Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO DS: ORALI IN CAMPANIA
75023 messaggi, letto 1376899 volte

Torna al forum  - Rispondi    


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2496, 2497, 2498, 2499, 2500, 2501

Da: ho capito! 19/08/2016 11.40.04
No, tu non hai capito!
(bada bene: lo dico con amarezza)

Rispondi

Da: Chi ha capito.. chi non ha capito...19/08/2016 18.02.01
Chi dice di aver capito, perchè non ci dice cosa c'è da capire  in modo che pure gli altri possano capire?
Rispondi

Da: Chi ha capito.. chi non ha capito...19/08/2016 18.02.09
Chi dice di aver capito, perchè non ci dice cosa c'è da capire  in modo che pure gli altri possano capire?
Rispondi

Da: ho capito! 20/08/2016 0.57.51
Cosa c'è da capire?
Che è tutto finito, tarallucci e vino. Chi è dentro è dentro, chi è fuori è fuori.
Indipendentemente dal merito e dagli imbrogli.
Rispondi

Da: @ ho capito!20/08/2016 9.54.14
Non ho alcuna intenzione di convincerti che stai sbagliando, se vuoi continua a illuderti che tutto finisca a tarallucci è vino, ma sappi che non sarà affatto così.
Rispondi

Da: Atto di Sindacato Ispettivo n. 4-0620620/08/2016 13.27.26
Senato della Repubblica - Legislatura 17
Atto n. 4-06206

Pubblicato il 1 agosto 2016, nella seduta n. 672

LAI , ASTORRE , ANGIONI , CUCCA - Al Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca. -
Premesso che:
la legge 13 luglio 2015, n. 107, detta la "Buona Scuola", al comma 87 dell'articolo 1 recita testualmente: "Al fine di tutelare le esigenze di economicità dell'azione amministrativa e di prevenire le ripercussioni sul sistema scolastico dei possibili esiti del contenzioso pendente relativo ai concorsi per dirigente scolastico di cui al comma 88, con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca, da emanare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, sono definite le modalità di svolgimento di un corso intensivo di formazione e della relativa prova scritta finale, volto all'immissione dei soggetti di cui al comma 88 nei ruoli dei dirigenti scolastici";
appare evidente la volontà del legislatore di sanare i numerosi contenziosi pendenti concernenti le procedure concorsuali per l'immissione in ruolo dei dirigenti scolastici, coprendo, al contempo, la disponibilità dei posti vacanti e limitando le possibili conseguenze economiche legate alla prosecuzione dei contenziosi in essere;
il successivo comma 88 individua i soggetti cui è rivolta la relativa sanatoria. In particolare questa riguarda; "a) i soggetti già vincitori ovvero utilmente collocati nelle graduatorie ovvero che abbiano superato positivamente tutte le fasi di procedure concorsuali successivamente annullate in sede giurisdizionale, relative al concorso per esami e titoli per il reclutamento di dirigenti scolastici indetto con decreto direttoriale (...) 13 luglio 2011, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale, n. 56 del 15 luglio 2011; b) i soggetti che abbiano avuto una sentenza favorevole almeno nel primo grado di giudizio ovvero non abbiano avuto, alla data di entrata in vigore della presente legge, alcuna sentenza definitiva, nell'ambito del contenzioso riferito ai concorsi per dirigente scolastico di cui al decreto direttoriale del Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca 22 novembre 2004, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale, n. 94 del 26 novembre 2004, e al decreto del Ministro della pubblica istruzione 3 ottobre 2006, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4ª serie speciale, n. 76 del 6 ottobre 2006, ovvero avverso la rinnovazione della procedura concorsuale ai sensi della legge 3 dicembre 2010, n. 202";
successivamente, con decreto ministeriale n. 499 del 2015 vengono fissate le disposizioni sulle modalità di svolgimento di un corso intensivo di formazione e della relativa prova scritta finale per l'inserimento nei ruoli dirigenziali dei possessori dei requisiti previsti dal citato comma 88;
considerato che sono stati esclusi dalla procedura concorsuale di inserimento nei ruoli dirigenziali tutti coloro i quali hanno un contenzioso ancora pendente avverso il concorso bandito nel 2011. Sempre relativamente a questo concorso sono invece stati inclusi coloro i quali hanno superato tutte le fasi dello stesso concorso annullato in sede giurisdizionale. Risultano altresì inclusi tutti coloro i quali hanno un contenzioso aperto riguardante i concorsi del 2004 e del 2006;
rilevato che:
si è creata un'evidente disparità di trattamento nei confronti di soggetti che si trovano nelle medesime condizioni e cioè candidati che hanno contenziosi ancora pendenti per concorsi effettuati in anni differenti ed un pregiudizio a danno di chi ha presentato ricorso per il concorso del 2011. Questo fatto ha generato e sta generando ulteriori ricorsi, questa volta avverso i citati provvedimenti normativi;
si segnalano, inoltre, ulteriori disparità di trattamento in base alle decisioni assunte dalle diverse Regioni sulla base dell'interpretazione che viene data alle disposizioni normative, anche in ordine alle modalità di svolgimento delle procedure concorsuali di sanatoria. Gli eventuali aventi diritto all'inclusione aumentano in alcuni casi considerevolmente ed inspiegabilmente con conseguente indizione di ulteriori corsi di formazione volti all'immissione in ruolo di nuovi dirigenti scolastici;
ne consegue che alcune Regioni stanno immettendo in ruolo numerosi dirigenti scolastici che vanno a coprire ruoli in regioni diverse,
si chiede di sapere:
se il Ministro in indirizzo sia a conoscenza della situazione creatasi con l'attuazione della legge n. 107 del 2015 e con il successivo decreto ministeriale n. 499 del 2015;
se non ritenga urgente un autorevole intervento che possa chiarire la situazione e soprattutto impedire che si creino situazioni di disparità di trattamento sia nei confronti di chi ha in corso contenziosi per concorsi svolti in anni differenti, sia riguardo all'interpretazione ed alle modalità di svolgimento delle procedure di sanatoria nelle diverse Regioni.
Rispondi

