Informativa sull'uso dei cookies

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni (”cookie”) sul dispositivo e trattiamo dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate dal dispositivo, per gestire le funzionalità del sito, per trattare la registrazione del tuo profilo utente, per personalizzare gli annunci e i contenuti e misurare le loro prestazioni, ricavare informazioni statistiche sul pubblico e per migliorare la tua esperienza di navigazione.

I fornitori che trattano i cookie includono:

Per maggiori informazioni su come i dati vengono trattati dai servizi Google leggi l'informativa Privacy di Google.

Se accetti tutti i cookies potremo fornirti annunci pubblicitari mirati e più in linea con i tuoi interessi.
In alternativa, rifiutando il consenso, verranno gestiti solo i cookies essenziali per il corretto funzionamento del sito.
Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web e puoi modificarle o revocare il consenso in qualsiasi momento accedendo alla pagina “Cookies” del sito.
 

Accetta tuttiRifiuta

 

 
 
 

>Concorsi
>Forum
>Bandi/G.U.
 
 
 
 
  Login |  Registrati 
Elenco in ordine alfabetico delle domande di Diritto amministrativo #18

Seleziona l'iniziale:
A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z  

> Clicca qui per scaricare l'elenco completo delle domande di questo argomento in formato Word!


A chi è rimessa la tutela dei diritti soggettivi?   Normalmente è rimessa al GO e solo in casi tassativamente previsti (c.d. legislazione esclusiva) al GA.
A chi spetta, in base al D.Lgs. 165/2001, la gestione finanziaria, tecnica e amministrativa mediante autonomi poteri di spesa, di organizzazione delle risorse umane, strumentali e di controllo?   Ai dirigenti.
A chi spetta, in base al D.Lgs. 165/2001, l'adozione degli atti e provvedimenti amministrativi, compresi tutti gli atti che impegnano l'amministrazione verso l'esterno?   Ai dirigenti.
A norma del D.Lgs. 165/2001, sono suscettibili di ricorso gerarchico gli atti e i provvedimenti adottati dai dirigenti preposti al vertice dell'amministrazione e dai dirigenti di uffici dirigenziali generali delle amministrazioni pubbliche statali, anche ad ordinamento autonomo?   No, lo esclude espressamente l'art. 16 del suddetto D.Lgs. n. 165/2001.
A norma del D.Lgs. 196/2003, le notizie concernenti lo svolgimento delle prestazioni di chiunque sia addetto ad una funzione pubblica e la relativa valutazione:   Non sono oggetto di protezione della riservatezza personale.
A norma del D.Lgs. 196/2003, l'interessato ha diritto di opporsi, al trattamento di dati che lo riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale?   Si, lo prevede espressamente l'art. 7, Titolo II del suddetto D.Lgs.
A norma del D.P.R. 445/2000, la partecipazione al procedimento amministrativo e il diritto di accesso ai documenti amministrativi sono esercitabili mediante l'uso delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione?   Si.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, è possibile espropriare un bene appartenente al patrimonio indisponibile del Comune?   Si, ma solo per perseguire un interesse pubblico di rilievo superiore a quello soddisfatto con la precedente destinazione.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, i beni appartenenti al demanio pubblico possono essere espropriati?   Non possono essere espropriati fino a quando non ne viene pronunciata la sdemanializzazione.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, i beni appartenenti al patrimonio indisponile dello Stato e degli altri enti pubblici possono essere espropriati?   Si, possono essere espropriati per perseguire un interesse pubblico di rilievo superiore a quello soddisfatto con la precedente destinazione.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, il decreto di esproprio "dispone"....   Il passaggio del diritto di proprietà, o del diritto oggetto dell'espropriazione.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, il decreto di esproprio è eseguito mediante l'immissione in possesso....   Del beneficiario dell'esproprio.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, il decreto di esproprio viene eseguito....   Mediante l'immissione in possesso del beneficiario dell'esproprio.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, il decreto di esproprio viene trascritto....   Presso l'ufficio del registri immobiliari.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, il vincolo preordinato all'esproprio, dopo la sua decadenza, può essere reiterato?   Si, può essere motivatamente reiterato.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, per "autorità espropriante" si intende....   L'autorità amministrativa titolare del potere di espropriare e che cura il relativo procedimento, ovvero il soggetto privato, al quale sia stato attribuito tale potere, in base ad una norma.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, quale è la durata del vincolo preordinato all'esproprio?   Cinque anni.
