Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO DS: ORALI IN CAMPANIA
75379 messaggi, letto 1403493 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2508, 2509, 2510, 2511, 2512, 2513

Da: Ingiustizia....22/06/2017 01.45.13
.....è fatta!

Rispondi

Da: osservazione11/07/2017 10.07.45
Sì, ingiustizia è fatta! e, come diceva prima qualcuno, nulla si può contro la piovra della corruzione e del malaffare che pure erano evidenti e tangibili nel concorso campano ( vedi i casi di chiara incompatibilità o i famosi ammessi allo scritto senza aver superato la preselezione e via dicendo...) Ma, evidentemente, chi avrebbe dovuto vedere e provvedere non ha voluto nè l'uno nè l'altro e, come volevasi dimostrare, l'ingiustizia ha trionfato e  su questo non avevamo dubbi salvo a sperare , com'è umano e proprio di ogni persona onesta e leale, che finalmente qualcosa fosse cambiato. ma niente è cambiato e credo che così sarà per molto tempo ancora
Rispondi

Da: certo che......21/07/2017 18.20.26
altri 55 idonei saranno ds dal 1/ 7/ 17.
Tra un anno la graduatoria idonei concorso 2011 sarà esaurita e tutti saranno ds.
I ricorsi dei bocciati sono in gran parte stati rigettati ma resta la vergogna dei pendenti 2004 e 2006, per cui si ringrazia la Giannini con i commi salva bocciati inseriti nella legge della Buona Scuola ( ?? )
Alcuni personaggi di questo forum, distintisi x odio e invidia verso chi aveva superato le 4 prove senza scorciatoie giudiziarie o clientele di potere, avranno il piacere di sedere in Collegio docenti e di continuare il gossip sul nuovo ds che, intanto, li guarderà con noncuranza, come è saggio fare con le persone da niente.
Soluzione personale molto valida........
Rispondi

Da: @ certo che...22/07/2017 11.40.27
non hai perso tempo per dare la prova di quanto tu sia una persona da "niente"...stai perciò ben attenta a non confondere la poltrona del ds con la tavoletta del w.c.,  perché il tuo inizio depone proprio male e potresti facilmente smarrirti, trovandoti a galleggiare senza bussola nelle acque di un mare tempestoso.
Rispondi

Da: INTANTO 05/08/2017 08.33.46
Un' altra vestita a lutto é stata fatta fuori dal CDS
Rispondi

Da: @ A proposito 05/08/2017 11.08.11
A chi ti riferisci con l'espressione vestita a lutto, così non si capisce.
Rispondi

Da: Quanta acredine 06/08/2017 18.49.52
Ma questo non è il forum Campania? Perché litigate? Non siete voi quelli che non capiscono un cazzo che non sanno una mazza ma che sono passati "curruggentii i pprovi? Quanto vi invidio e pensare che io in Sicilia per essere bocciato ho dovuto perfino studiare di buzzo buono.
Rispondi

Da: Quanta acredine 06/08/2017 18.50.16
Ma questo non è il forum Campania? Perché litigate? Non siete voi quelli che non capiscono un cazzo che non sanno una mazza ma che sono passati "curruggentii i pprovi? Quanto vi invidio e pensare che io in Sicilia per essere bocciato ho dovuto perfino studiare di buzzo buono.
Rispondi

Da: Spero ancora nella giustizia10/08/2017 12.01.53
Qualcuno ha notizie delle indagini?
Rispondi

Da: Credere o non credere?17/08/2017 18.55.16
E quello che molti di noi paventavano, si e' avverato. Giustizia, ahime', non e' stata fatta e quelli inseriti utilmente in graduatoria, anche gli ultimi, ad occupare le famigerate poltrone. Che ingenui siamo stati ad ascoltare streghe, stregoni e chi ci diceva che bastava aspettare..e ne avremo viste delle belle, con bombe in arrivo..indagini in corso..e ride bene chi ride ultimo..ci hanno blandito in tutti i modi. Siamo proprio dei fessi!
Rispondi

Da: Che fine avranno17/08/2017 19.28.18
fatto? Possibile che ci hanno abbandonati ? Sembravano persone serie.
Mai fidarsi delle apparenze.
Rispondi

