Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

CONCORSO DS: ORALI IN CAMPANIA
68336 messaggi, letto 1244437 volte

Torna al forum  - Rispondi  - 


Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2273, 2274, 2275, 2276, 2277, 2278

Da: @ Concorso DS in Campania ...03/08/2015 18.08.33
"annullato..."
Carta canta!
Rispondi

Da: Chi abbandona 03/08/2015 18.16.34
Qual è il problema ?
La Storia si ripete sempre seppure con modalità diverse.
Il Partito Democratico vuole essere l'erede del vecchio partito comunista ?
Come non esisteva allora la democrazia interna, così non esiste oggi.
Rispondi

Da: In Campania i vincitori del concorso a DS 2011 ...03/08/2015 18.35.11
... dovranno aspettare ancora a lungo. Nessuna assunzione prevista per il 2015/2016. Tra pareri-sentenze non definitivi del Consiglio di Stato e valanga di ricorsi al TAR, gli aspiranti a un posto dovranno aspettare ancora un anno o forse due. La volontà del MIUR nelle parole del portavoce: >. Il commento di un aspirante: >. Alla velocità dei decreti salva-concorso in Toscana e Lombardia, fa da contraltare la lentezza coordinata tra USR Campania e MIUR: una accorta strategia che, comunque vada, punta a far emergere le grandi difficoltà di azione nel ginepraio delle norme contrastanti che oramai paralizzano da anni la pubblica amminsitrazione.
Rispondi

Da: In Campania i vincitori del concorso a DS 2011 ...03/08/2015 18.36.36
... dovranno aspettare ancora a lungo. Nessuna assunzione prevista per il 2015/2016. Tra pareri-sentenze non definitivi del Consiglio di Stato e valanga di ricorsi al TAR, gli aspiranti a un posto dovranno aspettare ancora un anno o forse due. La volontà del MIUR nelle parole del portavoce: Faremo di tutto per procedere con chiarezza, ma non possiamo intervenire sugli organi della magistratura nè portare loro fretta. I giudici devono lavorare con calma, noi possiamo che aspettare. Fare il dirigente impone un senso dello Stato che è anche questo: saper costruire nel tempo e aspettare il tempo giusto. Il commento di un aspirante: Ho sognato per anni quel ruolo, mi dovrò rassegnare ad aspettare 10 anni come i miei predecessori del concorso in Sicilia. Alla velocità dei decreti salva-concorso in Toscana e Lombardia, fa da contraltare la lentezza coordinata tra USR Campania e MIUR: una accorta strategia che, comunque vada, punta a far emergere le grandi difficoltà di azione nel ginepraio delle norme contrastanti che oramai paralizzano da anni la pubblica amminsitrazione.
Rispondi

Da: aaa03/08/2015 18.52.55
aaa
Rispondi

Da: MA03/08/2015 19.07.55
questa gente che sta ai vertici è consapevole dei nostri sacrifici? Per il concorso DS in Campania, abbiamo sacrificato in questi anni mariti e figli, tempo e danaro pensando ad un investimento sulla nostra vita. Ma possibile che non c'è una persona, un dirigente, un direttore generale, un ministro che senta il peso morale di aiutare i candidati onesti. Perchè dobbiamo pagare anche noi per gli errori di altri. Ma nessuno riesce più a diventare un eroe in questo mondo? Sono proprio tutti miseri fantocci? Ma quando si torna a casa con il protafogli pieno e il cuore vuoto, come si riesce a non pensare all'ennesima occasione persa di lasciare un segno in questa terra disgraziata???
Rispondi

Da: Conte aiutaci tu03/08/2015 19.22.23
I candidati onesti sono mosche bianche.
Rispondi

Da: @  MA03/08/2015 19.41.08
Non pensi che potrebbe aver acquisito un'altra giusta consapevolezza !!! Ancora è presto per dirlo.
Rispondi

Da: @ conte aiutaci tu 03/08/2015 20.02.51
E tu sei una mosca di quale colore ?
Rispondi

Da: @  MA03/08/2015 20.14.29
L'unico segnale positivo che potrà essere dato è quello di dichiarare nullo questo concorso perchè i migliori onesti sono fuori.
Rispondi

Da: Certe cose sono tanto semplici che03/08/2015 20.21.50
pure un bambini è capace di capirle.

http://attivistam5s.blogspot.it/2015/06/un-bambino-lascia-di-stucco-alessandro.html
Rispondi