A norma del D.P.R. n. 327/2001, tutti gli atti della procedura espropriativa sono disposti nei confronti....   Del soggetto, che risulti proprietario secondo i registri catastali.
A norma del dettato costituzionale quale dei seguenti organi contribuisce alla elaborazione della legislazione economica e sociale?   Il Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro.
A norma del dettato costituzionale quale dei seguenti organi contribuisce alla elaborazione della legislazione economica e sociale?   Il C.N.E.L.
A norma del disposto di cui all'art. 21-octies della legge n. 241/1990 è annullabile il provvedimento amministrativo....   Viziato da incompetenza.
A norma del disposto di cui all'art. 9 della legge n. 241/1990, quali soggetti possono intervenire nel procedimento amministrativo?   Qualunque soggetto, portatore di interessi pubblici o privati, nonché i portatori di interessi diffusi costituiti in associazioni o comitati, cui possa derivare un pregiudizio dal provvedimento.
A norma della legge 241/90, è sempre prevista l'indizione della conferenza di servizi:   Quando l'amministrazione procedente deve acquisire intese, concerti, nulla osta o assensi comunque denominati di altre amministrazioni pubbliche e non li ottenga, entro trenta giorni dalla ricezione, da parte dell'amministrazione competente, della relativa richiesta.
A norma della legge n. 241/1990 il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge è annullabile?   Si, lo prevede espressamente l'art. 21-octies.
A norma della legge n. 241/1990 il provvedimento amministrativo adottato in violazione di legge è annullabile?   Si.
A norma della legge n. 241/1990, contro il silenzio-rifiuto sulla richiesta di accesso a documenti amministrativi...   Si può proporre ricorso al T.A.R.
A norma dell'art. 1 della legge n. 241/1990, così come modificato dalla legge n. 15/2005, la pubblica amministrazione, nell'adozione di atti di natura non autoritativa....   Agisce secondo le norme di diritto privato salvo che la legge disponga diversamente.
A norma dell'art. 21-septies della novellata legge 241/1990, il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione o elusione del giudicato:   E' nullo.
A norma dell'art. 21-septies della novellata legge 241/1990, il provvedimento amministrativo che è viziato da difetto assoluto di attribuzione:   E' nullo.
A norma dell'art. 21-septies della novellata legge 241/1990, il provvedimento amministrativo che manca degli elementi essenziali:   E' nullo.
A norma delle disposizioni contenute nella legge n. 241/1990, il provvedimento amministrativo viziato da incompetenza è annullabile?   Si, dispone l'art. 21-octies che è annullabile il procedimento amministrativo adottato in violazione di legge o viziato da eccesso di potere o da incompetenza.
A norma di quanto dispone il Codice in materia di protezione dei dati personali, l'interessato ha diritto di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che lo riguardano, anche se pertinenti allo scopo della raccolta?   Si, in tutto o in parte.
A norma di quanto dispone il D.Lgs. 196/2003 la diffusione di dati personali diversi da quelli sensibili e giudiziari da parte di un soggetto pubblico è ammessa?   Unicamente quando è prevista da una norma di legge o di regolamento.
A norma di quanto dispone il D.Lgs. 196/2003 la diffusione di dati personali diversi da quelli sensibili e giudiziari da parte di un soggetto pubblico è ammessa?   Unicamente quando è prevista da una norma di legge o di regolamento.
A norma di quanto dispone il D.Lgs. 196/2003, la comunicazione di dati personali diversi da quelli sensibili e giudiziari da parte di un soggetto pubblico a privati o a enti pubblici economici è ammessa?   Unicamente quando è prevista da una norma di legge o di regolamento.
A norma di quanto dispone il D.Lgs. 196/2003, la comunicazione di dati personali diversi da quelli sensibili e giudiziari da parte di un soggetto pubblico a privati o a enti pubblici economici è ammessa?   Unicamente quando è prevista da una norma di legge o di regolamento.
