Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso Dirigenti scolastici 2011
5869 messaggi, letto 270220 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Clicca qui per unirti al nuovo gruppo Facebook dedicato al concorso per dirigenti scolastici 2015!
Testi suggeriti per la preparazione, appena aggiornati:

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 191, 192, 193, 194, 195, 196

Da: @Fotonerg23/04/2017 13.15.49
Eppure sembrava una prova...
Rispondi

Da: Sput-nick23/04/2017 14.34.08
pubblicità

http://www.soveratoweb.com/wp-content/uploads/2017/01/men%C3%B9-grandinetti.pdf

Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !23/04/2017 15.31.35
Ciao Sput-nick , congratulazioni !
Rispondi

Da: Sput-nick23/04/2017 16.53.43
Grazie amico mio,
qui da noi, quanto a Cassate c'è da fare indigestione....Ti farò avere il nuovo numero del Menù, dove si parla di Totò  e della sua viscomica...capisciammè eh eh eh

Ps.
Caro ppprrrr, leggendo tanti post che trasudano affanno, sudore, fatica, ambizione e "gula" di fare i diriggenti sc'olastici, no posso fare a meno di ricordare Luca Goldoni: "Fare il giornalista è sempre meglio che lavorare".

Un bacione

sput





Rispondi

Da: Sput-nick23/04/2017 17.00.01
errata

vis comica  ;-)
Rispondi

Da: Che dire 23/04/2017 17.02.17
Nulla contro i pendenti sanati 2004 2006, brave persone che conosco.
Rispondi

Da: Spiegazione23/04/2017 18.21.45
Ho avuto modo di scambiare 4 chiacchiere un un politico che conta.
L'orientamento politico è quello di non effettuare più alcuna sanatoria ed aspettare che sia la magistratura, qualora ravvisasse irregolarità e giusta causa nei ricorsi in atto, a spingere l'amministrazione a trovare le soluzioni ottimali e intervenire dove bisogna intervenire, evitando interventi a pioggia.
Quindi niente miracoli, corsi, corsettini e roba varia (che non hanno altro effetto che quello di generare altri contenziosi e proteste, tipo "a quelli sì, a noi no"), ma solo l'attesa e l'emanazione di sentenze che rigettino i ricorsi senza fondamento e accolgano quelle degne di essere attenzionate.
Perciò smettiamo finalmente di scrivere, pendenti 2004, 2006, 2011 e auspichiamo che la giustizia si esprima in tempi rapidi.
Rispondi

Da: @ Spiegazione23/04/2017 18.47.27
E' un politico che conta quanto due di coppe a briscola, che è a spade.
E se conta non ha contato di dirti ciò che avrebbe potuto, ma non dovuto dirti. E in effetti non te lo ha detto.
Rispondi

Da: @Spiegazione23/04/2017 18.53.52
Al giorno d'oggi in Italia come politici di peso riesco a immaginare quelli che per loro sfortuna o fortuna, dipende dai punti di vista, sono obesi.
Rispondi

Da: XSpiegazione23/04/2017 19.08.08
La giustizia si esprima in tempi rapidi? Provochi, vero?
Rispondi

Da: Ho capito chi è il politico !23/04/2017 19.38.27
Massimo D'Alema (E' l'unico politico che conta in questo momento e il probabile prossimo Ministro dell'istruzione ).
Rispondi

Da: Ho capito chi è il politico !23/04/2017 19.40.58
Dubito, però, che ti abbia potuto dire una cosa tanto assurda. E' un politico di spessore è sa che la Costituzione deve rispettarla prima di tutti il Parlamento.
Rispondi

Da: X sopra23/04/2017 22.07.47
Però quello che dice " spiegazione " darebbe un senso a questo continuo rimandare da parte dei politici a prendere una decisione sul da farsi in questa controversa situazione.
Rispondi

