Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso Dirigenti scolastici 2011
4732 messaggi, letto 231223 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Clicca qui per unirti al nuovo gruppo Facebook dedicato al concorso per dirigenti scolastici 2015!
Testi suggeriti per la preparazione, appena aggiornati:

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 153, 154, 155, 156, 157, 158

Da: x@@@@@@ 28/08/2016 17.40.25
Hai ragione avevo dimenticato di dire che era uno dei presunti ostacoli l'altro il più importante è che tra quelli del 2011 manca La Cognata, requisito indispensabile dell'art. 88 dellabominevole 107/15.
Rispondi

Da: @finalmente28/08/2016 19.47.21
l'avete capito.......
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !28/08/2016 20.06.22
Per @@@@@ :

Io sono un pendente bocciato all'orale , non un pendente bocciato alla preselettiva . Secondo il tuo ragionamento dovrei costituire un minicomitato per spernacchiare dall'alto il comitato dei bibocciati ......... mmmmmmmmmmmmm , forse l'idea non è malvagia , visto che i bibocciati spernacchiano i preselettivi .........

Invece spernacchierò , democraticamente , tutti coloro che pensano che le divisioni siano producenti : pppppppppppppppppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr !!!!!!
Rispondi

Da: La risposta è troppo semplice28/08/2016 20.09.24
Non può essere quella giusta. Quali profonde motivazioni abbiano potuto spingere l'organo politico ad approvare una legge che salvasse gli idonei di un concorso tanto evidentemente dubbioso e a non sanare tanti concorrenti dubbiosamente bocciati ? Potrebbero gli onorevoli aver ignorato le tormentose vicende del concorso ? Potrebbero gli onorevoli essere stati distratti, perchè assorbiti dai tantissimi problemi italiani e non aver letto la copiosa stampa che in un certo momento si è interessata di alcuni aspetti di esso ? Potrebbe il presidente della repubblica non essersi accorto delle differenze o potrebbe aver interpretato la legge ed aver pensato, contrariamente da quanto afferma l'amministrazione ed il tar lazio, che i dubbiosi bocciati erano sanati dalla legge 107 ?
Mah ! Se invece non fossero stati distratti ci sarebbe da domandarsi come mai gli onorevoli, di ogni colore politico, non abbiano chiesto le dimissioni del ministro e dei sottosegretari all'istruzione per non aver adottato i provvedimenti del caso.
Rispondi

Da: La risposta è troppo semplice28/08/2016 20.09.58
Non può essere quella giusta. Quali profonde motivazioni abbiano potuto spingere l'organo politico ad approvare una legge che salvasse gli idonei di un concorso tanto evidentemente dubbioso e a non sanare tanti concorrenti dubbiosamente bocciati ? Potrebbero gli onorevoli aver ignorato le tormentose vicende del concorso ? Potrebbero gli onorevoli essere stati distratti, perchè assorbiti dai tantissimi problemi italiani e non aver letto la copiosa stampa che in un certo momento si è interessata di alcuni aspetti di esso ? Potrebbe il presidente della repubblica non essersi accorto delle differenze o potrebbe aver interpretato la legge ed aver pensato, contrariamente da quanto afferma l'amministrazione ed il tar lazio, che i dubbiosi bocciati erano sanati dalla legge 107 ?
Mah ! Se invece non fossero stati distratti ci sarebbe da domandarsi come mai gli onorevoli, di ogni colore politico, non abbiano chiesto le dimissioni del ministro e dei sottosegretari all'istruzione per non aver adottato i provvedimenti del caso.
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !28/08/2016 20.10.52
Ma chi cavolo è questo La Cognata ?
Rispondi

Da: @La risposta è troppo semplice28/08/2016 21.48.41
Ma perchè tu pensi che qualcuno dei deputati le leggi le legga? Troppo ingenuo il tuo ragionamento, ma anche volendo ammetterlo sappi che pur di non perdere la poltrona con relative prebende voterebbero qualunque cosa. Come diceva giustamente D'Alema in una recente intervista la differenza tra i politici di un tempo e quelli attuali è che questi ultimi non hanno alcun tipo di preparazione politica, è prevalentemente gente senza ideale alcuno, che ha come unico interesse quello di garantirsi pagnotta  e privilegi. Inoltre penso che nemmeno il Presidente legga le leggi che firma, magari si limita a chiedere prima un parere ai consulenti giuridici del Quirinale che gliene faranno una sintesi ragionata, evidenziadone gli eventuali punti critici. Del resto vista la mole di leggi che deve firmare dubito che le legga a menadito.
Rispondi