A norma di quanto dispone il D.Lgs. n. 196/2003, l'interessato ha diritto di ottenere l'indicazione degli estremi identificativi del titolare e dei responsabili?   Si, lo prevede espressamente il suddetto D.Lgs.
A norma di quanto dispone il D.P.R. n. 445/2000 i bollettini ufficiali sono oggetto di registrazione obbligatoria?   No.
A norma di quanto dispone il D.P.R. n. 445/2000 i notiziari della pubblica amministrazione sono oggetto di registrazione obbligatoria?   No.
A norma di quanto dispone il D.P.R. n. 445/2000 le gazzette ufficiali sono oggetto di registrazione obbligatoria?   No.
A norma di quanto dispone il D.P.R. n. 445/2000 le note di ricezione delle circolari sono oggetto di registrazione obbligatoria?   No.
A norma di quanto dispone l'art. 14 del D.Lgs. n. 165/2001, cosa può fare il Ministro in caso di grave inosservanza delle direttive generali da parte del dirigente competente, che determinino pregiudizio per l'interesse pubblico?   Può nominare un commissario ad acta.
A norma di quanto dispone l'art. 17 del D.Lgs. n. 196/2003, il trattamento dei dati diversi da quelli sensibili e giudiziari che presenta rischi specifici per i diritti e le libertà fondamentali e per la dignità dell'interessato....   E' ammesso nel rispetto di misure ed accorgimenti a garanzia dell'interessato, ove prescritti.
A norma di quanto dispone l'art. 3 del D.P.R. n. 445/2002, i cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di atto notorio?   Si, limitatamente ai casi in cui si tratti di comprovare stati, qualità personali e fatti certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici italiani.
A norma di quanto dispone l'art. 3 del D.P.R. n. 445/2002,i cittadini dell'Unione europea possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive di atto notorio?   Si. Al riguardo si applicano le stesse modalità previste per i cittadini italiani.
A norma di quanto dispone l'art. 4 del D.Lgs. 165/2001 in materia di "funzioni e responsabilità", i dirigenti delle P.A.....   Sono responsabili in via esclusiva della gestione e dei relativi risultati.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, le note di ricezione delle circolari pervenute alla P.A.....   Non necessitano di protocollazione obbligatoria.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, non sono oggetto di registrazione obbligatoria di protocollo....   I bollettini ufficiali.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, non sono oggetto di registrazione obbligatoria di protocollo....   Gli inviti a manifestazioni.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, non sono oggetto di registrazione obbligatoria di protocollo....   I giornali.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, quale tra i seguenti documenti non è soggetto alla protocollazione obbligatoria?   Tutti i documenti già soggetti a registrazione particolare dell'amministrazione.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, qualora pervenga all'ufficio servizio di controllo interno un documento informatico, esso necessita di protocollazione obbligatoria?   Si, tutti i documenti informatici necessitano di protocollazione.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, sono oggetto di registrazione obbligatoria di protocollo....   I documenti ricevuti e spediti dall'amministrazione e tutti i documenti informatici.
A norma di quanto dispone l'art. 53 del D.P.R. n. 445/2000, sono oggetto di registrazione obbligatoria di protocollo....   I documenti ricevuti e spediti dall'amministrazione e tutti i documenti informatici.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico le informazioni quali il numero di protocollo del documento e il mittente per i documenti ricevuti o, in alternativa, il destinatario o i destinatari per i documenti spediti sono modificabili?   No, non sono modificabili.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico le informazioni quali il numero di protocollo del documento e la data di registrazione di protocollo sono modificabili?   No, non sono modificabili.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico le informazioni quali il numero di protocollo del documento e la data e protocollo del documento ricevuto sono modificabili?   No, non sono modificabili.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico le informazioni quali il numero di protocollo del documento e l'impronta del documento informatico sono modificabili?   No, non sono modificabili.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, il mittente per i documenti ricevuti o, in alternativa, il destinatario o i destinatari per i documenti spediti....   Non sono modificabili, ma sono annullabili con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, il numero di protocollo del documento....   Non è modificabile, ma è annullabile con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, la data di registrazione di protocollo....   Non è modificabile, ma è annullabile con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, la data e protocollo del documento ricevuto....   Non sono modificabili, ma sono annullabili con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
