Login |  Registrati 

NB: La redazione di mininterno.net non si assume alcuna responsabilità riguardo al contenuto dei messaggi.

Concorso MAGISTRATURA 2013
29353 messaggi, letto 1408714 volte
 Discussione ad accesso limitato, solo gli utenti registrati possono scrivere nuovi messaggi

Torna al forum  - 



Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 974, 975, 976, 977, 978, 979

Da: alessio2 10/11/2014 17.34.24
boh, in ogni caso shishu è impossibile che abbiano consegnato in bainco più di 4-5 compiti scritti, fidati.
Chi scrive non sa cosa scrive

Da: shishu 10/11/2014 17.59.04
SI,ANCHE IO CREDO CHE SIANO POCHI,LA DICITURA "MOLTI"MI SUONA INVEROSIMILE.

Da: 5tarlet 11/11/2014 1.19.24
Cmq ho avuto la conferma di almeno 15 "schede bianche" di persone piº o meno da me direttamente conosciute...Sono scesa dalle nuvole, ma le mie fonti (piuttosto informate sull'agire di costoro) dicono ciò...Chiaramente non posso sapere con certezza che queste esauriscano (o meno) il numero dei con corsisti suicidi, però sono portata a credere che sparse per l'Italia ci siano molte persone bizzarre...molto più di quanto io immagini...

Da: 5tarlet 11/11/2014 1.26.57
Preciso comunque che non credo che si tratti di una percentuale alta, ma x me anche 200/300 compiti in bianco sono molti...(cifra approssimativa se si considera una media regionale di 10/15 consegne in bianco)...ripeto, non lo so in totale quanti siano ed io ero la prima incredula fra tutti...ma mi fido della mia fonte e non credo di vivere in una regione che sia praticamente una succursale di un manicomio rispetto ad altre...

Da: Diritto e Ragione  14/11/2014 23.20.00
In realtà l'insolito accadimento delle consegne in bianco non riguarda tracce non svolte, bensì l'omessa compilazione del tagliando identificativo che va inserito nella busta piccola

Da: grecolatino 14/11/2014 23.25.12
Perdonami diritto, ma come è possibile? Non dovrebbero restare chiusi gli identificativi?

Da: Diritto e Ragione  14/11/2014 23.31.35
Chiusi fintantoché non si leggono gli elaborati. A fine giornata ammessi da una parte e ni dall'altra.

Da: grecolatino 14/11/2014 23.32.59
Ah ok... così avrebbe più senso la questione delle consegne in bianco..

Da: 5tarlet 15/11/2014 3.30.16
Invero, quello che mi è stato detto è proprio riferito a temi non svolti... Poi, se ci sono anche i cartoncini in bianco per dimenticanza, o per scelta, alzo le mani... Cmq è assurdo consegnare in bianco di proposito in entrambi i casi.
D'altra parte i tizi che hanno dato la notizia sul web cosa ne potrebbero mai sapere sin da ora degli identificativi in bianco? È più facile che sappiano già (per fuga di notizie) di temi non svolti... Considerate che chi deve rendere conto a casa del proprio operato può meglio giustificarsi con un N.I. affianco al proprio nome e bruciando, cosí, le possibilità a sua disposizione.
Inoltre, quelle persone di cui parlavo sopra sono persone che pur frequentando i più disparati corsi (ovviamente a spese della famiglia) non si sono applicate nello studio a casa. Speravano forse nel miracolo del tototracce dei corsi ed hanno impiegato il loro tempo a far ogni altra cosa diversa dallo studio, con i risultati sotto gli occhi di tutti. Degli altri (eventuali) nulla so dirvi. Di certo molti di quella quindicina trascorrevano le giornate tra feste e aperitivi piuttosto che mettersi sui libri...tuttavia la loro scelta, logica come espediente per evitare grane in famiglia, è del tutto illogica ai fini del concorso ed il loro comportamento (da capo a fine) lo ritengo scriteriato e dannoso per loro ai fini del concorso e della loro vita. Mi chiedo: piuttosto che spender soldi e tempo per qualcosa che in fondo non li interessa, non potrebbero fare qualcosa di meglio, evitando di ingolfare ed esasperare il sistema? Vabè, fatti loro, a noi danno solo un po' di disagio, tuttavia non ci tangono più di tanto.