Da: @Prrrrrrr!28/08/2016 21.51.12
Si dice che tra coloro che hanno privilegiato del corso intensivo, vincendolo, di fosse La Cognata del cognato. Non posso scrivere oltre, ma penso che tu sia abbastanza sveglio per capire cosa intendo. I nomi come ben capirai non si fanno. Cmq lakognata oggi è preside grazie al corso intensivo 2015...
Rispondi

Da: Tg Porco28/08/2016 22.26.59
https://www.youtube.com/watch?v=56uymWiOmD4
Rispondi

Da: parlate28/08/2016 23.48.26
della Cognata campana o abruzzese?
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !28/08/2016 23.52.16
Grazie @Prrrrrrr!

Che il comma 88 b sia stato fatto per favorire qualche ben preciso bacucco 2004 sembra , in effetti , evidente .
Rispondi

Da: Bresaola29/08/2016 16.45.12
D.M. 30/6/2016, N. 528 della consistenza complessiva delle dotazioni organiche dei dirigenti scolastici per l'a. s. 2016/2017, registrato alla Corte dei Conti in data 5 agosto 2016.
A) 8.281 istituzioni scolastiche ed educative +125 sedi CPIA 8.406 istituzioni scolastiche totali - 334 sedi sottodimensionate 8.072 ISA DA COPRIRE CON INCARICO DIRIGENZIALE
B) Nella tabella, alla lett. b) è contenuta /'indicazione delle istituzioni scolastiche sottodimesionate che, come previsto dalla Legge n. 111/2011, cosi come modificata dalla Legge n. 183/2011, dovranno essere assegnate con incarico di reggenza.
C) Pertanto in considerazione che â i DS in servizio nell'a.s. 2015/16 ammontavano a 7.505 unità â che i DS in pensione dal 1 settembre sono superiori alle 500 unità â che i DS neo immessi sono complessivamente 155 ci saranno quindi circa 1 migliaio di sedi autonome da coprire in reggenza alle quali si devono aggiungere le reggenze per le sedi sottodimensionate.
D) È evidente che è urgente l'emanazione del bando di concorso.
(fonte FLCGIL)
Rispondi

Da: @Bresaola29/08/2016 16.55.29
Tanto evidente non è! Infatti al miur sapevano e sanno benissimo di questa situazione, quindi invece di rallentare volutamente l'emanazione del bando, inventadosi un nuovo regolamento che definire schifoso è un eufemismo, potevano muoversi prima. Cmq i dati della Flc non sono corretti. Il numero vero di presidenze vacanti nelle ISA è di 790 unità.
Rispondi

Da: @Bresaola29/08/2016 16.59.48
E mi permetto di aggiungere che il bando è ormai tardivo per coprire il 2017/18, chi vincerà il concorso potrà entrare nella migliore delle ipotesi ad anno scolastico già ben avviato, quando andranno a sostituire i reggenti precedentemente nominati, oppure l'anno successivo, ma propendo per la prima ipotesi. Ancora il Cds non ha neanche esaminato il regolamento, che fra l'altro ancora non è stato del tutto revisionato. Ci hanno messo meno tempo i Padri Costituenti a scrivere la Costituzione della Repubblica Italiana, testo certamente ben più complesso di un regolamento concorsuale, che questi. Praticamente sono tre anni che ci lavorano, ma chi vogliono prendere in giro?
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !29/08/2016 17.09.28
I gonzi .
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !29/08/2016 17.13.34
La mossa inutile di far esaminare il regolamento al CNPI è stata un vero capolavoro . Questi sanno molto bene come prendere per i fondelli i gonzi ; mi immagino le risate che si fanno leggendo questo forum e vedendo che esiste gente che crede al concorso : uuuuuaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh uuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhh uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh , che scemiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii , uuuuuuuuuuuuuuuuuuuaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh !!!!!!!!!!!!!!!!!!! Beh , che dire , per me hanno ragione di sghignazzare alle spalle della gente "de coccio" !!!
Rispondi

Da: @Prrrrrrrrrr!!29/08/2016 17.24.31
Il concorso partirà presto, i tempi sono maturi e LEI è pronta a battere ogni record: nel giro di due anni dal precariato al ruolo docente e da questo a quello di dirigente scolastico. Come già ho detto era necessario non bandire prima del 1/9/2016. Ci tengo a chiarire che forse quella poveretta non ne sa niente, ma c'è chi si adopera per lei, tanto vuole bene a suo marito...
Rispondi

