>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Preparazione concorso Tar 2022 53 posti
5890 messaggi, letto 336978 volte

Registrati per aggiungere questa o altre pagine ai tuoi Preferiti su Mininterno.

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 192, 193, 194, 195, 196, 197 - Successiva >>

Da: Dimmelotu27/08/2022 22:36:59
Ma gli scritti saranno a gennaio oppure in primavera?
Rispondi

Da: Per sopra27/08/2022 22:52:00
È presto per saperlo ma non dovrebbero svolgersi prima di febbraio/marzo
Rispondi

Da: PiccolaNapoli29/08/2022 14:49:58
Qualcuno e' così gentile da indicarmi il materiale di studio per ottimizzare i tempi?
Rispondi

Da: Mar29/08/2022 18:47:20
Mi associo anch'io alla richiesta di PiccolaNapoli, rivolgendola in particolare a chi ha maggiore esperienza per aver già provato il concorso ed è in grado di dare qualche suggerimento utile.
Rispondi

Da: Fiorello  6  - 29/08/2022 19:39:10
Per PiccolaNapoli e Mar.
Questo è un post, non recentissimo, di un concorrente che ha superato il concorso e che ha riassunto la sua esperienza come di seguito.
Parlare di ottimizzazione di tempi e di materiale di studio spesso raffazonato e preso qui e là, penso non sia produttivo.