Da: alesia80 19/11/2014 12.47.22
confermo la consegna di molti compiti in bianco

Da: AgenteAmministrativo.21 19/11/2014 13.01.09
Non ho mai usato espressioni diffamatorie nei confronti di nessuno; limitandomi a rispondere alle ingiuste diffamazioni,
Mi sarei aspettato solidarietà da parte di Mininterno. Invece, mi è stato impedito di aprire, addirittura, una nuova discussione sul Ricorso, perché foriero di illeciti da parte di qualcuno.  
Personalmente, ho sempre denunciato a "info@mininterno.net. gli illeciti nel forum, ma senza esito. Per questo, ho reso noti i dati forniti a me dalla Polizia Postale, relativi al responsabile di Mininterno. L'agente della Polizia Postale, mi ha indicato un sito in cui poter ricavarli:        http://whois.domaintools.com/
inserendo il mone di dominio, esce fuori tutto.
Sono dati pubblici, per chi intenda risalire al responsabile di un sito, qualora, questo non pubblichi, nella sezione "contatti",  tutti i riferimenti e recapiti. E' la legge, signori.

In caso di illeciti, sappiamo a chi rivolgerci. Questo a garanzia anche di Mininterno, che potrebbe essere chiamata a rispondere di certi illeciti telematici e non me lo auguro.

L'uso dei servizi di Mininterno è un diritto, in quanto ospita OPINIONI, e non prodotti. Gli amministratori che vietano la libera espressione di idee, si espongono alle censure delle da  Autorità competenti, per questo è fondamentale, dare una motivazione. Se apro una discussione non è per "graziosa concessione", ma perché è un mio diritto costituzionale. L'articolo 21 della Costituzione rende inviolabile la "libertà di espressione". I siti di discussione sono soggetti alla legge, e non hanno potere di decidere sulla libertà di espressione.

Mi auguro, che Mininterno prevenga gli illeciti, adottando rigide regole di iscrizione, come l' indicazione del Codice Fiscale, numero della Carta d'Identità, al fine di risalire. facilmente, agli autori di illeciti? Trovo assurdo, che si possa partecipare ai forum anche senza la previa iscrizione, è assurdo! 

Da: alessio2 19/11/2014 15.38.40
Scusate, per quanto riguarda il tema di amministrativo, cosa avete scritto in proposito al'avvalimento plurimo e frazionato? Avete collegato questo istituto con qualche richiesta specifica sottesa alla traccia?

Da: 5tarlet 20/11/2014 4.41.37
Ciao Alessio, secondo me (senza pretesa di dire cosa incontestabile ed incontrovertibile) il discorso sull'avvalimento (avvilimento :-/) andava affrontato in relazione agli effetti dell'istituto sulla concorrenza; quindi cosa è quello plurimo e quello frazionato ed in base ai loro effetti sulla concorrenza se sono ammissibili o meno, esplicitando così, la ratio della norma e leggendone la disciplina alla luce dei principi di libera e leale concorrenza (rafforzato dall'UE) e di imparzialità e buona amministrazione. Negli appalti il problema è quello di contemperare gli interessi parzialmente contrapposti di p.a. e privati, anche se in realtà il principio di concorrenz,a non solo deve essere rispettato dalla p.a. per non generare distorsioni nel mercato e per non sacrificare eccessivamente le prerogative dei privati, non solo la p.a. evidentemente non potrebbe pensare di agire diversamente senza cadere in una contraddizione sistemica, ma ne trae persino vantaggio poiché, così facendo, favorisce lo sviluppo economico-sociale (per intenderci il famoso PIL che poi ritorna con la tassazione) e reperisce sul mercato quei beni e servizi che le servono a prezzi molto ragionevoli e di qualità elevata. Dunque, alla fine, da un lato seleziona il contraente più conveniente ed affidabile (tecnicamente ed economicamente) e dall'altro tutela il mercato ed il suo sviluppo.
Forse mi sbaglio, ma il succo del mio discorso sul punto specifico è stato questo. Per me il tema verteva essenzialmente sulla composizione degli interessi della p.a. e del mercato.

Pagina: 1, 2, 3, 4, 5, 6, ..., 974, 975, 976, 977, 978, 979


Torna al forum