Da: ho capito! 20/08/2016 13.29.32
Ma quale illudermi!
Io avrei sperato che venisse fatta giustizia, in qualche modo. Non che sperassi in un annullamento totale del concorso, ma mi illudevo che almeno venisse fuori parte del marcio, in modo che fossero chiari i meccanismi messi in atto. Ho smesso di illudermi. Sono convinto che l'ingiustizia abbia trionfato.
Rispondi

Da: @ ho capito!20/08/2016 16.07.12
Ma tu che compito hai, quello di tranquillizzare il forum?
Rispondi

Da: @ ho capito20/08/2016 18.31.02
Ma chi ha potuto mai dirti anticipatamente che giustizia non sarà fatta? Se il tuo proposito è di far entrare questo concetto nella mente di chi ti legge al fine di spegnere ogni residuo di speranza di giustizia, beh.. temo allora che tu stia perdendo solo una parte del tuo tempo.
Rispondi

Da: ho capito! 20/08/2016 20.07.32
Nessuno mi ha detto in bel niente. Anche un bambino capirebbe come stanno le cose. Ho potuto fondare il mio parere su questi elementi:
A) Buona parte degli "idonei" sono già stati assunti ed hanno terminato l'anno di prova.
B) A settembre quasi altri 200 verranno assunti, in regione o fuori regione.
C) Verosimilmente, a settembre 2017 la graduatoria campana 2011,verrà esaurita (TUTTI DENTRO ALLEGRAMENTE)
D) Sebbene sembri che l'indagine della magistratura si sia chiusa da un po', il numero dei possibili rinviati a giudizio non è aumentato.
E) Più tempo passa, più si rischia la prescrizione.
F) Ad oggi, non si ha notizia di rinvii a giudizio.

A queste condizioni, come si può sperare che venga fatta giustizia?
Rispondi

Da: ho capito! 20/08/2016 20.33.24
Magari alla fine diventerà dirigente pure "quella là"....

