Login |  Registrati 
Elenco in ordine alfabetico delle domande di Neurofisiopatologia

Seleziona l'iniziale:  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

> Clicca qui per scaricare l'elenco completo delle domande di questo argomento in formato Word!


I centri della funzione respiratoria si trovano:   nel bulbo e nel ponte
I complessi kappa nel tracciato EEG sono presenti:   nello stadio 2 del sonno NREM
I Drop Attacks sono un sintomo caratteristico di:   TIA vertebro basilare
I due sintomi clinici principali della sindrome narcolettica sono:   attacchi di sonno diurni incoercibili e cataplessia
I fasci piramidali originano da:   lobo frontale e parietale
I fenomeni " on-off" si osservano:   nel Morbo di Parkinson in trattamento dopaminergico
I focolai EEG delle epilessie rolandiche:   sono attivati dal sonno lento
I fusi sono caratteristiche attività dell'EEG a 12-14 c/s presenti nell'elettroencefalogramma:   nelle fasi del sonno 2 non-REM
I movimenti coreici sono:   rapidi e pseudo-intenzionali
I movimenti pendolari sono diminuiti nei seguenti quadri clinici:   ipertonia extrapiramidale
I muscoli masticatori sono innervati:   dal trigemino
I nervi spinali sono costituiti dall'unione di   una radice anteriore motoria ed una radice posteriore sensitiva
I potenziali d'azione nervosi   Sono il risultato di una attivazione sequenziale dei canali voltaggio dipendenti per il Na ed il K
I potenziali evocati acustici troncoencefalici (BAERs) studiano:   le strutture del troncoencefalo
I Potenziali Evocati Somatosensoriali (PES) da stimolazione elettrica di un qualsiasi nervo misto periferico percorrono:   le fibre nervose di grosso calibro
I potenziali evocati somato-sensoriali sono particolarmente indicati in quali delle seguenti patologie:   sindromi demielinizzanti cerebrali
I segni caratteristici di frattura della base cranica sono:   rinorragia ed otorragia
I sintomi neurologici di una encefalite acuta sono caratterizzati da:   segni di sofferenza diffusa e talora focale dell'encefalo
I tumori dell'angolo ponto-cerebellare determinano con maggiore frequenza lesione unilaterale dei seguenti nervi cranici:   VIII,VII,V
Il "flusso di lusso" si osserva:   alla periferia di una lesione ischemica cerebrale
Il "Jitter" nella miastenia grave:   aumenta, insieme ai blocchi
Il blefarospasmo è caratterizzato da:   contrazione involontaria dell'orbicolare delle palpebre
Il blocco esercitato dalla tossina botulinica avviene a livello di:   giunzione neuromuscolare
Il coma "depassé" è caratterizzato da:   EEG piatto non modificabile con stimoli nocicettivi
Il crampo dello scrivano è:   una distonia focale
Il decorso della sclerosi multipla è più frequentemente:   remittente cronico
Il decorso della sindrome di Guillain-Barré è:   nel 10-15% dei casi provoca morte per disturbi respiratori
Il fattore di sicurezza della trasmissione neuromuscolare è:   Il rapporto tra ampiezza dell'EPP e l'ampiezza minima per indurre un potenziale d'azione muscolare
Il fenomeno del trascinamento durante la stimolazione luminosa intermittente è:   una modalità normale di reazione alla SLI
Il fenomeno delle lacrime di coccodrillo è una conseguenza della:   paralisi del faciale
Il fenomeno miotonico elettromiograficamente si esprime con:   improvvise raffiche di potenziali ad alta frequenza
Il fuso neuromuscolare è innervato per la componente motoria da:   motoneuroni gamma
Il ganglio otico appartiene alla via:   efferente parasimpatica
Il maggior fattore di rischio della malattia cerebro-vascolare, fatta eccezione per l'arteriosclerosi, è:   l'ipertensione arteriosa
Il muscolo lungo supinatore o brachioradiale è innervato da:   fibre delle radici C5-C6 e dal nervo radiale
Il muscolo obliquo superiore è innervato:   dal nervo trocleare
Il muscolo opponente del pollice è innervato dal nervo:   mediano
Il muscolo stapedio è innervato da:   faciale
Il muscolo sternocleidomastoideo è innervato dal:   nervo accessorio spinale
Il nervo facciale attraversa la rocca petrosa in un canale denominato:   canale di Falloppio
Il nervo ipoglosso provvede:   alla sola motilità della lingua
Il nervo radiale si distribuisce ai muscoli:   posteriori del braccio e dell'avambraccio
Il nervo radiale:   è uno dei rami terminali del plesso brachiale
Il plesso lombare è costituito dalle radici:   L1- L2- L3- L4