Cari tutti,sono un neo-vincitore del concorso che si sta chiudendo adesso e vorrei restituire al forum un pò di quello che io ho preso in questi anni da queste pagine.Grazie ad alcuni utenti del forum, ho potuto capire cose importanti per superare questo concorso. Questo mio post, quindi, nasce dalla speranza di poter fare altrettanto per chi si cimenta e per chi pensa che le esperienze altrui possano servire anche da esempio. Mi scuso sin da ora se qualcosa possa sembrare un pò da "saccente", non voglio assolutamente dare questa impressione. Mi piace però affermare con chiarezza le mie idee, convinto che sono comunque parziali e limitate come ognuno di noi.
Prima di tutto devo ringraziare il mio grande amico passante che, da quando lo conosco, non ha mai smesso di supportarmi in ogni modo possibile.A lui dico: sei tu che non li vuoi superare questi concorsi, ti piace troppo essere concorsista. Ti ho sgamato ormai!
Questa la mia storia.Dopo una brutta lite in ufficio con il mio Direttore, decisi che non potevo passare una vita intera così. Il 2 aprile 2016 alle ore 8:12 chiesi consiglio al mitico passante, che già si cimentava nei concorsi TAR e CdC.Lui subito mi ha messo in carreggiata consigliandomi libri, corsi, sentenze. Ogni cosa possibile. Mi sono sentito subito coinvolto e mi sono messo a studiare con grande determinazione. Vorrei dirgli pubblicamente che gli devo tantissimo e che senza di lui sicuramente non avrei nemmeno preso a studiare. Grazie amico mio, ti voglio bene.
Venendo un pò ai consigli cercherò di dirvi cosa mi ha aiutato tanto. E' evidente che ognuno di noi ha il suo percorso per arrivare alla meta. Eppure sento che esistono delle regole di base che, se rispettate, possono aiutare ad arrivare con molta più probabilità alla meta.Personalmente ho seguito quasi alla lettera i consigli di incasinatissima, che ringrazio di cuore per quanto, indirettamente, anche lei ha fatto per me.
A giggetto dico subito che le sue teorie su chi studia al classico sono una emerita boiata e che dovrebbe smetterla di far perdere tempo a tutti con i suoi post inutili. Io vengo fuori dallo scientifico e sono, ancora per poco, un dirigente dello Stato presso il MIUR. Per lavoro seguo molto il contenzioso, ma è principalmente lavoristico. Credo che solo per il 10 % questa cosa abbia influito sul mio successo.
Quello che serve davvero sono, a mio avviso:1) determinazione e tenacia. E' indispensabile avere dentro una voglia tremenda di farcela. Serve una grande forza, una rabbia che ti fa alzare per anni alle 5 del mattino, o studiare la sera fino a tardi, dimenticando sabati, domeniche e mettendo da parte molte cose importanti della tua vita. Passante mi disse: "ma ci pensi poi che l'hai superato quanto tempo potrai dedicare alla tua famiglia?". E questa frase mi ha incitato per tutti questi mesi.Se non avessi avuto la rabbia dentro non ce l'avrei mai fatta, ne sono certo.
2) Ritmo e meticolosità. Bisogna essere metodici. Io ho scelto la strada di fare ogni giorno un pò. Senza sfuriate folli. 3-4 ore al giorno per 3 anni e più. Poi vi scrivo quali manuali ho usato. Il sabato e la domenica studiavo anche qualche ora in più. Rigorosamente ogni sabato scrivevo un pò a penna, sentenze principalmente. Studiavo in ogni situazione. Treni, bus, aerei, nelle attese, nelle cuffiette qualche lezione scaricata da internet o youtube...
3) La grammatica. Sono certo che il 30% dei candidati vengono selezionati con la semplice selezione naturale. Loro vogliono riconoscersi nei compiti che leggono. La sintassi, la punteggiatura, i vocabili, i brocardi, le citazioni delle sentenze e delle leggi, tutto deve sembrare uscito da un libro o da una sentenza. Gli orrori di grammtica sono la prima grossa causa di esclusione secondo me. E', quindi, indispensabile mettersi in discussione con onestà intellettuale e far leggere le proprie cose a persone di comprovata capacità nello scrivere. Accettare le critiche e migliorare. Personalmente ho dedicato qualche ora a settimana a leggere (senza assolutamente capire) le sentenze per vedere la sintassi, come mettono le virgole, anche semplicemente come graficamente mettono gli spazi tra un rigo e l'altro. Insomma, bisogna essere come loro già prima di entrare.
4) Per me niente corsi. Tempo perso, soprattutto alcuni, sono delle vere ruberie di soldi. Ho seguito a distanza qualcosa, non faccio nomi, ma più di uno. Li ho sempre trovati uno spunto ma non di più. I corsi sono fatti per chi ha poco tempo e spera di potercela fare con uno studio di pochi mesi. Ci si può provare, ma non bisogna lamentarsi più di tanto per i risultati poi. Questo concorso richiede, secondo me, almeno 3 anni di preparazione. Se non si possono mettere in cantiere questi anni di studio serio (meticoloso, senza se e senza ma) conviene o non avventurarsi o farlo con la consapevolezza di poter cadere con una certa facilità.Io ho studiato convinto di potercela fare, nel senso di aver coperto bene tutti i programmi, aver studiato bene le plenarie e scritto e riscritto molte sentenze.
5) E' fondamentale, FONDAMENTALE, leggere i compiti di chi ce l'ha fatta. Ricordo che iniziai a studiare in contemporanea con i risultati degli scritti del precedente concorso. Feci accesso agli atti pur non avendo partecipato e qualche candidato, a cui va tutta la mia gratitudine, mi concesse l'accesso agli atti civico generalizzato (qualche altro spaventato da chissà che cosa lo rifiutò). La mia idea era solo imparare da loro, trovare le similitudini tra i compiti vincenti e tirarne fuori alcune regole, soprattutto stilistiche, di composizione dei compiti. E con mia grande sorpresa sono riuscito a trovare delle cose in comune che ho poi replicato nei miei compiti. Ma leggere i compiti di quelli più bravi di noi è il primo vero passo da compiere. Io credo nel merito e credo nella buona fede delle commissioni. Quelli bravi alla fine ce la fanno sempre. Può capitare di non farcela anche con compiti degni, non lo metto in dubbio, ma sono rarità (che nessuno si offenda). Inoltre mi ha aiutato molto scoprire che i compiti di quelli più bravi erano comunque limitati, con mancanze, e nonostante ciò che buoni voti. Non si cercano geni, ma solo buoni giuristi in erba.
6) I libri giusti e confronti costanti con giurisprudenza e riviste. Ho trovato invece fondamentale avere una quotidiana visione generale della giurisprudenza, soprattutto amministrativa. Le riviste 1000 volte meglio dei corsi. Leggere tante sentenze. Leggere anche solo le motivazioni o le massime, ma leggere tanto. Ne leggevo 3 o 4 al giorno più o meno. Su ogni tematica di diritto amministrativo. Esistono riviste secondo me tarate per questo concorso. Non mi piace fare pubblicità, e non so nemmeno se si possa fare su questo forum, però non butterei soldi in corsi, mentre qualcosina per le riviste sì. La giurisprudenza deve però essere, secondo me, il contorno. Il clou sono gli istituti. I libri con i temi svolti sono davvero buoni per questo concorso, ma non da soli. Il manuale è il punto di riferimento. Il libro dei temi è l'approfondimento e la sentenza è la conferma di quanto si sta studiando.
7) Per preparare le sentenze basta comprare i testi con tracce svolte e svolgerle. Il testo della Ferrari, anche se pieno di inesattezze, ha funzionato bene. Ce ne sono anche altri, e poi diventa semplice routine leggendo le sentenze dei TAR per vedere se applicano quelle regole suggerite dai testi.
8) Ascoltare tutti ma decidere sempre con la propria testa. In questo ambiente sono molti quelli che credono di avere ricette magiche. Diffidate da questa gente. Alla base c'è sempre un impegno fuori dal normale. Sacrifici e amore per lo studio. Fiducia cieca che questa cosa possa accadere proprio a te.
9) Umiltà. Essere davvero consapevoli che questo è un concorso molto difficile e non per tutti. Che si può partecipare ben preparati e non farcela. Non esistono fenomeni del diritto. Molte teorie che leggo su questo forum mi fanno davvero ridere. Ci sono solo migliaia di pagine da capire e fare proprie. Il resto lo fa il metodo, la scrittura e un pizzico di fortuna. Essere umili davanti a tutto questo fa solo bene.
Vorrei condividere con voi un'altra osservazione.A questi orali ci sono arrivate diverse persone che sentivano di aver superato gli scritti (io tra questi). Addirittura due persone che già li avevano superati in passato (poi bocciati ingiustamente all'orale). Dico questo per dire che esiste davvero un modo per arrivare con una buona probabilità a superarlo. Per me sono quelle che vi ho esposto sopra. Voi fatevene di vostre, ma pensate che se un evento si ripete o è sentito quasi come certo, è probabile che ci sia dietro un metodo scientifico riapplicabile.
I testi:
Amministrativo CaringellaTemi di GarofoliLe Plenarie degli ultimi 4 o 5 anni

