motivazione ineccepibile, vista la crisi dilagante aboliamo i viaggi  lunghi che il più delle volte tutto sono fuorchè istruttivi e formativi  per qualcosa di più proficuo per loro e magari anche per noi!
certo per tanti ragazzi soprattutto non agiati, questi viaggi costituiscono spesso l'unica possibilità per spostarsi fuori dai confini della propria regione o nazione  e ampliare gli orizzonti...ma forse dovrebbero essere organizzati con maggior criterio...

Da: Dany25/09/2010 17:43:02
x Roberta e x tutti

a questo punto credo che ormai ai docenti non spetti proprio più nessun compenso... l'unica spesa, non abolita, di cui l'istituto dovrebbe farsi carico in base alla L291/92 è quella relativa a viaggio e vitto (ci mancherebbe di doverseli pure pagare!)...

Se esiste la possibilità di un compenso forfaitario, deve essere per forza deciso in sede di contrattazione. L'unica voce che mi sembra pertinente nel contratto è il punto k, c.2, art.88 (compensi per il personale...per ogni altra attività deliberata dal CI nell'ambito del POF)
... ma in tal modo non si contraddice la legge che ha abolito il compenso?

Da: martin25/09/2010 17:50:40
Sottopongo una questione alla vostra attenzione.

Ho letto il D.P.R. 22.06.2009, n. 122: Regolamento recante coordinamento delle norme vigenti per la valutazione degli alunni
e ho fatto una riflessione sull'articolo:

Art. 2 - Valutazione degli alunni nel primo ciclo di istruzione
1. La valutazione, periodica e finale, degli apprendimenti è effettuata ... nella scuola secondaria di primo grado, dal consiglio di classe, presieduto dal dirigente scolastico o da suo delegato, con deliberazione assunta, ove necessario, a maggioranza.

che mi sembra voglia dire che anche per le scuole medie è previsto il voto di consiglio per le singole materie dato che si parla di consiglio e non di singoli docenti. Da precario ho lavorato nelle sm inferiori e ricordo che agli scrutini si arrivava con le pagelle già compilate e si decideva a maggioranza solamente condotta e ammissione.
E' cambiato qualcosa?
Questo articolo introduce anche alle medie inferiori il voto di consiglio?
Ho chiesto a colleghi delle medie e mi hanno detto che loro continuano ad arrivare agli scrutini con i voti già scritti sulla pagella.

Vi riporto anche successivo articolo relativo alle sm superiori che si esprime sulla valutazione finale con le stesse parole
Art. 4 - Valutazione degli alunni nella scuola secondaria
di secondo grado
1. La valutazione, periodica e finale, degli apprendimenti è effettuata dal consiglio di classe, formato ai sensi dell'articolo 5 del testo unico di cui al decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, e successive modificazioni, e presieduto dal dirigente scolastico o da suo delegato, con deliberazione assunta, ove necessario, a maggioranza.

Come vi comportate nelle vs SCUOLE MEDIE? Usate il voto di consiglio per le singole materie o solo per condotta e ammissione?
grazie per contributi

Da: raff6925/09/2010 18:05:06
x martin

Se non sbaglio (ripeto: se non sbaglio), il voto è SEMPRE voto di consiglio, sia il voto di condotta sia quello di ammissione sia quello nelle singole materie (nelle singole materie naturalmente è sì voto di consiglio ma su proposta del docente della materia specifica): alle superiori dovrebbe essere la stessa cosa (per il voto nelle singole materie e per il  voto di condotta). Il fatto che poi in  pratica, per rapidità (e non solo), ci si comporti in maniera diversa rispetto a quanto previsto dalla legge, questa è una cosa che accade spesso nella scuola...

Da: vichy25/09/2010 18:16:07
X martin
il voto è di consiglio su proposta del docente nella sec. di I e II grado.
Che poi il DS autorizzi la consuetudine di arrivare in sede di scrutinio con la scheda di val. già compilata è altra questione...probabilmente imputabile a voler concludere velocemente la procedura di scrutinio.

Da: Dany25/09/2010 18:29:00
valutazione

nel mio IC il CD ha stabilito i seguenti criteri di valutazione: -aggregazione delle discipline in aree: linguistico-antropologica, lingue straniere, matematico-scientifico-tecnologica...;
-voto proposto dai docenti ponderando i voti delle singole discipline per area, in modo da compensare eventuali insufficienze;
-considerazione di: condizioni di partenza e risultati finali, composizione della classe, efficacia delle strategie didattico-educative realizzate oper prevenire l'insuccesso, contesto socio-familiare

il voto è di consiglio come prevede la legge... il mio DS non lascia nulla al caso

Da: Janis25/09/2010 18:32:42
X martin

secondo me il voto è per definizione di consiglio, in qualunque ordine di scuola, trattandosi di una delibera di un organo collegiale...

Da: la cicala25/09/2010 18:40:47
x martin
Nell'Istituto comprensivo dove lavoro io il dirigente vieta di compilate il documento di valutazione prima dello scrutinio e si procede così: nel Consiglio di classe che precede lo scrutinio si compila, a matita, una tabella con il voto (non definitivo) in  tutte le discipline e nel comportamento per ogni alunno. I voti incerti si lasciano in sospeso. In sede di scrutinio con la tabella in mano vengono discussi tutti i voti e approvati, poi si trascrivono sul documento di valutazione.
Per questo motivo per lo scrutinio è previsto un tempo maggiore.

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 102, 103, 104, 105, 106, 107, 108, 109, 110, 111, 112, ..., 865, 866, 867, 868, 869, 870 - Successiva >>


Torna al forum