Da: Certe cose sono tanto semplici che03/08/2015 20.22.48
https://www.youtube.com/watch?v=q1__PHmlnxw
Rispondi

Da: Notizia ufficiosa03/08/2015 21.04.53
ma non so quanto sia attendibile. Spaccatura nel PD campano e non per le nomine politiche alla regione.
Rispondi

Da: @ MA03/08/2015 21.11.51
"Per il concorso DS in Campania, abbiamo sacrificato in questi anni mariti e figli, tempo e danaro pensando ad un investimento sulla nostra vita."
Anche noi non idonei onesti abbiamo fatto gli stessi sacrifici se non di maggiori, ma non sono andati a buon fine com'è invece capitato a te, e non per nostra negligenza ma per quella altrui.

"Ma possibile che non c'è una persona, un dirigente, un direttore generale, un ministro che senta il peso morale di aiutare i candidati onesti. Perché dobbiamo pagare anche noi per gli errori di altri."
Benedetta ingenuità! Se versi del vino in un bicchiere d'acqua, dopo l'avvenuta diluizione è pressoché impossibile stabilire a vista la quantità di vino versato nell'acqua. Infatti, occorrono analisi di laboratorio lunghe e non affatto semplici da seguire. E questo è molto simile a ciò che gli inquirenti hanno dovuto fare per separare i disonesti dagli onesti .
Rispondi

Da: per @ MA03/08/2015 21.33.22
Benedetta ingenuità! Se versi del vino in un bicchiere d'acqua, dopo l'avvenuta diluizione è pressoché impossibile stabilire a vista la quantità di vino versato nell'acqua. Infatti, occorrono analisi di laboratorio lunghe e non affatto semplici da seguire. E questo è molto simile a ciò che gli inquirenti hanno dovuto fare per separare i disonesti dagli onesti .

Per quante analisi si possono fare non si riuscirà mai a stabilire con precisione quanto vino è stato versato nell'acqua, perche' lo stesso vino e' composto da acqua. Quello che bisognerà fare e' buttare l'acqua per riempire il bicchiere di acqua pura.
Rispondi

Da: per i bocciati03/08/2015 22.00.05
Sognate
Rispondi

Da: x In Campania i vincitori del concorso a DS 2011 .03/08/2015 22.20.47
citare la fonte
prego
Rispondi

Da: Conte aiutaci tu03/08/2015 22.32.49
Siamo cervelli che vogliono fuggire da questa regione.
Rispondi

Da: @ ultimo post03/08/2015 22.58.31
ahahahhahahahahahahahahahahahhahahahahahahhahahahahahah

ahahahhahahahhahahahahahhahahahahahhahahahahahahahaha

ahahahahhahahahahhahahahahahahhahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahhahahahahahahahahhahahahahahhahahahahahhahahahahahahahahahhahahahhahahahahahhahahahah



Rispondi

Da: Big balls04/08/2015 0.12.25
Secondo me il problema è proprio nella Legge sulla Buona Scuola che permette agli idonei del concorso 2011 di spostarsi nelle Regioni dove le graduatorie sono esaurite e di occupare il 20% dei posti disponibili.
Il fatto è che gli idonei campani non li vuole nessuno. Appena se ne parla la gente scappa, si tura naso e orecchi.
Ecco perchè le cose non si risolveranno tanto facilmente.
Dovete soffrire...
Rispondi

Da: Big balls04/08/2015 0.28.24
Due parole sul PD...
Bisogna essere proprio del tutto rincoglioniti e avere faccia e deretano del tutto simili per vedere qualche sfumata somiglianza tra il PD confindustriale e renziano di oggi con il vecchio PCI. Ma dove vivete?
Comunque propongo a Renzi di cambiare ancora una volta sigla: PDC, cioè partito democratico della Confindustria.
Rispondi

Da: ..-..-..-..-04/08/2015 7.10.41
"Il noto proverbio dice: 'Non c'è il due senza il tre'. Lo si può tranquillamente applicare anche alle azioni intraprese dal Movimento Cinque Stelle come ricorso alla Corte Costituzionale contro la Buona Scuola renziana.

Vi abbiamo parlato, nei giorni scorsi, di quanto accaduto in Puglia (con l'approvazione all'unanimità della proposta) e in Veneto (dove l'iniziativa è attualmente al vaglio della Giunta Regionale).