Bah!
Rispondi

Da: Pensa ciò che vuoi20/08/2016 20.56.42
ma tu hai una idea piuttosto approssimata su quali siano le cose importanti per la Magistratura ordinaria.
Rispondi

Da: ho capito! 21/08/2016 10.58.02
Beato/a te che sai tutto e hai sempre le idee chiare!

Giustizia ci sarebbe stata se il concorso, gravato da indagini in campo penale, fosse stato congelato in attesa dei risultati, ma il MIUR e l'avvocatura dello Stato hanno deciso diversamente. Si è scelto di andare avanti comunque, anche a rischio di creare dirigenti disonesti e privi di alcun merito.

Resta solo amarezza...
Rispondi

Da: Fidati 21/08/2016 16.54.48
Waaaa, state ancora qui...poracci
Rispondi

Da: @ ho capito21/08/2016 23.56.30
È proprio questo il problema, mia cara. Come saggiamente diceva Albert Einstein, >, perciò non resta soltanto l'amarezza, ma soprattutto il disgusto di avere una classe dirigente inetta e una classe politica attenta solo al mantenimento e all'accrescimento del proprio potere più o meno costituzionale, ma sicuramente avulso dal bene e dai bisogni reali della collettività.
Rispondi

Da: Ultime sullassunzione di nuovi DS22/08/2016 3.00.54
Il Consiglio dei Ministri ha dato il via all'assunzione di 285 nuovi dirigenti scolastici.

Il contingente sarà così distribuito: 20 in Abruzzo e 52 in Campania

Gli altri 213 posti rimangono a disposizione degli idonei di Abruzzo (8) e Campania (circa 270) qualora decidessero di spostarsi in altre regioni.

Si tratta di assunzioni attese che puntano all'esaurimento delle graduatorie del precedente concorso, in vista del nuovo che partirà in autunno.

link: http://www.esseredocente.it/dirigenti-scolastici-285-assunzioni-da-settembre-2016-in-quali-regioni/

N.B. Dunque anche per il 2016/2017 la graduatoria di merito della Campania del concorso del 2011  non si esaurisce e ci sarà una coda di circa 70 persone che presumibilmente sarà assunta nel 2017/2018.

Rispondi

Da: Edmond Rostand22/08/2016 8.43.37
Cadono le foglie - disse Cyrano con una strana intonazione nella voce - Come vengono giù dolcemente! Nel loro breve viaggio dal ramo alla terra pare che vogliano creare un ultimo attimo di bellezza, e pure nel terrore di marcire al suolo danno alla loro caduta la leggera grazia del volo
Rispondi

Da: @Edmond Rostand22/08/2016 12.07.49
Matri quanta poesia stamattina, peccato che il mondo è fatto di merda...
Rispondi

Da: Sj 22/08/2016 15.10.59
In Campania dal prossimo concorso non ci saranno dirigenti
Rispondi

Da: @  ho capito!22/08/2016 17.43.58
Tu pensa pure come ti pare, ma quando si tratta della verità e della giustizia, non c'è distinzione tra i grandi problemi e i piccoli, perché i principi generali che riguardano l'azione dell'uomo sono indivisibili. E questo non lo dico io, ma Albert Einstein.
Rispondi

Da: La fata leggiadra della brughiera nebbiosa22/08/2016 18.45.46
Un saluto al forum.

Questa non è giustizia.









Rispondi

Da: Gli imbecilli22/08/2016 19.41.25
possono pensare di fermare la giustizia: il mondo è pieno di imbecilli.
Rispondi

Da: @ Gli imbecilli22/08/2016 21.15.31
Il mondo è pieno di imbecilli, dici bene. Per cambiare le cose in questo paese, bisognerebbe che costoro fossero in grado di aprire la propria mente per capire certe cose, ma la mente è come un paracadute, funziona solo se si apre, ma se manca l'intelligenza sai dirmi come fa ad aprirsi questo paracadute?
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2496, 2497, 2498, 2499, 2500, 2501


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)