Civile
GazzoniTemi di Garofoli Con il senno di poi farei il Caringella Buffoni al posto del gazzoni. Ma il Gazzoni ti fa veramente fare le ossa. E' stato durissimo all'inizio, ma poi è diventata la mia bibbia. Il Caringella è più discorsivo, più dedicato ai concorsi superiori.Riviste e Sezioni Unite
TributarioFalsitta (pare generale e parte speciale) tutta la vitaScienza delle finanze del SimoneGiurisprudenza aggiornata solo nelle massime
SentenzaTesti con sentenze svolte e soprattutto leggere molte sentenze
ExtraPlaisant (testo, secondo me, non indispensabile. Passante, non me ne volere)

Con il tempo impari a vedere anche altri testi e capire cosa è meglio e cosa non lo è. E' bene avere un atteggiamento aperto al confronto. Ogni testo ti dà qualcosa di diverso, ma tutti, quelli di un certo livello, ti preparano adeguatamente a questo concorso.
Stasera dormirò e penserò che tutto questo sta succedendo proprio a me. A me che non avevo alcun bisogno di affrontare un concorso così complesso. A me che ho una famiglia che mi ha supportato anche quando non mi poteva capire. A me che mi sono addormentato molte volte sui libri la sera e che mia figlia mi veniva a chiamare per andare insieme a fare ninna-nanna. Sono una persona comune, che viene dal nulla come tanti di noi. Ho solo deciso che non volevo più vivere in quella maniera e ho stanziato tempo adeguato, investito soldi e energie sufficienti e sono partito. Era una luce flebile in fondo ad un tunnel fitto e buio. Ieri sera la luce mi accecava.
Proverò a rispondere alle vostre domande se riterrete utile pormele. Vorrò sempre bene a questo forum che mi ha accompagnato in questi anni di grande solitudine libresca. Magari il mio amico passante mi informerà se c'è qualcuno che mi pone domande e che non leggo perchè impegnato di nuovo a vivere.
Tutto è impossibile finchè qualcuno non lo fa.
Buono studio a tutti!
Rispondi