Da: Bresaola29/08/2016 17.49.42
Ho solo postato una notizia con dati di sintesi, in avvio del nuovo anno scolastico. Per il resto non mi stupisco più di nulla. Sapete per caso che fine ha fatto la Commissione che doveva rinnovare il testo dei Decreti Delegati/Organi Collegiali della Scuola, il quale risale al 1973?
43 anni fa...
Rispondi

Da: @Bresaola29/08/2016 17.53.10
Una delega della 107, sempre che riescano a farla, sarà dedicata proprio a questo tema, magari la semplice trasformazione di questi due organi collegiali con potere deliberante in semplici organismi consultivi.
Rispondi

Da: Precisazione 201630/08/2016 16.27.54
Spesso leggendovi ho quasi l'impressione che consideriate il nuovo concorso come un favore che ci dovrebbe fare il governo. Arriva, non arriva, è imminente, prossimamente su questi schermi... Il nuovo bando è un DOVERE di chi governa, considerato che in certe regioni la carenza in organico di ds è del tutto insostenibile. Il bando è dovuto a chi lavora in quelle scuole e ai bambini e ragazzi che ci studiano. Tutti sappiamo quanto sia importante avere una guida stabile e sicura all'interno di un'istituzione scolastica e il governo non può permettersi più di dare in reggenza queste scuole. Dico questo alla luce di chi la reggenza la vive sulle proprie spalle. Nonostante la buona volontà del mio ds lo si vede poco e molti problemi devono essere risolti dal corpo docente e ata da solo. A questo punto tanto vale l'anarchia o se volete l'autarchia, piuttosto che dover contare su un ds a mezzo servizio. Inoltre sarebbe un dovere del governo sanare la disparità vergognosa tra i ricorsisti pendenti del 2004 e quelli del 2011, non tanto e non solo perchè pone situazioni giuridicamente identiche in posizione differenziate e contrapposte, quanto perchè sa bene quante irregolarità siano state commesse nel corso della procedura in varie regioni. Ora il governo si muova e lo faccia in fretta, così che invece di pensare ai problemi politici dei singoli, che non ci interessano, cominci a concentrarsi sui problemi veri che nel nostro piccolo caso specifico è quello di avere delle guide certe e stabili nel tempo per le nostre scuole. Perchè il principio della continuità oltre che per i docenti non deve valere anche per i presidi?

(Un docente che NON parteciperà al nuovo concorso e che non ha pendenze relative al concorso 2011).
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !30/08/2016 20.55.08
Beh , Precisazione 2016 , se non sei un pendente 2011 devo complimentarmi per l'onesta espressione del tuo pensiero . Una volta tanto la mia pernacchia deve restare appesa al chiodo .

Non sono convinto che non parteciperai all'imminente (dal 2014) nuovo concorso , ma in ogni caso perchè non farlo ? Se vinci leverai il posto a qualche cagone assetato di potere .
Rispondi

Da: @Prrrrrrrrrr!!30/08/2016 21.34.37
Purtroppo o forse per fortuna non avevo fatto ricorso. Non parteciperò perchè l'interesse a candidarmi è svanito, anzi a dire la verità non ero così convinto neanche quando avevo fatto domanda di partecipazione nel 2011. A quel tempo ero indeciso se farla in Sicilia, la mia regione, o in Lombardia, dove avevo partecipato al concorso a cattedra del 2000, vincendolo brillantemente. Nell'isola naturalmente sono stato trombato, del resto nessuno immaginava la mattanza che hanno fatto: 170 assegnati su 240 disponibili. Se pensi che in Campania con 224 posti disponibili ne sono passati quasi 700 ti puoi rendere conto della sproporzione. Alla luce di quanto è successo in Lombardia non mi sento neanche di avere rimpianti: annullamenti su annullamenti, riedizioni delle correzioni, chi era passato prima era stato trombato poi e viceversa. Fra l'altro non avendo più studiato dal dicembre 2011 non vedo come poter affrontare il nuovo, nè sinceramente avrei voglia di rimettermi a sgobbare sui libri. In fondo quel che faccio mi piace, ho una brava dirigente che non ci fa pesare la 107, quindi va bene così. Grazie per non avermi voluto pernacchiare, lo ritengo un onore...
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 153, 154, 155, 156, 157, 158


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)