In questa occasione, invece, vi parliamo della richiesta inoltrata da alcuni docenti calabresi al governatore Mario Oliverio, nonchè al presidente della Giunta della regione Calabria, Antonio Viscomi, affinchè anche da lì venga sollevata la questione inerente la legittimità costituzionale della riforma scolastica. I principi su cui si basa tale richiesta sono gli stessi attraverso i quali il Movimento Cinque Stelle sta conducendo la propria battaglia contro il governo e contro la riforma scolastica approvata dalla Camera e dal Senato solo poco più di un mese fa. Viene contestato il tentativo di soffocare la libertà d'insegnamento, esposta all'interno dell'articolo 33 della Costituzione.

Calabria, docenti chiedono incontro per inoltrare ricorso alla Corte Costituzionale
In particolare, gli insegnanti calabresi si riferiscono al nuovo ruolo conferito ai dirigenti scolastici, a cui spetterà il diritto di poter scegliere i docenti 'migliori' per il proprio istituto: in una regione in cui la mancanza di lavoro si fa sentire ancora di più rispetto ad altre regioni, il 'pericolo' di favoritismi, o meglio di vero e proprio 'clientelismo', è quantomai in agguato.

Inoltre, ai presidi verrà concesso il 'potere' di utilizzare i docenti per l'insegnamento in discipline affini, anche se non in possesso di abilitazione, in ragione del solo requisito rappresentato dal titolo di studio. In sostanza, i docenti calabresi rivendicano i diritti di uguaglianza, buon andamento e imparzialità che vengono seriamente messi in discussione dai contenuti della nuova riforma scolastica. Ora non ci resta che attendere di sapere quale sarà la risposta delle più alte cariche della regione Calabria in merito a questo esposto: la risposta la potremo avere al termine dell'incontro chiesto con le suddette autorità."
Rispondi

Da: Ecco i docenti della scuola italiana !04/08/2015 8.06.45
"Big balls    04/08/2015 0.28.24
Due parole sul PD...
Bisogna essere proprio del tutto rincoglioniti e avere faccia e deretano del tutto simili...."

Questo è uno dei tantissimi esempi di come è messa la classe docente italiana.
Si comincia una critica con insulti e illazioni a gogò, tanto per sgombrarsi il terreno, e poi si continua sostenendo il nulla !

Immaginate un po' che cosa potrà "insegnare" il docente che scrive così.
Non lamentiamoci, poi, se gli studenti e le loro famiglie hanno spesso in odio la scuola ed i tanti falliti e frustrati che la popolano !
Rispondi

Da: E'' del tutto normale....04/08/2015 8.15.43
.... che nelle altre regioni d'Italia si rabbrividisca al solo pensiero di doversi accollare i cosiddetti "idonei" del concorso d.s. campano del 2011.
Non dubito che ci sia qualcuno davvero onesto e meritevole ma su tiiti, comunque, pesa e peserà sempre come un ciclopico macigno il sospetto di aver superato il concorso a seguito di imbrogli, corruttele e mezzucci vari.
Di quale credito professionale e sociale potranno dunque godere tali individui ?
Rispondi

Da: @ Ecco i docenti della scuola italiana !04/08/2015 8.27.00
Mi pregio di rilevare che nulla garantisce che il post sia stato scritto da un docente (la tua è una facinorosa supposizione, e questo basterebbe).
E' più grave di tutto  la tua manifestata e ostile capacità e la tua espressa volontà di costruire un'argomentazione distruttiva dell'unica istituzione italiana che ha sopportato il peso degli scempi di una politica poco lungimirante e poco accorta ai problemi e ai bisogni della crescita europea.
Ciò non significa che io intervengo per difendere il vecchio PCI (non me ne frega niente), ma ciò che è luce è luce. Ciò che è ombra è ombra: il tuo è un intervento oscuro.
Rispondi

Da: @ @ ecco i docenti04/08/2015 8.34.21
L'ultimo post conferma quanto sostengo.
Non c'è l'abitudine a replicare con argomentazioni fondate; solo affermazioni di principio non dimostrate e giudizi di valore quanto meno ineleganti.
Più che una scuola di dialettica l'autore del post dovrebbe frequentare una scuola di buona educazione.
Rispondi

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 2273, 2274, 2275, 2276, 2277, 2278


Aggiungi la tua risposta alla discussione!

Il tuo nome
Testo della risposta
Aggiungi risposta
 
Avvisami per e-mail quando qualcuno scrive altri messaggi
  (funzionalità disponibile solo per gli utenti registrati)