Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Preparazione al concorso referendario TAR
19091 messaggi, letto 737025 volte

Torna al forum  - Rispondi  - 


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 632, 633, 634, 635, 636, 637

Da: quattrocodici  02/09/2015 18.02.49
Pregate!
Rispondi

Da: Caterin 02/09/2015 18.05.03
cioè?
i titoli delle scorse edizioni sono tutti tributarissimi ... che volete dire?
Rispondi

Da: quattrocodici 02/09/2015 19.07.42
Gentile Dottore in diritto amministrativo,
la seguente  traccia ha suscitato perplessità (soprattutto con riferimento ai profili sanzionatori e ai limiti)

Il clare loqui da parte dell'amministrazione finanziaria: fondamento, contenuti e profili sanzionatori con i correlativi limiti.

Con riferimento al clare loqui - ho pensato ai suoi referenti costituzionali: tutela della capacità contributiva (53 Cost) , dei diritti inviolabili (2 Cost) del contribuente, tra cui gli artt. 13, 14 e 15 Cost. e il diritto di difesa ex art. 24 - allo Statuto del contribuente (art. 10): principi di collaborazione e buona fede cui è tenuta la PA - al Garante del contribuente - all'istituto dell'interpello - all'avviso di accertamento - alla rilevanza di motivazione (in diritto tributario il vizio di motivazione produce, se non erro, nullità dell'atto per violazione dell'art 24 Cost., ma è ammissibile la motivazione per relationem)  e dispositivo - ai doveri di informazione cui è tenuta l'amministrazione (ad es. art 29 l.122/2010) - sul piano sanzionatorio penso al regime della decadenza -> ai termini di notifica non rispettati - alla prescrizione nell'esercizio del diritto di credito - alla irrilevanza della mere irregolarità nell'atto comunicato...Sui limiti non so...

Ho redatto la scaletta in modo intuitivo...Non so se vi si possa ravvisare qualche spunto buono...Rischio...

Per quanto riguarda il problema di amministrativo relativo alla fallibilità di enti in forma societaria, credo che il nodo sostanziale, che ha determinato una biforcazione delle prese di posizione giurisprudenziali soprattutto con riguardo all'in house, concerna l'eterno dibattito sulla natura di questi soggetti: se si debbano considerare un mero prolungamento dell'ente e come tale non possano fallire o se l'utilizzo dello strumento privatistico, indipendentemente dalla finalità perseguita, faccia propendere per la fallibilità degli stessi. Il problema si complica nel caso in cui queste società eroghino servizi pubblici essenziali. Occorre domandarsi quanto, in questa materia, il concetto di ente a geometrie variabili possa giocare un ruolo dirimente pe la soluzione di problemi specifici.

Il tema su autorità e consenso nei contratti pubblici è "immenso" - art. 3 dlgs 163/2006 (appalti lavori, servizi, forniture) -  distinzione fase privatistica e pubblicistica - valorizzazioni dell'aspetto consensualistico: convenzioni di lottizzazione, accordo di cessione, contratto di diponibilità - occorre chiedersi se nel concetto di contratti si possa far rientrare tutta la discussione sugli accordi (intesi come atti di consenso- come tale contratti - che comportano pur sempre un esercizio consensuale del potere - tesi privatistica e pubblicistica a confronto) - il principio consensualistico non rileva solo tra PA e privato, ma anche tra Pubbliche Amministrazioni -> accordi di programma - distinzione tra "autotutela " propria della fase autoritativa  e ipotesi speciali relative alla fase privatistica del rapporto (a partire dalla stipula) - il problema del recesso nei lavori pubblici - 134 Cod. contratti - Ad Plen 14/2014 -> Resta impregiudicata la possibilità: a) della revoca nella fase procedimentale della
scelta del contraente fino alla stipulazione del contratto; b) dell'annullamento d'ufficio dell'aggiudicazione definitiva anche dopo la stipulazione del contratto, ai sensi dell'art. 1,
comma 136, della legge n. 311 del 2004, con la caducazione automatica degli effetti negoziali del contratto per la stretta consequenzialità funzionale tra l'aggiudicazione e la stipulazione
dello stesso.

Gentile Dottore,
di fronte a tanta disponibilità da parte sua, il minimo che potessi fare era tentare di rispondere ad alcune delle sue sollecitazioni.
Se è impegnato in cose più serie, come immagino, non si preoccupi troppo delle mie considerazioni sparse...
Era comunque doveroso dare un concreto segno di vitalità intellettuale e quindi di tangibile riconoscenza per gli spunti proposti.

Grazie


Rispondi

Da: **quattrocodici 02/09/2015 20.18.43
Puoi dare del tu ai cristiani, te lo hanno insegnato?
Rispondi

Da: quattrocodici  02/09/2015 20.35.17
Hai ragione. Sono una testona. Ma simpatica!'😊
Rispondi

Da: **quattrocodici 02/09/2015 20.53.27
Piuttosto, sei una testina!
Rispondi

Da: quattrocodici  02/09/2015 21.05.46
Hai ragione...Ma da come ti esprimi...desumo frequentazioni meneghine...
Testa piccina, ma pensante...
Rispondi

Da: **quattrocodici 02/09/2015 21.18.02
Si, frequentazioni meneghine o meglio bresciane.
Rispondi

Da: sturm und kats02/09/2015 21.30.47
Non preoccuparti, baffuta quanto ciliciata quattrocodici, se il Dottore e' impegnato, vi e' sempre il tuo kats qui per te, per le serate uggiose, quando il Caringella non sembra piu' dare un senso all'esistenza, e anche le critica del Galgano alla  definizione codicistica del contratto non molce piu' il cor.
E' mia cura, di fronte at tuoi reiterati approcci e spasmi, dare un concreto segno di vitalita' perianale, esattamente come tu la vuoi.
Per essere piu' tangibile, in attesa di piu' intime sollecitazioni, ti propongo la seguente traccia, che so per certo saprai sviluppare, forte della tua esperienza, con la consueta maestria:
"Premessi brevi cenni sul cunnilingus, esponga il candidato le problematiche inerenti la pratica della doppia penetrazione vaginale, con particolare riferimento al fenomeno dello slabbramento, e si diffonda sui possibili rimedi esperibili, indicando in particolare se il doppio conseguente  creampie possa avere effetto lenitorio o solutorio, in relazione all'interesse pretensivo connesso all'atto".
Fiducioso in una pronta risposta, in forma di schema, ti auguro una buona compieta, nel monastero da cui mi segui.
Rispondi

Da: @sturm02/09/2015 22.18.48
Sei stato spietato.
E' una traccia troppo difficile.
Anche con termini inglesi!!!
Da che manuali  studi? Io non so quale istituto giuridico sia il creampie.
Mi sa che la strada per il perfezionamento giuridico per me e' ancora lunga! :(
Rispondi

Da: Scimunito!!02/09/2015 22.24.24
'O creampie e' la maniera con cui si' nat, strunz!
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 632, 633, 634, 635, 636, 637


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)