Da: Sonia2022 29/08/2022 19:53:37
Grazie mille per la tua testimonianza!!!
Rispondi

E' disponibile l'App ufficiale di Mininterno per Android.
Scaricala subito GRATIS!

Da: Sonia2022 29/08/2022 20:30:14
Ciao Fiorello, grazie per la tua testimonianza, approfitto per chiederti come funziona per le destinazioni delle sedi, c'è la possibilità di essere destinati nella propria regione oppure come prima destinazione sono sempre sedi centrali. Nessuno mi sa dire nulla sulle destinazioni, neppure al ministero e per una donna che ha famiglia, queste informazioni sono importanti.
Rispondi

Da: Fiorello 29/08/2022 20:34:07
Le sedi si scelgono in base alla graduatoria.
E' difficile che si riesca a rimanere nella propria regione.
In ogni caso l'impegno in presenza, se non sbaglio, è limitato a due volte al mese per udienze..... tra l'altro pare che le spese di viaggio vengono forfettariamente liquidate.
Rispondi

Da: Per sopra30/08/2022 07:23:06
Grazie Fiorello
Rispondi

Da: Rarity0630/08/2022 11:45:53
Grazie Fiorello.
Il post di quel vincitore lo ricordo ancora e rileggerlo mi ha messo nuovamente i brividi.
Rispondi

Da: Xela 131/08/2022 12:26:49
La domanda era materiale di studio per ottimizzare i tempi la Risposta anche se attiene ad un candidato che ha superato , è fuori traccia so consigli didpersivi

Servono pochi testi base, esercitazioni sui temi e Sentenze senza demonizzare i corsi aiutano sempre questo è il materiale poi vi sono metodi di come assimilare lo studio chi suggerì e appunti, chi schemi etcetc
Rispondi

Da: Ela31/08/2022 12:43:54
Buongiorno a tutti, sono nuova del forum e ho anch'io qualche dubbio sulla compilazione della domanda, spero possiate aiutarmi. Mi rivolgo in particolare ai dipendenti delle amministrazioni o a chi ha già esperienza nella pa.
Tra i titoli valutabili nell'allegato A al bando è incluso anche il superamento con posizione utile in graduatoria o idoneità del concorso a "funzionario direttivo"  (T-15C). Mi confermate che si tratta dei funzionari della terza area?
Grazie a chi potrà aiutarmi
Rispondi

Da: Aspirante Tar 31/08/2022 13:01:48
Ela io l'ho intesa così come te. Ma non ho approfondito.
Rispondi

Da: Ela31/08/2022 13:02:41
Ciao @Elena TAR, ho il tuo stesso dubbio rispetto all'anzianità di servizio. Come hai risolto? Hai inserito la data di iscrizione all'albo o la data con l'esclusione degli anni previsti per l'ammissione al concorso (per intenderci, in caso di iscrizione all'albo la data corrispondente a 8 anni e 1 giorno)?
Rispondi

Da: Primax 31/08/2022 13:48:29
Ciao @Elena TAR, ho il tuo stesso dubbio rispetto all'anzianità di servizio. Come hai risolto? Hai inserito la data di iscrizione all'albo o la data con l'esclusione degli anni previsti per l'ammissione al concorso (per intenderci, in caso di iscrizione all'albo la data corrispondente a 8 anni e 1 giorno)?
Rispondi

Da: Dimmelotu31/08/2022 15:36:58
C'è un punteggio minimo per poter accedere agli scritti oppure basta il titolo richiesto?
Il punteggio è per la graduatoria. Giusto?
Rispondi

Da: Per sopra31/08/2022 21:25:46
Esatto
Rispondi

Da: Dimmelotu 1  - 02/09/2022 15:10:19
Mi indicate una rivista per questi mesi che precedono i prossimi scritti...o meglio la rivista che, secondo voi, può fare le veci di un corso intensivo...
Ci sarà una rivista specifica per il tar?
Rispondi

Da: si.. 2  - 05/09/2022 11:25:47
topolino
Rispondi

Da: Anzianità di servizio05/09/2022 20:02:18
Mi servirebbe una info.