Da: E il Conte18/08/2017 01.19.03
che fine ha  fatto?
Rispondi

Da: @ E il conte 18/08/2017 13.38.03
È sparito dal forum, forse perché la contea, ovvero comitato, su cui aveva giurisdizione, ha chiuso i battenti dopo aver raggiunto il suo scopo. Ma qual era veramente il suo scopo? Questo è il dilemma che non è stato ancora risolto.
Rispondi

Da: Chi era il conte, boh?18/08/2017 14.31.05
Non si è mai capito chi scrivesse con quel nickname. Forse mi sbagliavo, ma a me sembrava un galantuomo, pur tuttavia, ciò che spesso mi faceva invece dubitare della sua sincerità  era la saltuaria presenza nel forum di due-tre strambi personaggi, di cui non ricordo più i nicknames, che lo ingiuriavano ogni qualvolta egli si esprimeva per l'annullamento del concorso, a fronte del suo assoluto silenzio, cosa che mi faceva spesso sospettare che insieme stessero recitando una commedia con scopi facili da intuire. Certo è che in questo forum operava un'agguerrita squadra di soggetti, non composta esclusivamente da idonei, che su vari  fronti si affannava a neutralizzare, per quanto possibile, ogni notizia o considerazione fatta sul forum che poteva mettere in crisi le personali posizioni dubbiamente conseguite, nonostante costoro fossero già ben protetti in ambito istituzionale, politico e sindacale, senza contare poi la presenza protettiva di un familismo particolarmente  attivo in questo concorso, in grado d'influire sulle decisioni e sulle sorti di questo assurdo concorso decisamente da annullare.
Rispondi

Da: parole18/08/2017 16.10.34
sante!
Rispondi

Da: Tar Campania: accolto il  ricorso su pendenze 200427/08/2017 11.07.34
Pubblicata il13 luglio scorso sul sito del TAR Campania  la sentenza n. 3770, relativa al ricorso n. 4695 del 2016, avente ad oggetto: "l'annullamento del provvedimento prot. n. AOODRCA 0012786 del 06.09.2016 con il quale il direttore generale dell'ufficio scolastico per la Campania ha comunicato la reiezione dell'istanza di accesso agli atti avanzata dai ricorrenti in data 18.07.2016 ". In meno di un anno la vicenda si chiude con una decisione dei giudici amministrativi, nella parte dispositiva della quale, si legge: "P.Q.M. Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Sesta), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigrafe proposto, così provvede: lo accoglie nei sensi di cui in motivazione e, per l'effetto, dichiara l'obbligo dell'intimata amministrazione di consentire alle parti ricorrenti di prendere visione ed estrarre copia, previo rimborso del costo di riproduzione e dei diritti di ricerca e visura, della documentazione richiesta con l'istanza di accesso di cui trattasi nel termine di giorni trenta decorrente dalla comunicazione o, se a questa anteriore, dalla notificazione della presente decisione. Condanna l'amministrazione intimata ed i controinteressati, ciascuno per metà, al pagamento delle spese processuali in favore delle parti ricorrenti nella misura di euro  1000,00 (mille/00), oltre accessori di legge se dovuti, e rimborso del contributo unificato. Ordina che la presente sentenza sia eseguita dall'autorità amministrativa ". Si ricorderà che a seguito della richiesta della visione degli atti, il direttore generale dell?USR della Campania aveva comunicato la reiezione dell'istanza d'accesso, motivandola con la sola opposizione di alcuni controinteressati. Nell'esposizione delle motivazioni si legge: " Il diniego appare chiaramente immotivato poiché dalla nota impugnata non è dato comprendere quali siano le ragioni che hanno indotto alcuni dei controinteressati ad opporsi all'accesso richiesto dai ricorrenti, né chi abbia realmente rappresentato la propria motivata opposizione, e quali siano i motivi che hanno indotto l'U.s.r. a negare l'accesso per tutti e non solo per alcuni. Il mero richiamo al dissenso espresso da alcuni controinteressati non è idoneo a supportare il diniego, poiché l'U.s.r. avrebbe dovuto motivare il diniego con riferimento specifico alla normativa vigente, all'individuazione delle categorie di cui all'art. 24, ed alle circostanze per cui la richiesta non potrebbe essere accolta. In ogni caso la richiesta di accesso, nella fattispecie, non involge profili attinenti la riservatezza dei dati in possesso dell'U.s.r., né dati sensibili, bensì sentenze favorevoli o giudizi in corso ossia atti che recedono rispetto all'esigenza di garantire la tutela degli interessi giuridici dei ricorrenti. L'illegittimità del diniego è ancora più evidente se si considera che i controinteressati hanno beneficiato di una speciale disposizione derogatoria che ha consentito loro di ottenere l'incarico di Dirigente Scolastico senza mai aver superato un concorso e prima dei ricorrenti, vincitori di concorso. Alcun ostacolo avrebbe dovuto frapporre l'U.s.r. in ordine alla richiesta di esibizione di atti che hanno consentito ai controinteressati di usufruire di una normativa speciale e che pertanto dovrebbero essere resi pubblici. L'art. 3 del d.p.r. n. 184/2006 consente ai controinteressati di presentare memorie, ma non contempla l'obbligo dell'amministrazione di tenerne conto. In ogni caso, ai sensi dell'art. 24 comma 7 della legge n. 241/1990, deve essere comunque garantito l'accesso ai documenti  amministrativi la cui conoscenza sia necessaria per curare o difendere i propri interessi giuridici. I ricorrenti, nella propria istanza di accesso, hanno offerto ampia evidenza delle ragioni a sostegno, laddove hanno indicato puntualmente l'interesse attuale diretto e concreto fatto valere. A tanto si aggiunga che pende innanzi a questo T.a.r. un giudizio iscritto al n. 3809/2016 r.g. concernente l'impugnativa di atti che hanno consentito a due dei controinteressati di rientrare in Regione Campania dopo solo un anno dall'accettazione dell'incarico fuori Regione e, con ordinanza n.1473/2016, è stata evidenziata l'inapplicabilità del vincolo di permanenza triennale ". Inoltre sia l'amministrazione intimata che i controinteressati sono stati condannati, ciascuno pe la meta. al pagamento delle spese processuali a favore dei ricorrenti. A questo punto, attendiam ogli ulteriori sviluppi. Peraltro, con la visione degli atti, si potrà finalmente fare chiarezza su un aspetto sovente dibattuto, vale a dire se i pendenti sanati del 2004 della Campania all'atto dell'entrata in vigore della legge 107/2015 erano o no in possesso dei requisiti ivi previsti per partecipare alle attività che ne hanno consentito poi la nomina a dirigenti scolastici. Troverà così anche un'indiretta risposta l'interrogazione a risposta scritta 4-10987, presentata dall'on. Di Lello in data 4 novembre 2015 al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, a distanza di quasi due anni, ancora "in corso", benché sollecitata. La sentenza richiamata del TAR Campania è riportata integralmente al seguente link: https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=T7AS2UURD2ETEOUDJ2MFEONWHU&q=