A norma di quanto dispone l'art. 54 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico, l'oggetto del documento....   Non è modificabile, ma è annullabile con una procedura che consenta la memorizzazione delle informazioni annullate.
A norma di quanto dispone l'art. 57 del D.P.R. n. 445/2000, il numero di protocollo è progressivo e costituito da almeno 7 cifre numeriche. La numerazione è rinnovata con periodicità....   Annuale.
A norma di quanto dispone l'art. 57 del D.P.R. n. 445/2000, il numero di protocollo è progressivo e la numerazione è rinnovata....   Ogni anno.
A norma di quanto dispone l'art. 57 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico....   Il numero di protocollo è progressivo e costituito da almeno sette cifre numeriche.
A norma di quanto dispone l'art. 57 del D.P.R. n. 445/2000, nella registrazione di protocollo informatico....   Il numero di protocollo è progressivo e costituito da almeno sette cifre numeriche. La numerazione è rinnovata ogni anno solare.
A norma di quanto dispone l'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 l'interessato ha diritto di ottenere la cancellazione di dati personali?   Si, ha diritto di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge.
A norma di quanto dispone l'art. 7 del D.Lgs. n. 196/2003 l'interessato ha diritto di ottenere l'aggiornamento dei dati personali?   Si, ha diritto di ottenere l'aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l'integrazione dei dati.
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....   Il provvedimento amministrativo che è viziato da eccesso di potere.
A norma di quanto disposto dalla legge n. 241/1990 è annullabile....   Il provvedimento amministrativo che è stato adottato in violazione di legge.
A norma di quanto prevede l'art. 7 del D.P.R. n. 445/2000, nella redazione di un atto pubblico sono ammesse le abbreviazioni di uso comune?   Si. Sono ammesse le abbreviazioni di uso comune che non lascino dubbi sul significato delle parole abbreviate.
A quali tra i seguenti procedimenti non si applica la normativa della Legge 241/1990 concernente la partecipazione degli interessati al procedimento amministrativo?   Ai procedimenti per l'emanazione di atti amministrativi generali.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali cosa si intende per "blocco"?   La conservazione di dati personali con sospensione temporanea di ogni altra operazione del trattamento.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali cosa si intende per "Garante"?   L'autorità ovvero l'organo collegiale costituito da quattro membri, eletti due dalla Camera dei deputati e due dal Senato della Repubblica con voto limitato.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, i dati personali che permettono l'identificazione diretta dell'interessato sono,....   Dati identificativi.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, i dati personali idonei a rivelare provvedimenti, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato sono....   Dati giudiziari.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale, è....   Dato personale.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, si intendono per scopi scientifici....   Le finalità di studio e di indagine sistematica finalizzata allo sviluppo delle conoscenze scientifiche in uno specifico settore.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, si intendono per scopi statistici....   Le finalità di indagine statistica o di produzione di risultati statistici, anche a mezzo di sistemi informativi statistici.
Ai fini del Codice in materia di protezione dei dati personali, si intendono per scopi storici....   Le finalità di studio, indagine, ricerca e documentazione di figure, fatti e circostanze del passato.
Ai fini del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa), per "dichiarazione sostitutiva di certificazione" si intende....   Il documento, sottoscritto dall'interessato, prodotto in sostituzione dei certificati.