Per la partecipazione al concorso TAR. partecipo come funzionario (categoria attuale) cumulando 3 anni da funzionario e 8 da avvocato.

Avendo 11 anni in totale, in sede di calcolo anzianità, gli anni ULTERIORI (con esclusione degli anni previsti per l'ammissione al concorso) da valutare come punteggio sono 3.

Ma nella sezione "anzianità" di servizio quale devo mettere? Quelli da funzionario (3) o il residuo degli anni da avvocato detratti i 5 anni per partecipare? (Sempre 3)
Rispondi

Da: Spes13 1  - 05/09/2022 20:41:28
Sono nella tua stessa situazione. Secondo me, visto che partecipano con il titolo di funzionari, l'ulteriore anzianità di servizio è quella da avvocato, quindi nel tuo caso 3 anni.
Io invece avevo il dubbio se gli anni in eccesso per arrivare agli 8 di base debbano essere i primi dall'iscrizione oppure gli ultimi.
Personalmente ho reputato di collegare gli ultimi anni da avvocato con i primi da funzionario e di inserire i primi da avvocato come "ulteriore anzianità".
Mi piacerebbe avere un confronto con qualcuno che abbia già affrontato il concorso nelle stesse condizioni. Grazie
Rispondi

Da: leleave06/09/2022 16:42:16
salve a tutti. Qualcuno sa dirmi dove reperire il plaisant in copia? Grazie a chi risponderà
Rispondi

Da: Dimmelotu06/09/2022 22:01:02
Cosa intendi per plaisant in copia?
Rispondi

Da: carmixcarmix07/09/2022 10:33:29
Buongiorno a tutti, sto compilando la domanda ed ho un dubbio in merito alla stessa. Parteciperò come dipendente pubblico con più di cinque anni di servizio, ma ho recentemente cambiato ente di appartenenza ed in quest'ultimo ho maturato soltanto n. 3 anni. Secondo voi, nella scheda in cui devo indicare l'attuale categoria di appartenenza che data di decorrenza dovrei inserire? Quella della presa di servizio presso il mio attuale ente indicando in nota il pregresso servizio presso altra amministrazione oppure la data in cui è iniziata la mia carriera da funzionario specificando in nota l'avvenuto passaggio da un ente all altro?
Qualcuno nella mia stessa situazione?

Grazie
Rispondi

Da: Per sopra08/09/2022 12:43:30
Devi indicare la data da quando sei funzionario. Poi specifichi nelle note che sei stato funzionario dal  al   presso l'ente alfa e dal   al     presso l'ente beta.
Rispondi

Da: Rosamaria08/09/2022 15:47:53
Buongiorno a tutti. Chiedo la cortesia di ricevere copia di temi e sentenze di vincitori dei concorsi precedenti. Grazie molte.
E- Mail: rosa.maria73@libero.it
Rispondi

Da: carmixcarmix08/09/2022 17:34:01
Ho fatto proprio così, grazie mille Per sopra
Rispondi

Da: Fiorello 08/09/2022 18:08:45
Partecipo alla richiesta di Rosamaria.
Rispondi

Da: trottolinadudu 09/09/2022 08:33:20
Buongiorno a tutti
Un dubbio pratico.,
Per l'autocertificazione laurea o altri titoli voi allegate il documento di identità o "basta" il documento caricato?
Rispondi

Da: trottolinadudu 09/09/2022 08:33:28
Buongiorno a tutti
Un dubbio pratico.,
Per l'autocertificazione laurea o altri titoli voi allegate il documento di identità o "basta" il documento caricato?
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, ..., 192, 193, 194, 195, 196, 197 - Successiva >>


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome

Testo della risposta

Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)