Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

DIRIGENTE TECNICO MIUR
45877 messaggi, letto 1087210 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 1525, 1526, 1527, 1528, 1529, 1530

Da: Felicina 07/03/2017 21.01.21
DITIPA approfitto della tua presenza per farti una domanda. Ma non credi sarebbe il caso di porre fine a questa acquiescenza della vostra categoria, intendo gli ispettori. Avete accettato una vera e propria eutanasia professionale, nel complessivo silenzio, in cambio dello status (formalmente, ma non sostanzialmente) dirigenziale e di una busta paga niente male, insieme al miraggio dell' eventuale promozione e direttore generale. In compenso la funzione di ispettore è stata snaturata, è totalmente impantanata nella più fitta nebbia burocratica, e nessuno ha avuto da ridire. La sostanza è che non abbiamo più un vero servizio ispettivo. Ma se voi riusciste a battere un colpo, organizzandoci, rivendicando  collettivamente una dignitosa identità professionale, le cose forse potrebbero anche cambiare, no? Forse potremmo anche cambiarlo il volto di questa surreale amministrazione scolastica a cui siamo sottoposti. Che ne dici DITIPA?
Rispondi

Da: DITIPA 08/03/2017 20.20.39
Cara Felicina,
la verità è che quando ho fatto domanda per partecipare al concorso da dirigente tecnico, all'epoca ero docente di scuola sec. superiore (poi date le lungaggini del concorso sono anche riuscita a fare per due anni il dirigente scolastico, lì il concorso è stato più celere...), la funzione ispettiva era ancora quella legata alla precedente legislazione, infatti solo nel 2010 con un D.M. è stata re-visionata (all'epoca il concorso era già in atto, il bando infatti uscì a febbraio 2008). Com'è noto il concorso, bandito per 145 posti, nei fatti ha promosso solo 55 candidati dei quali alcuni, a quanto ne so, sono anche già andati in pensione data l'età. Credo ci sia stata una evidente volontà del decisore politico di non "ricostituire" un servizio ispettivo all'altezza dei compiti dell'Amministrazione Scolastica nel suo insieme. Queste recenti nomine " a tempo" dei colleghi "triennalisti" senza alcuna previa formazione/verifica .... e questa enfasi ultima sulla valutazione dei dirigenti scolastici di fatto gestita proceduralmente da INVALSI  e noi a fare i "notai" (ulteriore compito che si aggiunge ai già moltissimi che a livello regionale svolgiamo nel quotidiano), purtroppo fa perdere sicuramente l'entusiasmo e la passione dei primi tempi (poco più di tre anni ad oggi dall'immissione in ruolo).
Purtroppo non siamo una categoria "sentita" anche dal punto di vista sindacale e parlando di stipendio chiarisco che prendo  qualche centinaio di euro in più rispetto a quando ero dirigente scolastico quindi in rapporto al lavoro svolto la busta paga non è assolutamente adeguata.
Da parte mia attualmente non c'è l'ambizione di diventare direttore generale perché vedendo quello che fa il mio D.G., ebbene non vorrei essere io al suo posto. Sto valutando o di tornare a uno dei precedenti ruoli o di studiare per fare altro.
Rispondi

Da: Felicina09/03/2017 20.19.18
Cara DITIPA, quel che dici ti fa onore.

Ti invito a non demordere e a non decidere di "fare altro". C'è bisogno di gente coriacea, cocciuta, che fa bene le cose che deve fare. Non di gente che si mette a "fare altro" e lascia certi ruoli di rilievo agli incapaci o agli arraffoni (che sono ben lieti di prenderne il posto).