Ai fini del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità", per "espropriato" si intende.....   Il soggetto, pubblico o privato, titolare del diritto espropriato.
Ai fini del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di esproprio per pubblica utilità", per "beneficiario dell'espropriazione" si intende.....   Il soggetto, pubblico o privato, in cui favore è emesso il decreto di esproprio.
Ai fini del T.U. n. 445/2000 per "fatto" si intende....   Qualsiasi fatto della vita reale che può avere rilevanza per il diritto.
Ai fini del T.U. n. 445/2000 per "stato" si intende....   La situazione di un soggetto caratterizzata da una particolare sfera di capacità, diritti, doveri nell'ambito di una collettività.
Ai fini di una chiara interpretazione delle norme contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali, l'art. 4 individua e definisce alcune parole chiave maggiormente ricorrenti. Cosa si intende per "banca di dati"?   Qualsiasi complesso organizzato di dati personali, ripartito in una o più unità dislocate in uno o più siti.
Ai fini di una chiara interpretazione delle norme contenute nel Codice in materia di protezione dei dati personali, l'art. 4 individua e definisce alcune parole chiave maggiormente ricorrenti. Cosa si intende per "interessato"?   La persona fisica, la persona giuridica, l'ente o l'associazione cui si riferiscono i dati personali.
Ai sensi del D.Lgs. 165/2001, nelle amministrazioni pubbliche statali la dirigenza è articolata:   In due fasce.
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, chi ha diritto alla protezione dei dati personali che lo riguardano?   Chiunque.
Ai sensi del D.Lgs. 196/2003, il trattamento da parte di un soggetto pubblico riguardante dati diversi da quelli sensibili e giudiziari è consentito di regola:   Anche in mancanza di una norma di legge o di regolamento che lo preveda espressamente.
Ai sensi del D.Lgs. n. 165/2001 per amministrazioni pubbliche si intendono tutte le amministrazioni dello Stato, ivi compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, e....   Le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane, e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le C.C.I.A.A. e loro associazioni, tutti gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale, l'ARAN e le Agenzie di cui al D.Lgs. n. 300/1999.
Ai sensi del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità", l'autorità che ha dichiarato la pubblica utilità dell'opera può disporre la proroga dei termini previsti per l'emanazione del decreto di esproprio?   Si, per cause di forza maggiore o altre giustificate ragioni.
Ai sensi del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità", l'autorità competente alla realizzazione di un'opera pubblica o di pubblica utilità è anche competente all'emanazione degli atti del procedimento espropriativo che si renda necessario?   Si.
Ai sensi del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità", se l'opera di pubblica utilità va realizzata da un concessionario o contraente generale, l'amministrazione titolare del potere espropriativo può delegare, in tutto o in parte, l'esercizio dei propri poteri espropriativi?   Si, determinando chiaramente l'ambito della delega nella concessione o nell'atto di affidamento.
Ai sensi del D.P.R. 8 giugno 2001, n. 327, si intende per "promotore dell'espropriazione"....   Il soggetto, pubblico o privato, che chiede l'espropriazione.
Ai sensi del T.U. n. 445/2000, nei documenti d'identità e di riconoscimento, è necessaria l'indicazione o l'attestazione dello stato civile?   No, salvo specifica istanza del richiedente.
Ai sensi della Legge n. 241/1990, come può avvenire l'apertura del procedimento amministrativo?   A richiesta di parte o ad iniziativa d'ufficio.
Ai sensi della Legge n. 241/1990, come sono stabiliti i termini entro i quali i procedimenti di competenza delle amministrazioni statali devono concludersi?   Con regolamento, ove non siano direttamente previsti per legge.
Ai sensi della Legge n. 241/1990, quando la pubblica amministrazione ha il dovere di concludere il procedimento mediante l'adozione di un provvedimento espresso?   Quando il procedimento consegua obbligatoriamente ad una istanza, ovvero debba essere iniziato d'ufficio.
Ai sensi della normativa in materia di accesso ai documenti amministrativi, per diritto di accesso si intende....   Il diritto degli interessati di prendere visione e di estrarre copia di documenti amministrativi.