Da: Promemoria 23/04/2017 23.44.13
1) Risulta dagli atti che alcuni corsi intensivi furono organizzati a seguito delle richieste di partecipazione al corso da parte di alcuni concorrenti, bocciati nei concorsi del 2004 e del 2006, i quali dichiararono di avere contenziosi pendenti, alcuni instaurati in modo collettivo. Dunque non risulta fatta alcuna "ricognizione", così come previsto dalla norma. A testimonianza ulteriore, quanto accadde in Sicilia, unica regione dove molte domande di richiedenti, ben 36, furono respinte in quanto si accertò, dopo le domande degli interessati, che mancava il contenzioso pendente; e quanto accadde in Campania, dove il fatto che non fu fatta la ricognizione, è testimoniato anche dalla necessità,  dopo che si era svolto un primo corso intensivo presso la sede dell'USR dell'Abruzzo, tra agosto e settembre del 2015, al quale parteciparono solo i 17 campani che avevano presentato la domanda, senza che nessuno venisse escluso, di organizzare successivamente un secondo corso intensivo, anche a seguito del ricorso al TAR di alcuni concorrenti che non erano stati inclusi nel primo elenco, proprio perché non era stata fatta alcuna ricognizione. Tutto documentato e documentabile.
2) Non confondiamo, volutamente, quanto accaduto nel concorso del 2011 con quello che era accaduto nel precedente concorso del 2004. Le vicende che hanno interessato e interessano anche la magistratura penale nel concorso del 2011 non hanno riguardato, segnatamente nelle regioni Campania e Abruzzo, il precedente concorso. Le storie dei due concorsi sono ben diverse e anche con diverse ricadute.
3) Pure volendo prescindere da ragioni di opportunità che potrebbero avere contribuito alla nomina di coloro che avevano superato la prova scritta, in pratica tutti i partecipanti,  in regioni diverse da quelle d'appartenenza, va ricordato che tali nomine furono decise, in base a un apposito decreto, nel mese di ottobre 2015, quando l'anno scolastico era già iniziato e dunque, dopo che erano stati già effettuati trasferimenti e nuove nomine per l'anno scolastico 2015/2016, e, pertanto, nelle regioni di provenienza, non c'erano più posti. Inoltre i posti, prevalentemente nelle regioni Lombardia e Sicilia, furono assegnati, sulla base delle istanze presentate dagli interessati e delle sedi da loro scelte spontaneamente, e dunque non costretti, tra quelle che erano, al momento, ancora disponibili. Difatti tre degli aventi diritto, che pure avevano superato la prova scritta, in tutto tra l'Abruzzo e la Campania erano 26, non presentarono la domanda preferendo rimanere nella graduatoria degli idonei del 2011, in attesa di una nomina successiva,  come risulta anche dal decreto dipartimentale prot. n. 0001002 del 02/10/2015, pubblicato anche al seguente link: http://www.reporterscuola.it/site/MIUR/dirigenti-scolastici-ancora-nuove-assegnazioni-e-destinazioni.html.
Ciò precisato, resta il dato sostanziale che l'aver escluso coloro che avevano un contenzioso pendente, derivante dal concorso del 2011, ha creato e continua a creare notevoli problemi, anche per l'emanazione del nuovo bando, a ragione di una palese quanto inaccettabile disparità di trattamento, sulla cui legittimità sorgono non pochi dubbi, tanto più alla luce del dato che per alcuni dei contenziosi pendenti del 2004, anche a seguito dell'interrogazione dell'on. Di Lello, si aspetta di conoscere, quando la magistratura consentirà l'accesso alla documentazione, accesso a tutt'oggi negato per l'opposizione di alcuni interessati, se il requisito del possesso del ricorso pendente esistesse alla data di pubblicazione della legge 107/2015 o se, invece, nel frattempo non fosse già intervenuta una sentenza definitiva.
Rispondi

Da: Per sopra 24/04/2017 00.19.45
Promemoria perfetto....che la giustizia si sbrighi!!!!!!!!!!!!!!!!
Rispondi

Da: Che dire 24/04/2017 10.56.15
La giustizia se non passano dieci anni e oltre non si pronuncia.....ancora credete nella giustizia in Italia...già sono passati due anni e non si è smosso nulla per di più alcuni di loro questo anno andranno in pensione...
Rispondi

Da: @ Che dire24/04/2017 13.14.41
L'agognata giustizia, in questo paese, al di là della buona volontà dei singoli magistrati e della poca aria fritta che riesce a produrre, nella sostanza rimane purtroppo un'utopia, un ideale destinato a non realizzarsi quasi mai pienamente sul piano istituzionale.
Rispondi

Da: Prrrrrrrrrrrr !24/04/2017 15.53.53
Ancora questa gente che non ha capito dove vive e continua a ripetere a pappagallo le solite stronzate , giuste in teoria , solo che qui siamo in Italiaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa , a rincoglionitiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii , pppppppppppppppppppppppppppppprrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr !!!!!!
Rispondi

Da: Che dire 24/04/2017 18.39.39
Per me se sono dovuti andare fuori regione non credo che gli sia convenuto poi molto considerando la mole di responsabilità'  unita ai disagi familiari....se lo hanno fatto questo sacrificio vuol dire che avevano tutto in regola, poi considerando come sono andati i concorsi regionali nel centro sud criticarli è ridicolo.
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 191, 192, 193, 194, 195, 196


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)