Ti invito, semmai, ad organizzarti con gli altri ispettori. Prendi contatto con gli altri ispettori (siete pochi, non sarà difficile). Organizzatevi. Non lasciate che seguiti lo svilimento della vostra funzione. In nessun paese europeo la funzione ispettiva è ridotta come è ridotta qui da noi. Parlo per conoscenza reale, non a vanvera. Stilate un documento da voi condiviso (non avete bisogno di sindacati), rivendicate il ruolo che dovrebbe spettarvi (il T.U. del 94 è ancora in vigore, non basta un DM a toglierlo di mezzo). Non ti aspettare che sarete tutti compatti, appunto perché diversi tra voi se ne stanno bene accucciati, aspettando l'occasione per qualche nomina, dunque non alzeranno mai la voce, nemmeno sommessamente. A costoro fa gioco che in Italia gli ispettori siano in pratica solo 50 mentre in Francia e in UK sono circa 3000, perché ovviamente tutto ciò (così credono) li lascia illudere che così aumenti il loro potere e le loro chanche di ambire a ruoli apicali. Illusi! Non hanno capito che la sparuta consistenza numerica è funzionale alla sostanziale irrilevanza. Sai cosa mi disse un alto papavero (attuale DG, prima o poi probabilmente capo dipartimento) quando gli parlai di valorizzare il ruolo degli ispettori di ridefinirne il profilo, etc? Testuale: "seee, ma nun se sa che cazzo faje fa' a l'ispettori". Ecco, questa è l'amministrazione scolastica che ci governa.

Questa amministrazione andrebbe rifondata e capovolta. La titolarità degli uffici amministrativi dovrebbe andare a concorso solo al personale scolastico (docenti, DS, ispettori), relegando il percorso parallelo dell'amministrazione di estrazione giuridico-contabile-(ora anche "manageriale", si fa per dire) a un ruolo tecnico di supporto per la predisposizione degli atti. E invece è il contario! L'amministrazione attiva (reale) è prerogativa di questi brontosauri ottusi, mentre è l'ispettore, l'unica mosca bianca dentro l'amministrazione a provenire dalla docenza, quello che è confinato a un ruolo "tecnico": in pratica è un dirigente per finta, è un subalterno di lusso. Una vera follia. E' ovvio che ci sia stata "evidente volontà del decisore politico di non "ricostituire" un servizio ispettivo all'altezza dei compiti", certo. L'ideologia dell'autonomia scolastica ha spinto verso la distruzione di tutte le figure di sistema per non turbare l'esplicazione della libera concorrenzialità tra scuole, nell'assunto fideistico secondo cui la concorrenza ed il mercato di per sé sono benefici ed innalzano la qualità del sistema. In questo quadro, inevitabile che una figura come quella dell'ispettore, visto come retaggio di un sistema scolastico unito, pubblico, nazionale, emanazione di una comune statualità, sia stato via via messo ai margini come un impaccio, un ferro vecchio, utile al più per occuparsi delle grane. Ma, soprattutto, la volontà di ridurre al lumicino la consistenza del servizio ispettivo è venuta dal corpo stesso dell'amministrazione, che teme di essere scalzata nei suoi meccanismi di carriera. E così siamo alla mercé di una burocrazia ottusa e insensata. Quello che dico io è che dovreste provare ad organizzarvi voi ispettori e far sentire la vostra voce.

Intanto dovreste reclamare numeri da paese civile: servono almeno 1500 ispettori, stima prudenziale. Finché siete 50, non esistete e continuerete ad essere dei subalterni. E serve un servizio ispettivo vero (coordinato da ispettori, non da burocrati), un servizio valutativo (lasciamo perdere l'Invalsi) ed un servizio di supporto lla docenza e di reale formazione in servizio (lasciamo perdere l'Indire), che possa ad esempio contare sulla collaborazione di docenti supervisori con parziale distacco dall'insegnamento, diretti appunto dagli ispettori, che così diverrebbero dei veri "dirigenti", non solo di nome (un po' tipo quello che succedeva con le vecchie SSIS, in modo da sostituire gli attuali "comandati" ed imboscati vari presso MIUR e USR, da eliminare per come li conosciamo).

Troppo ambizioso. Forse. Ma è la direzione giusta e prima o poi bisognerà imboccarla. Mi raccomando: non demordere!! (ne ho conosciuti altri di ispettori bravi di nuova nomina che si sono lasciati un po' sopraffare dallo sconforto.... ma non è giusto, non è proprio giusto)

Un saluto e buon lavoro!

Felicina

docente47@libero.it
Rispondi

Da: gli ispettori07/04/2017 19.08.44
furono
Rispondi

Da: gli ispettori21/04/2017 22.03.23
C'erano una volta gli ispettori....
E' una favola!
Rispondi

Da: Sara Maria21/05/2017 18.51.08
Ci sono!
Rispondi

Da: Oh sara Maria 05/07/2017 23.14.36
Ci sono? E che fanno i nuovi dt ope legis? Guarda che sei nota
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 1525, 1526, 1527, 1528, 1529, 1530


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)