Ai sensi dell'art. 14 della legge n. 241/1990, qualora sia opportuno effettuare un esame contestuale di vari interessi pubblici coinvolti in un procedimento amministrativo, l'amministrazione procedente....   Indice di regola una conferenza di servizi.
Ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. n. 445/2000, quale dei seguenti soggetti può, legittimamente eseguire l'autenticazione di copie (atto o documento)?   Pubblico ufficiale dal quale l'atto è stato emesso.
Ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. n. 445/2000, quale dei seguenti soggetti può, legittimamente eseguire l'autenticazione di copie (atto o documento)?   Pubblico ufficiale al quale il documento deve essere prodotto.
Ai sensi dell'art. 18 del D.P.R. n. 445/2000, quale dei seguenti soggetti può, legittimamente eseguire l'autenticazione di copie (atto o documento)?   Pubblico ufficiale presso il quale è depositato l'originale.
Ai sensi dell'art. 2 della Legge 241/1990, quando il procedimento amministrativo consegue obbligatoriamente ad una istanza:   La pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso.
Ai sensi dell'art. 2 della Legge 241/1990, quando il procedimento amministrativo deve essere iniziato d'ufficio:   La pubblica amministrazione ha il dovere di concluderlo mediante l'adozione di un provvedimento espresso.
Ai sensi dell'art. 20 del D.Lgs. n. 196/2003, il trattamento dei dati sensibili da parte di soggetti pubblici:   E' consentito solo se autorizzato da espressa disposizione di legge nella quale sono specificati i tipi di dati che possono essere trattati e di operazioni eseguibili e le finalità di rilevante interesse pubblico perseguite.
Ai sensi dell'art. 22 lett. c) della legge n. 241/1990 possono essere considerati controinteressati....   Tutti i soggetti, individuati o facilmente individuabili in base alla natura del documento richiesto, che dall'esercizio dell'accesso vedrebbero compromesso il loro diritto alla riservatezza.
Ai sensi dell'art. 39 del D.P.R. n. 445/2000 la sottoscrizione delle domande per la partecipazione a selezioni per l'assunzione, a qualsiasi titolo, in tutte le pubbliche amministrazioni....   Non è soggetta ad autenticazione.
Ai sensi dell'art. 4 del D.Lgs. n. 196/2003, cosa si intende per "dato personale"?   Qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.
Ai sensi di quanto dispone l'art. 26 del D.Lgs. n. 196/2003, i "dati sensibili" possono essere oggetto di trattamento anche senza consenso dell'interessato, previa autorizzazione del Garante?   Si, tra l'altro, quando il trattamento è necessario per la salvaguardia della vita o dell'incolumità fisica di un terzo.
Ai sensi di quanto prevede l'art. 3 del D.P.R. 28/12/2000, n. 445, le disposizioni in materia di documentazione amministrativa, si applicano solo ai cittadini italiani?   No, si applicano ai cittadini italiani e dell'Unione europea.
Al responsabile del procedimento amministrativo fanno capo tre categorie di competenze che si collocano in tre diverse fasi del procedimento. E' una competenza di natura istruttoria...   Valutazione della condizioni di ammissibilità.
Attualmente il riparto di giurisdizione è organizzato secondo il sistema del doppio binario, in base al quale l'autorità giudiziaria ordinaria....   E' competente a decidere delle violazioni di diritti soggettivi, con il potere di disapplicare l'atto amministrativo che risulti illegittimo, e di dichiararne la illegittimità.
Attualmente il riparto di giurisdizione è organizzato secondo il sistema del doppio binario, in base al quale....   L'autorità giudiziaria ordinaria (A.G.O.) è competente a decidere delle violazioni di diritti soggettivi, con il potere di disapplicare l'atto amministrativo che risulti illegittimo, e di dichiararne la illegittimità.
Attualmente il sistema di riparto di giurisdizione è organizzato secondo il sistema del doppio binario, in base al quale....   L'autorità giudiziaria amministrativa è competente a giudicare delle violazioni degli interessi legittimi, salvo i casi eccezionali di c.d. giurisdizione esclusiva, in cui giudica anche per violazioni di diritti.
Attualmente il sistema di riparto di giurisdizione è organizzato secondo il sistema del doppio binario, in base al quale....   L'autorità giudiziaria amministrativa (A.G.A.) è competente a giudicare delle violazioni degli interessi legittimi, salvo i casi eccezionali di c.d. giurisdizione esclusiva, in cui giudica anche per violazioni di diritti.