Il poligono di Willis non comprende l'arteria:   corioidea anteriore
Il potenziale di riposo di un neurone si aggira su:   70 mV
Il primo neurone sensitivo ha sede:   nei gangli spinali
Il principio di Henneman stabilisce che   il reclutamento avviene secondo la dimensione del neurone ed in modo crescente.
Il reperto ultrasonografico tipico di occlusione arteriosa è rappresentato da:   stump-flow
Il riflesso achilleo è assente in una lesione del nervo:   tibiale posteriore
Il riflesso cubito-pronatore coinvolge il livello mielo-radicolare:   C8
Il riflesso del bicipide brachiale coinvolge i metameri:   C5-C6
Il riflesso di Hoffmann è:   un riflesso osteotendineo
Il riflesso H è di particolare utilità diagnostica per:   radicolopatie
Il riflesso rotuleo coinvolge il livello mielo-radicolare:   L4
Il ritmo alfa dell'EEG normale:   è prevalente sulle regioni posteriori
Il secondo neurone della motilità volontaria è localizzato   nelle cellule delle corna anteriori del midollo spinale
Il segno della tendina indica una lesione unilaterale dei:   IX e X n.c.
Il segno di Oppenheim si evoca:   strisciando sulla cresta tibiale
Il segno di Tinel si ritrova in:   neuropatie da intrappolamento
Il sonno modifica l'EEG degli epilettici producendo:   un'attivazione delle anomalie epilettiche nelle prime fasi
Il sonno può favorire crisi epilettiche:   in alcune forme
Il sonno REM è caratterizzato da:   presenza di movimenti oculari
Il sonno REM è più abbondante all'età:   1 mese
Il substrato energetico principale del cervello è:   il glucosio
Il termine neuroaprassia indica:   paralisi periferica senza degenerazione assonale
Il test al Tensilon si usa in pazienti con:   miastenia gravis
Il test di esauribilità neuromuscolare nelle Sindromi Miasteniformi si esegue a frequenza di stimolazione di:   20 stimoli/sec
Il test multiplo di latenza al sonno è utilizzato per quantificare:   L'ipersonnia diurna
Il tipo di epilessia a prognosi migliore, indipendentemente da qualsiasi fattore, è:   l'epilessia a punte rolandiche
Il tipo di risposta evocata che risulta più spesso anomala nei pazienti affetti da SM in fase iniziale è:   potenziali evocati visivi (PEV)
Il tracciato EMG durante un crampo muscolare è caratterizzato da:   una scarica continua ad alta frequenza di unità motoria
Il trattamento della miastenia si avvale di:   anticolinesterasici, immunosoppressori e plasmaferesi
Il tremore cerebellare:   è assente a riposo e compare nell'esecuzione di movimenti
Il tremore parkinsoniano è soprattutto un tremore da:   riposo
In che cosa consiste la caratteristica "dissociazione siringomielica" delle sensibilità?   perdita delle sensibilità termodolorifica, conservazione di quelle tattile e profonda
In elettromiografia il potenziale di fibrillazione rappresenta:   l'attività elettrica di una singola fibra muscolare denervata
In quale cordone del midollo spinale passa il fascicolo piramidale crociato?   nel cordone laterale
In quale di questi casi è assolutamente controindicata la rachicentesi:   lesioni espansive della fossa cranica posteriore
In quale formazione talamica terminano le fibre della sensibilità superficiale del viso:   nucleo ventro-postero-mediale
In quale muscolo, nell'adulto, si ottiene agevolmente il riflesso H?   soleo
In quale strato della corteccia cerebrale si ritrovano le cellule di Betz?   V
In quali di queste meningiti il glucosio liquorale è diminuito?   meningococcica-carcinomatosa tubercolare
In soggetti con degenerazione combinata subacuta si può riscontrare un'iporeflessia oppure un'iperreflessia in quanto:   sia i tratti corticospinali che i nervi periferici sono danneggiati
In un soggetto in coma dopo trauma cranico, qual è il quadro EEG che mostra la migliore prognosi?   spindles intermittenti
In una lesione del 30% di una arteria carotidea la dopplersonografia dà in genere un risultato di :   falso negativo
In una lesione emisferica e/o diencefalica è più frequente osservare:   un respiro di Cheyne-Stokes
In una lesione radicolare l'EMG permette di:   definire il tipo, la gravità e il livello della lesione
In una miopatia primitiva l'elettromiografia mostra:   tracciato di tipo interferenziale precoce
In una paralisi del Sistema Nervoso Periferico il tono muscolare è:   diminuito
In una paralisi facciale di tipo "centrale" la lesione è localizzata:   in strutture sopranucleari