Rispondi

Da: Ma questa sentenza28/08/2017 11.02.14
quali effetti indiretti potrebbe avere sulla questione dei contenziosi 2011
Rispondi

Da: Tra gli altri effetti 28/08/2017 13.44.51
Se si accertasse che alcune pendenze del 2004 non avevano i requisiti previsti dalla legge 107/2015 all'atto della sua entrata in vigore, a seguito dei presumibili provvedimenti connessi anche alla revoca dell'incarico, si libererebbe posti per coloro che sono ancora in graduatoria per il concorso del 2011. Inoltre si sancirebbe ancora di più l'illegittimità, al vaglio della Corte costituzionale, di una norma che avrebbe favorito addirittura situazioni inesistenti a fronte di quelle relative pendenze del 2011, effettivamente sussistenti. Infine, sarebbe un atto dovuto di giustizia del quale si avverte la necessità, anche per sancire, ancora una volta. che chi si avvale di pratiche che violano le leggi della Stato, incorre nelle conseguenze previste dalla stessa norma.
Rispondi

Da: @ tra gli altri effetti29/08/2017 12.12.52
" Inoltre si sancirebbe ancora di più l'illegittimità, al vaglio della Corte costituzionale, di una norma che avrebbe favorito addirittura situazioni inesistenti a fronte di quelle relative pendenze del 2011, effettivamente sussistenti."

A mio avviso l'illegittimità costituzionale non si sancisce per l'insussistenza o meno delle situazioni del 2004, ma semmai, nell'aver ignorato e non per distrazione o per caso, la contemporanea sussistenza di analoghe situazioni più incisive verificatesi nel 2011, di gran lunga più gravi sia sotto il profilo amministrativo che penale.
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2508, 2509, 2510, 2511, 2512, 2513


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)